6° Festival della Biodiversità

0
205
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dal 9 al 23 settembre LA PRIMA RASSEGNA SULLA NATURA che quest’anno indaga sulle energie rinnovabili per tutti


Promosso dal Parco Nord Milano (640 ettari di verde in città, nati dalla Breda dismessa) in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, Regione Lombardia, l’Ente regionale delle Foreste (ERSAF), Banca popolare di Milano, COOP Lombardia, la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e la FondazioneCineteca Italiana, con il patrocinio del Corpo Forestale dello Stato, il Festival della biodiversità abbraccerà per l’edizione 2012 i valori e gli intenti stabiliti dall’ONU per The International Year of Sustainable Energy for All.

In tutto 120 eventi diversi, incontri con esperti e scienziati, spettacoli teatrali, concerti naturali, proiezioni cinematografiche, visite naturalistiche, eventi ludici e eventi sportivi, mostre fotografiche e didattiche, giochi e laboratori creativi, assaggi, degustazioni, happy hour e cene a tema.

 

Il programma prevede 3 WEEKEND TEMATICI: biodiversità e spiritualità (9 settembre 2012), biodiversità e scienza (15-16 settembre), biodiversità e arte (22-23 settembre).

1 – La prima domenica, 9 settembre, concepita come un’anteprima alla realizzazione del Festival vero e proprio, ospiterà il Venerabile Thich Nath Hanh, importante figura del buddismo mondiale, scrittore di numerosi testi sul tema della sostenibilità del pianeta, con una Giornata diConsapevolezza che prenderà il via con una camminata silenziosa nella natura del Parcoaperta a tutti.

Mercoledì 12 settembre alle 18 vi sarà l’inaugurazione vera e propria del festival e delle sue strutture che il pubblico (anche quello scolastico) potrà visitare fino al 23 settembre: il BPM Energy Pavillon, l’area Expo della Biodiversità, l’Osteria e la Gelateria del Presidio, l’Area Didattica Natura, le Mostre fotografiche, d’arte e naturalistiche, il Villaggio We light NABA (dal 17 al 23/9), il Mercato della Biodiversità alimentare (solo di domenica).

2 – Durante la prima settimana e il secondo weekend del Festival gli eventi si concentreranno sul rapporto tra biodiversità e scienza, attraverso numerose iniziative di divulgazione scientifica: quattro aperitivi naturalistici all’Osteria e alla gelateria del Presidio (da giovedì 13 a domenica 16/9), due seminari di grande rilievo come la presentazione dell’Atlante della biodiversità al Parco Nord Milano (sabato 15/9) e la presentazione dell’Osservatorio Regionale sulla biodiversità (martedì 18/9), la dimostrazione di una nuova App per smartphone elaborata dal CNR per il monitoraggio “partecipativo” della biodiversità (domenica 16/5), due workshop internazionali sul tema dello scoiattolo rosso a rischio di estinzione in Lombardia e sul tema delle Foreste periurbane (sabato 15/9), visite guidate con giovani ricercatori alla ricerca dei pipistrelli (sabato 15/9) e degli anfibi (domenica 16/9) nel parco.

Particolare rilievo avrà il BPM Energy Pavillion, allestito con esempi concreti di

produzione di energia geotermica, eolica, idrica e solare, e dove studenti, curiosi e famiglie potranno partecipare gratuitamente a workshop sulle rinnovabili, visitare gli exhibit allestiti e la centrale fotovoltaica del parco, giocare con modellini a energia solare, ammirare le Cattedrali del vento di Jacopo Cascella.

3 – Il terzo weekend chiuderà il Festival con eventi e iniziative tra arte, natura e biodiversità, già affrontato con successo crescente nelle scorse edizioni: spettacoli teatrali a tema, spettacoli itineranti al tramonto, nelle notti senza inquinamento luminoso del parco e all’alba, conferenze itineranti alla ricerca dell’energia della vita e della natura. Idealmente tale sezione del festival raggiungerà il suo apice con la lunga Notte Verde del design sostenibile all’interno del Villaggio We Light NABA: uno spazio conviviale fatto di poltrone d’erba, con al centro la stufa elsa che genera il fuoco perfetto, di lato la ghiacciaia eutettica e intorno le altalene luminose, vere scie di luce nella notte del Parco. In questa notte speciale, la seconda edizione dello sleeping concert ci accompagnerà fino all’alba, quando verrà messo in scena la nuova edizione dello spettacolo più richiesto dai frequentatori del Parco: il Terzo Passo, camminata visionaria nell’alba del Parco, messo in scena da Lorenza Zambon e Sista Bramini espressamente e unicamente per il Festival. Nella stessa notte Pino Ninfa, fotoreporter, sarà presente per il progetti della ONG Cesvi: In Amazzonia… sulle tracce del castaño, evento fotografico musicale, con Enrico Intra alle tastiere elettriche.

 

BAMBINI: Anche quest’anno vi saranno avventure magiche nel misterioso mondo dell’energia dedicate ai bambini. Due sono da questo punto di vista gli appuntamenti di rilievo: la Lucciolata Immaginaria (venerdì 14/9) e la nuova edizione di Ragliare alla Luna, (venerdì 21/9) passeggiate poetiche dedicate ai bambini di città, la prima rincorrendo speciali lucciole che d’autunno si incontrano in un’unica radura del parco, la seconda, a dorso d’asino per affidare all’astro argentato i propri sogni nel cassetto. E due sono gli spazi pensati apposta per i bambini dove giocare con gli elementi naturali: la Camera delle Meraviglie (o Wunderkammer) dove scoprire la poesia di una nervatura, di un’infiorescenza, di una brattea (22-23/9), e la Casetta delle Api (23/9) dove tra fiori parlanti e telai mielosi è possibile osservare da vicino (e assaggiare!) l’incredibile mondo di questo amico insetto. Per i giovani e le famiglie, si segnala la Forrest Game 2012, (22 settembre) gioco a equipaggi su ruote, quest’anno realizzata insieme al Museo del Cinema, alla ricerca di una nota pellicola degli Anni ’80 misteriosamente scomparsa nel parco.

 

CIBO E DINTORNI novità 2012:

Osteria gustogiusto. Il punto ristoro con cucina del festival. Direttamente dai produttori agricoli, ma “cotti e serviti”: le salamelle “brade” e i piattini vegetariani, il pane a lievito madre e la piadina, i vini autoctoni e le birre biologiche, i gelati artigianali dei presidi Slow Food; naturalmente piatti e stoviglie biodegradabili. Ogni sabato e domenica un piatto tipico per la cena a prezzi contenuti. A cura di Slow Food

Lombardia. Da martedì a giovedì dalle 16.00 alle 19.00. Venerdì dalle 16.00 alle 22.00. Sabato dalle 15.00 alle 23.30. Domenica dalle 10.00 alle 23.00.

E ancora il Mercato della Biodiversità alimentare a cura di Slow Food Lombardia: oltre 20 stand di produttori di frutta ed ortaggi bio, formaggi a latte crudo, presidi slow food, trasformati artigianali. Solo di domenica dalle 10.00 alle 19.00.

Per tutti, nei fine settimana sarà possibile scoprire le ultime novità delle aziende e delle Associazioni che si occupano di biodiversità, mobilità sostenibile e energie rinnovabili presso l’Area EXPO Biodiversità (il sabato dalle 15, la domenica dalle 10). Si segnala lapartecipazione del Corpo Forestale dello Stato, della Centrale di Mobilità diLegambiente, del WWF, delle aziende riunite in Change up!, delle ONG di cooperazioneinternazionale come CESVI e Reach Italia.

Un’ulteriore novità è rappresentata dalla partnership con la Cineteca Italiana e dal Museo Interattivo del Cinema presso la ex Manifattura Tabacchi di viale Fulvio Testi, cheospiterà un intero palinsesto proiezioni dedicate al tema della Biodiversità.

La varietà e vastità del programma del Festival mostra l’importanza strategica del Parco non solo quale “infrastruttura verde” che garantisce la sostenibilità dell’intero territorio metropolitano, ma anche quale luogo della produzione culturale, dell’incontro e della multiculturalità con forti valori sociali e artistici da promuovere e da tutelare. Attraverso il Festival delle Biodiversità alle porte della città, Milano può davvero candidarsi ad essere considerata, in vista di Expo, Capitale della Natura e della Sostenibilità.

 

Ingresso libero (gli eventi a pagamento sono specificati nel programma, giornata della consapevolezza 40 euro, 20 per i minori di 25, teatro 1 euro, seminari 5 euro).

Prenotazioni sul sito www.festivalbiodiversita.it o all’indirizzo prenotazioni@festivalbiodiversita.it.

Informazioni allo 02.241016.1 o 02241016.251. Parco Nord Milano – Cascina Centro Parco -Via Clerici 150, 20099, Sesto San Giovanni (MI)

 

Come raggiungere il Festival- Cascina Centro Parco – via Clerici 150 Sesto San Giovanni

Con i mezzi pubblici: MM3 ZARA poi Metrotranvia 31 Milano-Cinisello fermata Parco Nord via Clerici, poi seguire il vialetto che arriva alla Cascina Centro Parco (300 mt).

MM1 SESTO RONDÒ poi autobus 708 per Bresso – Fermata Parco Nord.

In auto da Milano: seguire il viale Fulvio Testi in direzione Monza-Lecco, 1 km fuori dal Comune

di Milano seguire indicazioni a sx per Bresso-Parco Nord imboccando la via Clerici, poi subito a dx

seguendo la strada senza uscita. Ampio parcheggio sulla dx, poi proseguire dentro il parco a piedi per 300 mt.

 

MIC- Museo Interattivo del Cinema (di Fondazione cineteca Italiana)

viale Fulvio Testi 272 c/o ex-Manifattura Tabacchi.

MM3 ZARA poi Metrotranvia 31 direzione Cinisello o 7 direzione Precotto – fermata viale Fulvio

Testi/via Smith

 

UFFICIO STAMPA: Giulia Calligaro 349.6095623, giulia.calligaro@fastwebnet.it e Maddalena Peluso, maddalena.peluso@gmail.com, 340.6968133

 

 

LEAVE A REPLY