Waiting for Godot

0
195
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Un’edizione speciale dedicata alle scuole per lo spettacolo che 28 anni fa diede il via al progetto di Cetti Fava: coniugare l’amore per il teatro con quello per le lingue straniere

Torna a Milano, anche quest’anno, la grande drammaturgia europea in lingua originale firmata da Palkettostage international theatre productions. Per la stagione teatrale 2012-2103 dal titolo “Gochi di potere”, da lunedì 7 gennaio al Teatro Carcano andrà in scena lo spettacolo in lingua inglese “Waiting for Godot”, opera tra le più note di Samuel Beckett.

Nel suo allestimento, il regista John O’Connor fa agire i personaggi all’interno di un impianto scenografico essenziale e dalla particolare struttura circolare (scenografia progettata e interamente realizzata dal laboratorio di Palkettostage), che restituisce anche visivamente quel senso di attesa infinita e di circolarità proprie dell’opera beckettiana.

Una soluzione registica che ancor più conferisce forza e risalto alla parola, come sempre accade nelle produzioni di Palkettostage che 28 anni fa, proprio con un allestimento di “Waiting for Godot”, nasceva su impulso della fondatrice Cetti Fava, attrice e formatrice di decennale esperienza, oggi Direttore Artistico di Palkettostage, che ebbe la felice intuizione di utilizzare il teatro come strumento di supporto nell’apprendimento delle lingue straniere per gli studenti degli istituti scolastici secondari inferiori e superiori.

Da allora, partendo da Busto Arsizio (VA) sede anche di una piccola sala teatrale (lo Spazioteatro di Via Galvani 2), Palkettostage ha prodotto e distribuito in tutta Italia spettacoli in lingua originale (francese, inglese, e spagnola) dei più importanti autori europei: dal classico Shakespeare a G.B. Shaw, Wilde e Osborne; da Moliere a Ionesco e Queneau, fino agli spagnoli Lope De Vega, Tirso De Molina e Garcia Lorca, solo per citarne alcuni. Non mancano le trasposizioni teatrali di opere narrative, mentre negli ultimi anni un posto di riguardo ha guadagnato il musical, con allestimenti di lavori noti quali ‘Fame’, ‘Grease’ o ‘West Side Story’ oppure riscritture originali, come nel caso del coinvolgente ‘Hamlet’(in scena al Teatro Carcano di Milano dal 4 marzo).

Gli interpreti degli spettacoli proposti sono giovani attori madrelingua mentre il disegno registico, in collaborazione con la Direzione Artistica, viene messo a punto seguendo una duplice finalità: realizzare uno spettacolo capace di coinvolgere e appassionare il giovane pubblico e che parallelamente possa essere di facile fruizione sul piano linguistico divenendo quindi un reale strumento di supporto allo studio della lingua straniera.

Anche le prove vengono monitorate dalla Direzione Artistica, che interviene personalmente con un lavoro di rifinitura nell’interpretazione attoriale introducendo, per esempio, una gestualità più espressiva, tale da consentire agli studenti un’immediata comprensione scenica.

Inoltre, grazie alla preziosa collaborazione di insegnanti madrelingua, ciascun testo drammaturgico viene attentamente studiatoe riadattato, talvolta sostituendo parole e parti di testo con sinonimi o con strutture sintattiche e grammaticali più facilmente riconoscibili dai ragazzi, secondo i differenti livelli di difficoltà linguistica dei lavori proposti. I testi drammaturgici diventano quindi materia di studio e parte integrante del programma scolastico proposto dagli insegnanti, grazie anche ad una serie di tutorial che la produzione mette a disposizione dei docenti e degli studenti: il programma della stagione, il programma di sala in duplice versione (solo in lingua oppure con traduzione italiana a fronte) e corredato di esercizi e approfondimenti, il CD con la lettura scenica del testo in lingua originale e la pubblicazione semestrale Palkettonews.

E’ stato anche il costante dialogo con il corpo docente ad aver contribuito al successo del progetto di Palkettostage, che da sempre agisce in sinergia con gli insegnanti, per verificare il raggiungimento dei risultati perseguiti come anche per avere utili suggerimenti sui nuovi lavori da proporre alle scuole e agli studenti, rinnovando così ogni anno un repertorio già molto ampio.

Oggi, Palkettostage rappresenta i propri spettacoli in oltre 100 teatri in tutta Italia, da Trento a Palermo, raggiungendo 325.000 studenti e realizzando oltre 650 recite ogni anno. Gli spettacoli sono presentati soprattutto in matinée, con appuntamenti serali a Milano (oltre che nella sede di Busto Arsizio all’interno del cartellone stagionale di BA Teatro); allo spettacolo segue poi un momento di discussione e confronto con gli attori che prosegue anche in Rete, nei forum dedicati sul sito www.palchetto.it.

Ed è proprio in virtù dei grandi risultati raggiunti, della qualità del suo operato e del valore formativo del suo progetto che per l’edizione 2012-2013 di “Waiting for Godot”, Palkettostage ha ottenuto dai detentori dei diritti d’autore di Beckett una licenza che ha consentito la realizzazione di un adattamento speciale dedicato alle scuole che hanno risposto con grande entusiasmo: ad oggi sono già previste oltre 100 recite dello spettacolo di Beckett in tutto il paese.

SCHEDA DELLO SPETTACOLO

 

Milano – Teatro Carcano – Corso di Porta Romana, 65

Waiting for Godotdi Samuel Beckett

spettacolo in lingua inglese

produzione Palkettostage

Quando: lunedì 7 gennaio 2013

Orario dello spettacolo: ore9.00 e ore 21.00

 

Quando: martedì 8 gennaio 2013

Orario dello spettacolo: ore 9.00

 

Quando: mercoledì 9 gennaio 2013

Orario dello spettacolo: ore8.30 e ore 11.30

Utenza: triennio delle scuole medie superiori

Durata: 1 ora e 40 minuti circa più intervallo

Al termine della rappresentazione in mattinée si terrà un incontro/dibattito tra attori e studenti.

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Palkettostage

telefono 0331/677300

dal lunedì al venerdì – dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18

www.palchetto.it

info@palchetto.it

Biglietto

Intero € 12.00

Per ulteriri informazioni:

Ufficio stampa – Cinzia Santomauro – cell. 340 8415163 – e-mail: csantomaur

LEAVE A REPLY