Sergei Nakariakov in concerto

0
293
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDirettore Giuseppe Lanzetta

Tromba SERGEI NAKARIAKOV

Pianoforte MARIA MEEROVITCH

Segna il ritorno a Firenze del trombettista russo Sergei Nakariakov, uno dei massimi virtuosi del proprio strumento, l’edizione 2013 della rassegna Musica al Bargello organizzata dall’Orchestra da Camera Fiorentina, con la direzione di Giuseppe Lanzetta.

Al “Paganini della tromba”, come viene definito dalla critica, l’onore del concerto inaugurale, giovedì 11 luglio (ore 21 – biglietti 15 euro) al Museo del Bargello insieme alla pianista Maria Meerovitch: in programma una personale versione del “Concerto in re minore” per violino di Mendelssohn insieme ad un’opera capitale del repertorio per tromba e pianoforte, il “Concerto n. 1” di un graffiante e audace Shostakovich.

Classe 1977, Sergei Nakariakov ha mostrato doti eccezionali sin dalla tenera età. A regalargli l’etichetta di “Paganini della Tromba” è la stampa finlandese dopo una straordinaria esibizione, a soli 16 anni, al Festival di Kosholm. Altre tappe importanti al Festival Ivo Pogorelić e al Festival di Salisburgo, mentre tra i riconoscimenti spicca il Prix Davidoff. A 19 anni Sergei Nakariakov è già una star contesa dalle maggiori orchestre. Negli anni Nakariakov ha ampliato il repertorio con trascrizioni di pagine classiche e romantiche, includendo lavori non originariamente previsti per la tromba e spostando sempre più in là i confini del proprio strumento.

Sul palco del Museo del Bargello ritrova la pianista russa Maria Meerovitch, con cui ha affinato da tempo un intenso interplay, e l’Orchestra da Camera Fiorentina, già al suo fianco in un lungo tour in Russia e Bielorussia.

La rassegna Musica al Bargello continua mercoledì 17 luglio con I Solisti Orchestra da Camera Fiorentina guidati dal violino solista di Marco Lorenzini: al centro della serata i Concerti Brandeburghesi di Bach 4, 5 e 6.

Altro ospite eccellente Francesco Di Rosa, già primo oboe della Scala e adesso dell’Orchestra di Santa Cecilia: sarà lui ad impreziosire mercoledì 23 luglio l’Orchestra da Camera Fiorentina, musiche di Vivaldi, Bach e Respighi.

Vivaldi protagonista anche del concerto di giovedì 25 luglio, mentre lunedì 29 si uniscono all’Orchestra la fisarmonica e il bandoneon di Mario Stefano Pietrodarchi ed il mezzosoprano Daniela De Carli per un “Omaggio ad Astor Piazzolla“.

In caso di pioggia i concerti si tengono alla Chiesa di Santo Stefano al Ponte al Ponte Vecchio.

Inizio spettacoli ore 21, biglietti 15 euro (sconto 40% per titolari Superflash di Banca CR Firenze). Informazioni e prenotazioni www.orcafi.it – info@orcafi.it, tel. 055-783374. Nell’ambito della trentatreesima stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina. Con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Comune di Firenze, della Regione Toscana, dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, della Banca CR Firenze Intesa San Paolo e del Polo Museale Fiorentino, in collaborazione con l’Arcidiocesi di Firenze.

SERGEI NAKARIAKOV, giovane e già affermato artista russo, nato a Gorkij nel 1977. Iniziati gli studi pianistici all’età di sei anni, Nakariakov è costretto, nel 1986 ad abbandonare il pianoforte a causa di un problema alla colonna vertebrale che gli impedisce di rimanere seduto per lunghi periodi. Si dedica così alla tromba che inizia a studiare sotto la guida del padre. Nel 1991 partecipa al Festival Ivo Pogorelich a Bad Wörishofen, dove viene acclamato come “il giovane prodigio della tromba”. Nell’agosto dello stesso anno debutta al Festival di Salisburgo ed un anno più tardi è ospite allo Schleswig-Holstein Musikfestival dove viene premiato con il Grand Prix Davidoff. Da allora è apparso in tutti i più importanti festival europei: Londra, Colmar, Menton, Strasburgo, Tours, Cannes. Ogni anno è regolarmente in tournée in Giappone e spesso anche negli USA. Nakariakov ha suonato con Evgeny Kissin in Finlandia, con Tatyana Nikolayeva a Salisburgo, con Martha Argerich al Montreux Jazz Festival ed anche con la sorella, pianista, Vera Nakariakov, con la quale si è esibito in numerosi recitals. Nel 1996 Nakariakov ha suonato con la Kirov Opera Orchestra sotto la direzione di Valery Gergiev all’Hollywood Bowl Festival di Los Angeles. Si è esibito in oltre 25 paesi con prestigiose orchestre quali English Chamber Orchestra, Prague Chamber Orchestra, St. Paul Chamber Orchestra, Concertgebouw Orchestra Amsterdam, Orquesta Sinfónica de Madrid, London Philharmonic Orchestra e sotto la direzione di musicisti del calibro di K. Nagano, H. Schiff, E. Krivine, J. López-Cobos, P. Bender, J. Judd, H. Griffiths, G. Navarro, V. Spivakov, Y. Bashmet, T. Vasary, R. Leppard, V. Ashkenazy. Vanta un repertorio vastissimo che comprende tutti i principali concerti dedicati al suo strumento. Nakariakov ha inoltre curato numerose trascrizioni per tromba e flicorno di diversi generi musicali. Dal 1992 incide in esclusiva per la Teldec Classic. Recentemente è apparso il suo ultimo lavoro discografico “No Limits” con la Philharmonia Orchestra diretta da V. Ashkenazy, contenente opere di Saint-Saëns, Tchaikovsky, Bruch, Massenet e Gershwin.

Info tel. 055-783374 – www.orcafi.it

Programma concerto

F. Francia – Tre minuti per Archi

F. Mendelsshon Bartoldy – Concerto in re Minore per Violino e Archi (edizione con Flicorno)

A. Bruckner – Adagio Per archi

D. Schostakowitsch – Concerto n° 1 per Pianoforte Tromba e Archi

LEAVE A REPLY