Ciao Mariangela…

0
240
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoE’ morta Mariangela Melato. L’attrice, nata a Milano nel 1941, è deceduta a 71 anni in una clinica romana, come ha reso noto il Teatro Stabile di Genova con cui collaborava da tempo, combatteva da anni contro una grave malattia. Gabriele Lavia, direttore del Teatro Argentina di Roma, intervistato da Sky Tg24 ha ricordato commosso l’attrice e sua grande amica: “L’ho sentita qualche giorno fa con un sms, non amava farsi sentire stanca e sofferente – ha detto – era una grande attrice, aveva una carica umana, la conosco da quando ha cominciato, aveva una marcia in più. Credo che si possa paragonare solo ad Anna Magnani, aveva una poesia, quando era sul palcoscenico c’era solo lei, non aveva scuola, tecnica, era unica”.

La carriera della melato si è sempre divisa tra il teatro, il cinema e la televisione: recitare era la sua passione e la sua ragione di vita come disse lei stessa in un’intervista radiofonica tempo fa: “Recitare è un bisogno, come quello di amare o di andare in bagno”. Con il teatro iniziò alla fine degli anni ’60, portando in scena l'”Orlando Furioso” di Luca Ronconi, ma oltre ai personaggi forti e alle tragedie come “Medea” e “Fedra”, ebbe successo anche con opere più leggere, come la commedia musicale di Garinei e Giovannini “Alleluia brava gente”. Negli anni ’70 la Melato si affermò come grande attrice anche sul grande schermo, alternando interpretazioni drammatiche, come in “La classe operaia va in paradiso” di Elio Petri a commedie come “Mimì metallurgico ferito nell’onore” di Lina Wertmüller, “Casotto” e “Mortacci” di Sergio Citti ai film per Monicelli, all’indimenticabile ruolo in “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto”, sempre della Wertmuller.

Tra le sue ultime interpretazioni ci sono “L’amore ritorna” di Sergio Rubini e “Vieni via con me” di Carlo Ventura. Negli anni ’90 lavorò anche in tv con film e trasposizioni di alcune delle sue opere teatrali più importanti, ma dal ’93 la sua carriera è ìlegata quasi esclusivamente al Teatro Stabile di Genova con cui ha portato in scena grandi successi.

 

Fonte: TMNews

LEAVE A REPLY