I Cosacchi del Don

0
494
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoCoreografie Nonna Gepfner

con Il Balletto Statale Russo

Direttore Artistico Yuri Golodniuk

MUSICA DAL VIVO eseguita dall’ensemble del Balletto “I Cosacchi del Don” (flauto, tromba, trombone, fisarmonica, fisarmonica, domra, balalaika, percussioni, balalaika basso)

produzione Italconcert

ESCLUSIVA REGIONALE

Il 20 dicembre al Teatro Duse un appuntamento con la danza tradizionale dei Cosacchi: un popolo lontano, affascinante e ricco di memorie che fanno riferimento alle antiche origini nomadi.

Uno spettacolo che incanta il pubblico di tutto il mondo per la ricchezza dei costumi e che stupisce bambini e adulti per le originali acrobazie, con le quali i danzatori raccontano alcuni dei tratti più significativi della loro tradizione. In scena uomini armati di sciabole e pugnali che si muovono con incredibile destrezza, costumi ricchi di dettagli, tipici delle divise dei guerrieri, con casacche, alte cinture, mantelle di velluto con preziosi decori; donne avvolte in vesti ricamate a mano con pregiati filati, foulard sgargianti, fantasiosi copricapi impreziositi da nappe di seta o tintinnanti di monetine.

Sempre alla ricerca della perfezione tecnica nell’esecuzione, la coreografa Nonna Gepfner lavora intensamente con i giovani ballerini cercando non soltanto di insegnare i segreti della danza, ma anche di trasmettere l’amore per la cultura cosacca. Il repertorio, eseguito con musica dal vivo dall’ensemble musicale del gruppo, si compone di un grande numero di danze e musiche popolari che vanno da spiritose quadriglie a miniature danzanti.

L’ensemble dei Cosacchi del Don sin dal 1985 è il principale corpo di ballo di Cosacchi in Russia, riconosciuto con la designazione Statale nel 2000 per il contributo significativo alla diffusione della cultura cosacca nel mondo ed è reduce da tournéedi grande successo in Giappone, Francia, Italia, Austria, Germania e Repubblica Ceca.

PROGRAMMA:

Primo Tempo

KHOPERTSY – Danza di guerra dei Cosacchi della regione di Khoper.

KUMOVYA (COMPARI) – Miniatura scherzosa.

QUADRIGLIA DEL DON – Danza tipica dei Cosacchi del Don.

intermezzo musicale

ZIMUSKA – Divertente danza d’insieme.

intermezzo musicale

COSACCO DEL DON – Miniatura scherzosa

STUPA – Miniatura scherzosa dei Cosacchi di Zaporozhye.

DANZA DEL DON – Danza tipica dei Cosacchi.

Secondo Tempo

MAZURKA DELL’ATAMAN – Danza in onore dell’Ataman, il capo dei Cosacchi.

VESENNIJ KAZACIOK – Danza ucraina

ОPRYSHKI – Danza maschile

intermezzo musicale

CON LE ALI – Danza bellicosa dei Cosacchi della regione di Nekrasov.

CERKESSKA – Danza tipica dei Cosacchi di Jaizk.

KALINKA – Danza della zona centrale della Russia sul Mar Nero.

DANZA DI TERSA Danza dei Cosacchi di Tersa.

I Cosacchi fondarono lo Stato Russo” Lev Tolstoj

Datemi un centinaio di Cosacchi del Don e conquisterò il mondo” Napoleone Bonaparte

 

CENNI STORICI SUI COSACCHI

I Cosacchi sono una realtà sociale presente in Russia da quasi mille anni e caratterizzata da valori culturali,sociali e spirituali comuni. Sono il frutto dell’unione di centinaia di tribù e popoli di razze diverse, che si spostavano continuamente nelle steppe tra l’Europa e l’Asia.

Nel territorio dell’antica Rus’ si costituirono i COSACCHI DEL DON ed i COSACCHI DI ZAPOROZHE. Tutti gli altri gruppi di cosacchi si posero al servizio degli Zar e degli Imperatori Russi:

– I COSACCHI DI CUBAN – del territorio dell’attuale Cuban;

– I COSACCHI DI TERIK – della colonia di deportazione sui fiumi Sunzha e Terik

– I COSACCHI DEGLI URALI – del territorio della Grande Nogaiskaja Orda;

– I COSACCHI DI STAVROPOL – del territorio della zona di Stavropol.

Nell’Impero Russo si sono avvicendate quindici generazioni di eserciti cosacchi.

Dopo la Rivoluzione d’Ottobre, una parte di Cosacchi fu annientata o deportata nei gulag e un gran numero fuggì in Europa, principalmente in Francia e in Austria.

 

Yuri Golodniuk, direttore artistico

Nel 1977 Yuri Golodniuk si diploma al Conservatorio di Stato di Kiev P.I. Tchaikovsky nella classe di Bajan. Dal 1977 al 1992 fa parte del Trio Bajan della Voroshilovgrad Philharmonic e successivamente del “Volzhsky trio di fisarmonicisti bajan” della Volgograd Philharmonic.

Dal 1992 è docente presso l’Istituto Statate d’Arte e Cultura di Volgograd di cui attualmente dirige il Dipartimento di strumenti popolari.

Dal 2003 lavora per l’ensemble statale “Kazacij kuren” e per l’Istituzione statale scientifica e culturale “Ensemble dei cosacchi russi” con la carica di direttore d’orchestra.

Nel 2011 viene nominato direttore artistico de “I Cosacchi del Don”.

Sotto la sua guida l’ensemble ha svolto numerose tournèe di successo in tutta la Russia e all’estero: Inghilterra, Belgio, Bulgaria, Germania, Francia, Polonia, USA. Golodniuk ha inoltre arrangiato molti brani musicali che sono entrati a far parte del programma dell’ensemble. Nel 2006 su indicazione della commissione per la cultura dell’amministrazione della regione di Volgograd è stato nominato “Best People of Russia” nella VI edizione dell’enciclopedia panrussa nella sezione “Figli e Figlie gloriosi della Patria”. Con Decreto del Presidente della Federazione Russa è stato insignito del titolo onorifico di “Artista Emerito della Federazione Russa”.

 

Nonna Gepfner, coreografa

Nata il 22 marzo 1971 a Uljanovsk, ha terminato l’Istituto Statale di Cultura a Mosca nel 1993 e ha lavorato nei più celebri complessi artistici della Russia: l’Ensemble Statale di canti e danze della Regione di Tambosk “Ivushka”, l’Ensemble Statale di canti e danze “Cosacchi della Russia”, il Complesso Accademico di Mosca di canti e danze dell’Esercito della Federazione Russa. Dal 1994 fa parte del Complesso Statale dei Cosacchi del Don “Cossack Curen”.

Grazia e talento sono le principali doti artistiche di Nonna Gepfner, solista e coreografa di notevole valore e attuale direttore del corpo di ballo de “I Cosacchi del Don”. Sempre alla ricerca della perfezione nell’esecuzione delle parti solistiche e di gruppo, lavora intensamente con i giovani ballerini cercando non soltanto di insegnare i segreti della danza, ma di trasmettere l’amore per la cultura cosacca.

Con il Complesso Statale dei Cosacchi del Don “Cossack Curen”, ha effettuato molte tournées di grande successo in Russia, Armenia, Germania, Francia, Austria, Italia e Giappone. Ha ricevuto molti riconoscimenti dal Governatorato e dal Comitato per la Cultura dell’Amministrazione della regione di Volgograd.

INFORMAZIONI

Prevendite presso la biglietteria del teatro (da martedì al sabato dalle 15 alle 19) e nei punti prevendita Vivaticket.

Biglietteria e informazioni: Teatro Duse, Via Cartoleria (Bologna), 42 tel. 051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it

Ufficio stampa Teatro Duse: Silvia Lombardi | stampa@teatrodusebologna.it

 

LEAVE A REPLY