Teatro Cantiere Florida (Firenze): ecco la nuova stagione!

0
206
Condividi TeatriOnline sui Social Network

E’ la creatività, declinata in varie forme espressive, il filo rosso di questa nuova stagione del teatro fiorentino.

Una stagione che denuncia, già dall’immagine scelta per la campagna promozionale, la volontà di emergere nel panorama culturale territoriale.

Un programma policromo, volontariamente iridescente.

Accanto a nomi importanti della scena nazionale, abbiamo dato spazio alle realtà emergenti dell’ultima generazione.

 

L’estro è il nostro comune denominatore articolato in cinque percorsi tematici.

Questi i numeri della NUOVA STAGIONE:

 

23 titoli di teatro “serale”

11 titoli di teatro ragazzi

3 eventi speciali pensati e concepiti per il Cantiere Florida

27 compagnie ospiti

10 spettacoli prodotti e co-prodotti da Elsinor Teatro Stabile d’Innovazione

 

Il cartellone si articola in 5 sezioni.

 

CLASSICO

Il mondo dell’innovazione italiana, da anni affronta con energia e vitalità i testi immortali del teatro di sempre.

Aristofane, Shakespeare, Molière, Pirandello, Salgari arrivando a Tennesse Williams ed Eduardo De Filippo.

Abbiamo costruito un percorso temporale attraverso la storia del teatro e del nostro tempo.

Vogliamo recuperare quel rapporto di vicinanza con lo spettatore che è alla base del nostro lavoro. E vogliamo continuare a sorprendere ed emozionare.

Oggi come allora.

Ci aiuteranno in questo viaggio artisti e gruppi come Compagnia Gank/Teatro Stabile di Genova e il binomio Giusta/Zavatteri, Il Teatro Minimo di Michele Sinisi, Jurij Ferrini e il suo Progetto U.R.T., l’Elsinor con Stefano Braschi e Raffaella Boscolo per arrivare alla compagnia Orsa Minore.

Lo sviluppo e il consolidamento di questa sezione aiuterà il nostro sempre più fecondo rapporto con scuole e insegnanti e con gli spettatori del poi.

 

 

CONTEMPORANEO

Abbiamo immaginato racconti per episodi di vita.

Abbiamo cercato in regie e attori, lo spirito per interpretare la nostra contemporaneità.

Vogliamo dare spazio alla nuova drammaturgia.

Testi originali in confronto creativo con altri linguaggi.

Proponiamo un teatro in sintonia e in contatto con i nostri tempi e lo facciamo segnalando i lavori delle più feconde realtà nazionali.

Da Diablogues a La Corte Ospitale, passando per Fattore K/Veronica Cruciani arrivando al Teatro Stabile d’Abruzzo e Alessandro D’Alatri, e al binomio Leart’/Michael Margotta.

Enzo Vetrano, Stefano Randisi, Emanuela Grimalda, Arianna Scommegna, Giuliana Musso, Daniele Pecci, Paola Minaccioni, Teresa Saponangelo, Federica Di Martino tra i protagonisti.

 

DANZA

Nove titoli seral e due matinées costutuiscono un segno tangibile e un peso specifico rilevanti per un teatro toscano.

TRE PRIME NAZIONALI in coproduzione con Elsinor/Teatro Stabile d’Innovazione e il Teatro Cantiere Florida avranno la firma di autori toscani e non, come Paola Vezzosi per Adarte, Loris Petrillo per Opus Ballet e l’emergente Leonardo Diana per Versiliadanza inserito nel focus dedicato alla giovane danza d’autore dove spicca il vincitore del PREMIO EQUILIBRIO 2011, Giulio D’Anna che presenta a Firenze il suo lavoro ormai programmato in varie piazze italiane ed europee. Il focus stringe l’obiettivo anche sulla nuova creazione di Carmelo Scarcella e Frida Vannini per la Compagnia Simona Bucci, figura di riferimento di molta danza contemporanea nazionale e internazionale. Torna la Lyricdancecompany di Alberto Canestro con i suoi splendidi danzatori neoclassici per poi, agli antipodi, accogliere una figura d’eccellenza come Cristina Rizzo con il suo linguaggio e la sua cifra stilistica legati all’estremo contemporaneo. La Cie Twain diretta da Loredana Parrella presenta il suo fiore all’occhiello attraverso un linguaggio di danza fisico e teatrale.

Si termina con uno spettacolo di rara poesia diretto dal regista armeno Vahan Badalyan della Compagnia Small Theatre/NCA dove il teatro è pura fisicità ispirandosi a uno dei testi fondamentali di N. Gogol come ‘Il Diario di un pazzo’.

Non meno significative le presenze di Ersilia Danza di Laura Corradi e di di Julie Ann Anzillotti nella programmazione per i bambini, entrambe nomi autorevoli della scena italiana.

 

INTRECCI

Questa sezione vuole accogliere alcune proposte contraddistinte da contaminazioni di genere e stile.

Riserva Canini Teatro con il suo TALITA KUM offre spunti di riflessione sulla vita utilizzando un linguaggio privo di parole. La Compagnia Atir e Serena Sinigaglia con il loro DI A DA IN CON SU PER TRA FRA SHAKESPEARE indagheranno sul significato più profondo della drammaturgia di Shakespeare, chiedendo aiuto a Pasolini, Calvino e Peter Brook.

Laboratori Permanenti e Linda Brunetta con COSA TI CUCINO AMORE? ci offrono uno spaccato di humour nero inglese. Coniugando understatement e situazioni paradossali, Caterina Casini, Silvia Liuzzi e Carlina Torta coinvolgono lo spettatore in modo sottile, spiazzandolo e sorprendendolo.

 

RAGAZZI

Elemento storico e fondante di dieci anni di attività del Cantiere Florida, la rassegna di Teatro Ragazzi annovera alcune tra le più interessanti proposte della scena nazionale dal Teatro della Tosse agli Alcuni di Treviso, oltre alle più recenti produzioni di Elsinor/Teatro stabile d’Innovazione. Gli spettacoli sono rivolti a studenti dai 3 ai 18 anni e il ricco programma conferma la storica funzione formativa che il teatro di via Pisana  ha nei confronti del mondo scolastico. Il teatro è un luogo che diventa mondo, ed è per questo un luogo in cui i giovani spettatori trovano ininterrottamente situazioni di confronto, di lavoro, e di paragone per la loro crescita culturale.

Accanto alla proposta per le scuole vi sono quattro appuntamenti domenicali rivolti alle famiglie.

Una festa teatrale suddivisa in quattro spettacoli di fantasia e di allegra convivenza.

Citiamo inoltre i nostri EVENTI SPECIALI progettati per il Cantiere Florida.

Veri e propri momenti di condivisione tra le arti.

Si va dalla perfomance pensata e realizzata da Angela Torriani Evangelisti, Ghislaine Avan e diretta da Franco Palmieri intorno al Testamento e alla figura di Auguste Rodin, attraversando il grande patrimonio lasciatoci dalla letteratura russa di Goncarov con un laboratorio su OBLOMOV pensato e curato da Stefano Massini, arrivando ad omaggiare Antonio Tabucchi nel primo anniversario della sua scomparsa.

Quest’ultimo evento si avvarrà della partecipazione di numerose figure artistiche.

Gianluigi Tosto e Daniela Lamuraglia tra questi.

Questa è la nostra NUOVA STAGIONE.

Un calendario importante per una città che ha nell’arte e nella cultura il suo DNA.

Reso possibile da Elsinor in una fase di voluto rinnovamento.

I nostri momenti produttivi sono la testimonianza che non ci limitiamo a programmare o replicare teatro, ma lo pensiamo, lo inventiamo, lo creiamo.

Un Teatro Stabile d’Innovazione non può dimenticare che gli obblighi verso il proprio pubblico devono essere coniugati con l’impegno in progetti di eccellenza artistica e sociale, senza dimenticare il sostegno ai giovani.

Adesso la parola passa al pubblico.

Dovrà incontrare la strada del Cantiere Florida.

Noi lo accoglieremo in questo luogo d’arte contemporanea.

LEAVE A REPLY