Notes de la nuit, la notte secondo Robbins-Nappa-Van Hoeche al Teatro dell’Opera di Roma

0
278
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoLa notte secondo l’estro e l’immaginario creativo di Jerome Robbins, Francesco Nappa, Micha Van Hoecke. Al Teatro dell’Opera di Roma va in scena Notes de la nuit, il nuovo spettacolo di danza che debutta venerdì 12 aprile alle ore 20 e che racconta la notte attraverso tre stili di versi di danza moderna. Micha Van Hoecke spiega che l’idea di Notes della nuit parte dalla ripresa dell’acclamato e celeberrimo In the night di Jerome Robbins (ripresa da Ben Huys) sulle note dei Notturni di Chopin per raccontare l’amore in tutte le sue declinazioni in una sequenza di passi a due danzati sotto un cielo stellato.

Cambio di cast improvviso per il debutto visto che Eleonora Abbagnato, di recente nominata étoile all’Opèra di Parigi, avrebbe dovuto aprire lo spettacolo insieme a Benjamin Pech, ma Pech, infortunato, sarà sostituito da Stephan Bullion che danzerà con la ballerina palermitana il 14 e il 17 aprile.

Protagonisti della prima (e della replica del 16/04) saranno Gaia Straccamore e Amar Ramasar (principal dancer del New York City Ballet). Roberta Paparella-Manuel Parruccini (prima coppia) e Alessandra Amato e Damiano Mongelli (seconda coppia), le altre due coppie in scena.

La serata prosegue con Quartetto, nuova creazione originale di Francesco Nappa (che già all’attivo collaborazioni internazionali con il Ballet d’Europe di Marsiglia o la Gauthier Dance di Stoccarda) sulla musica di Steve Reich e di Philip Glass e Aria Tango, nuova creazione di Micha Van Hoecke sulle musiche di tango composte da Luis Bacalov, premio Oscar per l’indimenticabile colonna sonora del Postino con Massimo Troisi.

Francesco Nappa, alla sua prima collaborazione con un ente lirico, è semplicemente entusiasta e onorato di lavorare con la compagnia di Ballo del Teatro dell’Opera e di essere riuscito a ottenere con le coppie in scena una vera e propria armonia al centro anche di questo lavoro “po’ poetico e un po’ ironico” in “un divertimento che si ritrova in scena, trovando il meglio di ogni singolo ballerino”.

Punto di partenza le musiche ipnotiche e misteriose di Glass e di Reich, con tanto di musicisti in scena (Vittorio Quinquennale, Fabrizio Benevelli, Emiliano Rodriguez, Marco Gerboni): Nappa ha immaginato quattro coppie del corpo di ballo romano (in scena i Solisti del corpo di ballo) immerse in un’esplosione di energia pura e astratta e svincolata da ogni forma di racconto.

Chiude il programma Aria Tango di Micha Van Hoecke su composizioni selezionate di Luis Bacalov. Punto di partenza di questo lavoro, il primo realizzato dal coreografo dal suo incarico come direttore del Corpo di Ballo del Teatro romano, sono state proprio otto delle struggenti composizioni del musicista legate alla tradizione del tango, ma anche svincolate nella loro modernità.

Bacalov, che sarà in scena con il suo quartetto un po’ anomalo (pianoforte, bandoneon, percussioni e contrabbasso), parla del poema coreografico di Van Hoecke come di un piccolo “miracolo” visto che il connubio di musica e coreografia funziona perfettamente, “al di là delle aspettative”.

Da parte sua Micha van Hoecke ha immaginato un “racconto-non racconto in cui si succedono delle situazioni diverse. Immaginiamo un teatro vuoto e nudo alla fine di uno spettacolo. Un personaggio cammina sul palcoscenico, la musica lo sorprende come se facesse parte dei suoi pensieri. Ecco che il palcoscenico viene visitato da memorie, presenze, fantasmi, spiriti, gente, personaggi… La notte blu, profonda, la notte rossa sensuale, la notte nera – la morte, la notte bianca – il fantasma di qualcuno che abbiamo conosciuto personalmente… E, aggiungo io, nell’aria del tango suonato da Bacalov.”. Protagonista, Alessio Carbone, premier danseur del Opéra di Parigi (cui si alternerà Claudio Cocino, 16/04), che sarà circondato da molteplici personaggi: la Notte Nera (Alessandra Amato), la Notte Blu (Alessia Barberini che si alterna con Cristina Mirigliano il 16/04), la Notte Bianca Gaia Straccamore (Claudia Bailetti,16/04), la Notte Rossa Annalisa Cianci (Silvia Fanfani, 16/04), un Uomo Riccardo di Cosmo (Giuseppe Schiavone, 16/04), Monsieur Monsieur Paolo Mongelli e Damiano Mongelli, Uccello Alessio Rezza. Notes de la Nuit dopo la prima di venerdì 12 aprile alle 20, andrà in scena, domenica 14 (16.30), martedì 16 (20.00), mercoledì 17 (20.00).

LEAVE A REPLY