Claudio Coviello entra a far parte dei solisti del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala

0
232
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDa dicembre Claudio Coviello è entrato a far parte dei solisti del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, avendo superato il Concorso per Ballerino solista recentemente tenutosi al Teatro alla Scala. A seguire la sua biografia.

BIOGRAFIA

Nato a Potenza nel 1991, si trasferisce a Roma, nel 2002, dove inizia gli studi presso la Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera diplomandosi nel 2009. Ha frequentato il corso di perfezionamento presso la Scuola del Teatro dell’Opera di Roma con Pablo Moret, Primo Ballerino al Ballet National de Cuba. Ha inoltre preso parte a numerosi stage in Italia ed in Spagna. Nel 2009 si classifica al secondo posto nel Concorso Internazionale di Danza Premio Italia, nella categoria juniores. Nel 2010 ha partecipato al Concorso Internazionale di Danza di Spoleto, categoria seniores, nella sezione “classico” e nella sezione “contemporaneo” vincendo il primo posto in entrambe e conseguendo il premio di vincitore assoluto del concorso come Migliore ballerino. Su segnalazione della direttrice artistica Carla Fracci prende parte ad alcuni spettacoli presso il Teatro dell’Opera di Roma. Con la Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma ha danzato, nel 2010, nel balletto Graduation Ball (David Lichine) rivestendo il ruolo di Primo Cadetto. Nello stesso anno ha anche interpretato Coppélia nel ruolo protagonista di Franz. Nel 2010 gli viene assegnata una borsa di studio per un anno presso la Scuola del Boston Ballet. Nel 2010 al Teatro alla Scala prende parte a Trittico Novecento; si classifica undicesimo in graduatoria (unico italiano) nell’audizione per il Corpo di Ballo dell’Opéra National de Paris. Dall’agosto 2010 entra far parte del Corpo di Ballo al Teatro alla Scala: danza in Onegin (stagione 2009-2010), partecipa alla tournée a Istanbul, a Il lago dei cigni (Rudolf Nureyev); interpreta Le spectre de la rose nel Gala des étoiles (Teatro alla Scala, aprile 2011) e in Raymonda (Petipa-Glazunov) in debutto alla Scala nell’ottobre 2011, interpreta il personaggio di Béranger. Nel corso della tournée al Teatro Bol’šoj (dicembre 2011) debutta nel ruolo di Oberon in Sogno di una notte di mezza estate di George Balanchine. Nel febbraio 2012 debutta alla Scala nel ruolo di Albrecht in Giselle, versione di Yvette Chauvirè. Nel maggio 2012 è tra gli interpreti principali di Concerto DSCH di Alexei Ratmansky, presentato alla Scala in prima europea; nell’autunno dello stesso anno debutta nel ruolo di Lenskij in Onegin di John Cranko. Nella ripresa di Raymonda nell’ottobre 2012 debutta nel ruolo di Jean de Brienne. Riceve il “Premio Danza&Danza” come artista emergente per la stagione 2011 e dal dicembre 2012 entra a far parte dei solisti del balletto scaligero. Prende parte a Roméo et Juliette di Sasha Waltz, titolo che inaugura la nuova stagione di balletto.

LEAVE A REPLY