Ari Folman e Marina Comandini ricordano Andrea Pazienza

0
192
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Domenica 16 giugno ricorre il venticinquesimo anniversario della morte del celebre fumettista Andrea Pazienza. Tra gli omaggi non solo italiani tributati in suo onore, spicca il ricordo della moglie, Marina Comandini (anche lei affermata fumettista) tra gli ospiti della prima edizione del festival “Trasparenze in Tuscany”, che si svolgerà dal 14 al 16 giugno tra Firenze, San Casciano dei Bagni e Orbetello. Artisti e autori di livello mondiale, come il regista israeliano Ari Folman (autore del film candidato agli Oscar “Valzer con Bashir” e del recente “The Congress”, e considerato uno dei massimi esponenti dell’animation mondiale); Youssef Nabil, uno dei più grandi fotografi contemporanei; e l’attore Max Mazzotta si uniranno per l’occasione all’esibizione live della stessa Comandini assieme al collega Stefano Babini in programma domenica nella suggestiva cornice naturalistica di San Casciano dei Bagni. Sarà inoltre presentato in anteprima il film “Fiabeschi Torna  a Casa”, opera prima di Mazzotta che aveva già interpretato il personaggio creato da Andrea Pazienza dieci anni fa in “Paz!” di Renato De Maria. I due cartoon artists Comandini e Babini si esibiranno in una performance della loro Arte mentre dialogano con il pubblico e gli altri ospiti presenti. L’incontro sarà moderato da Emanuele Piedina, vicedirettore di Lucca Comics&Games. Tra i membri del comitato d’onore di “Trasparenze in Tuscany”, il nuovo festival delle arti ideato da Deborah Young (già direttrice del Taormina Film Festival e del Tribeca), Alessandro Benvenuti, Sergio Castellitto, Stefania Sandrelli e Giovanni Veronesi.

 

LEAVE A REPLY