Festival Milanoltre 2012

0
173
Condividi TeatriOnline sui Social Network

La danza protagonista della ventiseiesima edizione di Milanoltre. Il Festival Milanoltre, quest’anno, si fa in tre! Tre le opportunità per il pubblico: spettacoli, incontri, workshop

Tre i periodi di programmazione: 3 > 7 ottobre, 17 > 18 novembre, 26 novembre > 2 dicembre.

Tre le sezioni tematiche: Vetrina Italia edue profili che confermano la linea artistica avviata nel 2010 con la Spellbound Contemporary Ballet diretta da Mauro Astolfi e la compagnia catalana Gelabert/Azzopardi Companyia de Dansa.

Tra il 27 novembre e 2 dicembre, dopo aver indagato la costa orientale e quella occidentale degli Stati Uniti MilanOltre torna in Europa e rivolge lo sguardo al nostro mediterraneo.

L’ultima settimana di Milanoltre sarà dedicata a Cesc Gelabert e alla sua Gelabert/Azzopardi Companyia de Dansa: un programma strutturato su sei serate tra spettacoli, incontri, esperienze laboratoriali.

Si comincia il 27 e 28 novembre con Belmonte, spettacolo ideato nel 1988 ma ricreato per i 30 anni della compagnia, ispirato alla vita del grande torero Juan Belmonte che rivoluzionò concetti e stili di una forma di grande spettacolo popolare: la corrida. Un’opera sulla relazione tra ragione e istinto, tra vita e morte. Al termine della prima replica dello spettacolo (27 novembre) Marinella Guatterini intervista per il pubblico Cesc Gelabert e Lydia Azzopardi

Il 29 novembre il grande coreografo spagnolo è protagonista di Cesc Gelabert V.O., un solo che ripercorre la sua carriera di danzatore fino ad arrivare ad alcune novità di oggi. Dal 30 novembre al 2 dicembre doppio programma con Sense Fi e Conquassabit, coreografie nate su musiche rispettivamente di Pascal Comelade e di G. F. Haendel.

Per la sezione incontri, l’1 dicembre all’Istituto Cervantes ospita un incontro che indaga gli intrecci tra danza, cinema e tradizioni della Spagna partecipando all’incontro Ay no Corrida, condotto da Elisa Guzzo Vaccarino con Cesc Gelabert, Lydia Azzopardi e Barbara Sorrentini.

Ultimi tre appuntamenti anche con la coreografia italiana; la sala Bausch dell’Elfo Puccini ospita il 29 e 30 novembre Compagnia Xe di Julie Ann Anzilotti conJudith e l’Angelo; il giovane Giulio d’Anna è in scena con Parkin’son (1 e 2 dicembre), un toccante confronto tra generazioni.

Infine il 2 dicembre alla DanceHaus, CompagniaSusanna Beltrami propone una serata in progress, un temporary show intitolato La psicoanalisi dell’acqua dove il pubblico potrà entrare in contatto con alcuni frammenti della drammaturgia in divenire per il nuovo spettacolo di Susanna Beltrami Estrad’eau, ultimo della trilogia che la coreografa dedica al filosofo Gaston Bachelard, che debutterà in prima nazionale a febbraio 2013.

INFORMAZIONI, PRENOTAZIONI E PREVENDITA

TEATRO ELFO PUCCINI

C.so Buenos Aires 33, Milano

Tel. 02.00.66.06.06 – biglietteria@elfo.org

Prezzi (esclusi diritti di prevendita_1,50):

Posto unico € 25/Riduzione giovani < 25 anni/ anziani > 60 anni € 20

Abbonamenti:

MIOLCARD (carnet valido per 4 ingressi da usare “come, quando e con chi vuoi”) 60 (15, 00 euro cad.)

www.milanoltre.org

 

 

LEAVE A REPLY