Il Funaro Centro Culturale (Pistoia): programmazione di settembre e ottobre

0
270
Condividi TeatriOnline sui Social Network

SETTEMBRE

fotoSPETTACOLO

Giovedì 26, venerdì 27 settembre, 19.45, 20.30, 21.15, 22.00 (per 10 spettatori alla volta), piazza San Lorenzo, Pistoia

CARAVANKERMESSE

ideazione, regia, interpretazione David Batignani e Natascia Curci


Il 26 settembre il Funaro compie 4 anni e festeggia in Caravan, anzi con Caravankermesse, spettacolo-installazione che ha entusiasmato i principali festival di teatro italiani.

Spente le luci rimane il buio di una periferia sconosciuta, la vita si trasferisce all’interno delle carrozze e nel futuro c’ è sempre una nuova città da raggiungere. Un caravan parcheggiato decorato alla maniera dei carrozzoni del circo, tutti gli ospiti sono accolti all’esterno per ricevere il biglietto d’ingresso. Lo spettacolo ha già avuto inizio. Una passerella d’ingresso disegnata da un tappeto rosso e protetta da una veranda luminosa, un carretto, corde, gabbie. Tra l’alternarsi di entrate e uscite, due personaggi accolgono, si sfiorano, si scontrano e non si incontrano mai. Le nostre pareti sono sottili, il pavimento instabile e il tempo breve infastidisce l’intimità.

Lo spettacolo è per 10 spettatori alla volta e nel corso delle serate verrà replicato quattro volte 19.45, 20.30, 21.15, 22.00, pertanto, visto il numero di ingressi limitato, è obbligatoria la prenotazione.

Su Caravankermesse www.isolecompreseteatro.it

 

OTTOBRE

 

INCONTRO+WORKSHOP

Giovedì 3 ottobre, ore 21.00

ENRIQUE VARGAS INCONTRA IL PUBBLICO

Da venerdì 4 a domenica 6 ottobre

I MODULO della Scuola sulla Poetica dei Sensi: Il Gioco,Creazione, formazione e emozione

con Enrique Vargas e Patrizia Menichelli

 

Enrique Vargas, drammaturgo, regista, ricercatore di antropologia teatrale e attore colombiano, dirige il Teatro de los Sentidos, compagnia internazionale di ricerca e produzione teatrale, con sede a Barcellona. Qui è presente anche la Scuola sulla poetica dei Sensi, la cui sede italiana è invece al Funaro, che negli ultimi anni ha ospitato “Oracoli” e altri suoi indimenticabili spettacoli-labirinto. L’incontro, che il Maestro avrebbe voluto sottotitolare “del piacere di incontrarsi per fare cultura” sarà occasione anche per presentare le importanti novità della Scuolache da sempre è un percorso pratico ed esperienziale per attori e registi sul Linguaggio dei Sensi, risultato di più di venti anni di ricerca e sperimentazione. La novità si basa sul principio che questo linguaggio non è utile solo alla pratica teatrale ma alla vita. Sappiamo tutti di essere dotati di vista, olfatto, udito, gusto, tatto ma conosciamo davvero il loro linguaggio? Con questa proposta formativa si intende perciò dar spazio, non solo a professionisti della scena, ma a tutte quelle persone che sentono la necessità di scoprire nuovi punti di vista riguardo le tematiche del sentire: terapisti, psicologi, insegnanti, architetti, operatori sociali ma anche persone semplicemente desiderose di compiere questo percorso potranno così scegliere i laboratori più adatti fra gli otto Moduli Tematici previsti fra ottobre 2013 e aprile 2014 (i temi: Il Gioco, Il Corpo, Il Racconto, Lo Spazio). Il I modulo, dal 4 al 6 ottobre, sarà a cura Enrique Vargas e Patrizia Menichelli e avrà “Il Gioco” al centro dell’esplorazione. Ogni modulo tematico può essere frequentato indipendentemente dagli altri.

Sulla Scuola dei Sensi al Funaro www.ilfunaro.org/scuola_dei_sensi.php

MOSTRA E PRESENTAZIONE LIBRO

Sabato 26 ottobre, ore 17.00

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA “MEMORIE DELLO SPETTACOLO”: in esposizione i materiali provenienti dall’archivio professionale di Andres Neumann

presentazione del libro

L’Archivio Andres Neumann. Memorie dello spettacolo contemporaneo

Di Maria Fedi

Titivillus Editore

Converseranno con l’autrice, Andres Neumann, Renzo Guardenti (Università di Firenze), Michelle Kokosowski ( Université Paris-VIII), Giada Maria Petrone, Massimiliano Barbini

 

A coronamento del progetto Memorie digitali dello spettacolo contemporaneo. L’Archivio Andres Neumann, promosso dal Dipartimento di Storia, Archelogia, Geografia, Arti e Spettacolo dell’Università degli Studi di Firenze e diretto dal professor Renzo Guardenti, esce a Ottobre 2013, presso la casa editrice Titivillus, il volume L’Archivio Andres Neumann. Memoria dello spettacolo contemporaneo di Maria Fedi, con una presentazione del professor Guardenti e una testimonianza di Giada Petrone. Nel 2010 la Biblioteca del Funaro si è arricchita della preziosa donazione del Fondo Andres Neumann costituito da una raccolta di libri teatrali e da parte del suo archivio professionale (1972-2000), che non smette di arricchirsi considerando anche le sue recenti attività legate al tour 2013 della Compagnia Pina Bausch in Italia e alla nomina di consigliere artistico e strategico dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

L’Archivio è uno dei più importanti patrimoni documentari relativi alla storia dello spettacolo mondiale degli ultimi quarant’anni, raccogliendo la memoria della Andres Neumann International, agenzia che dal 1978 è stato un imprescindibile punto di riferimento per artisti di assoluto prestigio internazionale quali Peter Brook, Tadeusz Kantor, Dario Fo, Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Ingmar Bergman, Pina Bausch, Luca Ronconi, Andreij Waida, Robert Wilson, il Living Theatre, e ha dato vita a spettacoli memorabili quali, tra gli altri, il Mahabharata di Brook, l’Amleto di Bergman, Palermo Palermo di Pina Bausch.

Il 26 ottobre inaugurerà anche la mostra Memorie dello spettacolo (allestita nei locali della biblioteca del Funaro e che sarà aperta tutti i giorni a partire dal 28 ottobre fino al 1 novembre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00): verranno esposti i materiali provenienti dall’Archivio di Andres Neumann.

 

SPETTACOLO E INCONTRO

Sabato 26 ottobre, ore 21

il Funaro Centro Culturale

presentain prima assoluta LO SPETTACOLO

L’ OCCHIO DEL LUPO L’OEIL DU LOUP

di Daniel Pennac

Adattamento teatrale Laurent Berger

Regia Clara Bauer

Scene, luci e costumi Oria Puppo

Musiche Jean-Jacques Lemêtre

Collaborazione artistica Fanchon Delfosse

con Vincent Berger e Habib Dembélé

Produzione Compagnia MIA – Parigi Coproduzione il Funaro Pistoia – Italia/ Laila – Italia , con il sostegno del Fondo di Dotazione Les Partageux

Lo spettacolo è il risultato di una residenza artistica della Compagnia MIA al Funaro settembre – ottobre 2013

 

Spettacolo in francese con sottotitoli in italiano

 

a seguire INCONTRO con Daniel Pennac, Clara Bauer e la Compagnia

 

 

Si consolida con questa nuova produzione in debutto assoluto la collaborazione tra il Funaro e Daniel Pennac. Questa volta è Clara Bauer a dirigere un suo testo del 1984, “L’occhio del Lupo”. “La lettura de L’Occhio del Lupo di Daniel Pennac mi ha fatto subito venire voglia di allestire questo testo per il teatro. Un lupo cieco da un occhio e un bambino si guardano allo zoo, separati dalle sbarre della gabbia. Ognuno dei due penetra nell’occhio dell’altro e scopre l’insieme di una vita. In questo scambio di sguardi, due universi s’oppongono e si riconoscono, s’accolgono e si spiano a vicenda. Il bambino scopre la vita del lupo e il lupo quella del bambino. È un faccia a faccia tra due esiliati: il bambino è il bambino dell’Africa, il bambino di tutte le Afriche. (…) Catturato dagli uomini in Alaska, il suo paese nativo, il lupo non vede questo mondo che da un occhio, come per tenere più facilmente lontani tutti quelli che vengono a guardarlo nella sua nuova prigione”, dice la regista Clara Bauer.

La densità di questo racconto è tale che in un’ora di spettacolo si susseguiranno le emozioni più forti che caratterizzano la vita di ciascuno. Per quanto esotiche, queste due vite ci riportano incessantemente alla nostra. Storia di un incontro improbabile L’Occhio del Lupo è la storia di tutti i nostri veri incontri.

Il Funaro Centro Culturale

Via del Funaro16/18 – 51100 Pistoia – Italia

T/F +39 0573 977225   T +39 0573 976853   MAIL info@ilfunaro.org

WEB www.ilfunaro.org FACEBOOK Il Funaro

 

Ufficio stampa

Elisa Sirianni MAIL elisasiri@yahoo.it T +39 347 2919139

 

LEAVE A REPLY