Teatro Antonio Salieri (Legnago, VR): ecco la nuova stagione 2013/2014

0
301
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Il progetto artistico del Teatro “Antonio Salieri” di Legnago ha puntato, Stagione dopo Stagione, ad una quanto più possibile trasversalità di linguaggi e proposte, tesa ad “abbracciare” e a incontrare gusti e preferenze di un pubblico sempre più vasto.

Una scelta artistica che è sempre stata confortata da un crescente apprezzamento di pubblico e che, per il secondo anno firmata dal direttore artistico Federico Pupo, si conferma votata ad un’ampia policromia artistica anche per la Stagione 2013-2014, che dal 19 ottobre 2013 a sabato 29 marzo 2014 proporrà trentuno appuntamenti.

Una programmazione che, secondo la presidente della Fondazione “Salieri” (che gestisce il teatro legnaghese), Lucia Riello, “dimostra come il nostro teatro sappia assecondare le mutevoli esigenze della platea senza mai perdere di vista la propria missione culturale di servizio alla comunità, ospitando spettacoli intesi non solo come piacere e divertimento, ma anche e soprattutto come progresso sociale”.

Federico Pupo, direttore artistico del Salieri, sottolinea anche che “è un cartellone che vuole essere nel contempo proposta e stimolo ma anche risposta a suggerimenti e attese del pubblico che è il nostro interlocutore, per il quale intendiamo comunque sempre offrire un elevato standard di qualità per tutti i generi di rassegne.”

Al cartellone di Prosa (sei titoli), alternerà drammi classici a commedie e testi contemporanei, si affiancherà una ulteriore proposta con tre appuntamenti dedicati al Teatro brillante. La Musica sarà rappresentata da sei concerti di alcuni dei più apprezzati solisti ed ensemble contemporanei dell’ambito “colto”, tra i quali due nuove tappe del già avviato progetto In viaggio con Salieri, e sarà anche riproposta la rassegna dedicata alle Canzoni d’Italia (tre titoli).

La Danza proporrà quattro spettacoli che alterneranno grandi classici e nuove plasticità, tutte affidate a compagnie di assoluto prestigio. Ampliati anche i generi degli spettacoli di fine anno, con Che Festa a Teatro!: tre appuntamenti che spazieranno dal balletto al pop, passando per le danze viennesi.

Considerati il consenso e la risposta di pubblico registrati nella scorsa Stagione, saranno riproposte anche le conversazioni con artisti e critici, che precederanno lo spettacolo nel Ridotto del Teatro alle ore 20.

Nel segno dell’attenzione per le giovani generazioni, tornerà anche ad alzarsi il sipario sulla fortunatissima Stagione di teatro per le famiglie della domenica pomeriggio, con la rassegna Ma che occhi grandi che hai! e i suoi cinque spettacoli a misura di bambino. L’attenzione per il pubblico di domani del “Salieri” viene confermata anche dalla riproposta del progetto La Scuola a Teatro, dedicato agli alunni delle scuole, dal nido alle superiori, per coinvolgere giovani e giovanissimi nelle tematiche e nella magia degli spettacoli. Questi due progetti hanno avuto un particolare apprezzamento della Regione Veneto che; con accordo di programma con il Comune di Legnago, ha assicurato la sua partecipazione economica, assieme all’azienda RPM spa.

La prima grande novità di un cartellone che riserverà molte sorprese, è rappresentata da un piccolo “ritocco” all’inizio alle ore 20.45 degli spettacoli serali, per favorire il rientro a casa del pubblico, sempre più spesso proveniente anche dal vasto circondario legnaghese.

Poche invece le novità riguardanti i prezzi dei biglietti e degli abbonamenti, che rimangono sostanzialmente identici allo scorso anno: un altro segnale di attenzione alle esigenze dal pubblico in un questo periodo, ma anche di grande rispetto per la mission principale di un teatro che vuole allargare sempre di più la propria platea per contribuire, così, ad ampliare gli orizzonti culturali dell’intera comunità.

Anche quest’anno, inoltre, particolari riduzioni riservate agli under 30, agli over 65 alle Associazioni nazionali e locali renderanno particolarmente agevole l’accesso ai biglietti e agli abbonamenti per un vasto pubblico, così come promozioniLibero, per l’acquisto simultaneo di almeno cinque biglietti (di spettacoli di genere differente) con lo sconto del 15%, e la Formula Famiglia, che offre il 50% di sconto ai minori accompagnati dai genitori.

A breve prenderà il via il rinnovo degli abbonamenti, fissato per sabato 14 settembre secondo il seguente calendario:

14 e 16 settembre rinnovo abbonamenti Diamante (22 spettacoli)

Dal 17 al 18 settembre rinnovo abbonamenti alle singole stagioni

Dal 24 settembre nuovi abbonamenti

Da martedì 8 ottobre vendita biglietti singoli spettacoli per tutta la Stagione.

PROSA

Ad inaugurare la Stagione (mercoledì 20 ottobre), sarà Luca Barbareschi, protagonista e regista de Il discorso del Re, di David Seidler, testo nato per il teatro e diventato un successo mondiale grazie al celebre film di Tom Hoope.

Il nuovo anno porterà al Salieri (martedì 14 gennaio) un grande classico del Novecento, L’ uomo, la bestia e la virtù di Luigi Pirandello, interpretato e diretto da Enzo Vetrano e Stefano Randisi, seguito da un altro grande classico senza tempo, la tragedia shakespeariana Riccardo Terzo (lunedì 27 gennaio 2014), con Alessandro Gassman regista e protagonista nella traduzione e nell’adattamento di Vitaliano Trevisan.

Seguirà (martedì 11 febbraio) La Locandiera di Carlo Goldoni con la brillante Nancy Brilli nel ruolo del titolo, diretta da Giuseppe Marini, quindi Glauco Mauri e Roberto Sturno proporranno (mercoledì 5 marzo) l’intensa versione teatrale del film di Giuseppe Tornatore Una pura formalità, seguito (venerdì 21 marzo) da un caposaldo del teatro veneto, il SiorTita paron di Gino Rocca, interpretato dai giovani attori del TeatroStabile del Veneto con la regia di Lorenzo Maragoni.

Biglietti:  14 a 25 euro – ridotti:  (under 30 e over 65): da 10 a 22 euro.
Abbonamenti (6 spettacoli): da 72 a 120 euro – associazioni: da 63 a 117 euro – ridotti: over 65: da 60 a 105 euro; ridotti: under 30 da 45 a 84 euro

TEATRO BRILLANTE

Nel segno della leggerezza, tre spettacoli molto diversi tra loro ma ugualmente coinvolgenti.

A cominciare (mercoledì 27 novembre) dalla commedia Quando la moglie è in vacanza di George Axeford, resa immortale dalla versione cinematografica interpretata da Marylin Monroe e qui affidata alla coppia Massimo Ghini ed Elena Santarelli, per la regia di Alessandro D’Alatri e con le musiche originali di Renato Zero.

Levità e spensieratezza senza tempo quella dell’operetta per antonomasia, La Vedova Allegra di Fraz Lehar, che la compagnia Teatro Musica Nocevento proporrà sabato 14 dicembre in un appassionante connubio di musica, recitazione, costumi, frivolezza e sapore d’antan.

L’ultimo appuntamento con il teatro brillante sarà affidato alla coppia più surreale della scena italiana: Cochi e Renato con il loro esilarante Quelli del cabaret, spettacolo composto da nuove gags e da indimenticabili tormentoni.

Biglietti: da 14 a 25 euro – ridotti: (under 30 e over 65): da 10 a 22 euro.

Abbonamenti (3 spettacoli): da 33 a 60 euro; associazioni; da 30 a 57 euro; ridotti: over 65 da 29 a 52 euro; ridotti: under 30 da 23 a 42 euro.

 

MUSICA

Sarà nuovamente un concerto ad aprire, sabato 19 ottobre, la Stagione 2013-14, questa volta nel segno del barocco italiano e in memoria di uno dei fautori della sua “renaissance”, il Maestro Angelo Ephrikian, nato il 20 ottobre di un secolo fa. A tributarglielo sarà lo straordinario violinista Giuliano Carmignola con i Sonatori de la Gioiosa Marca (applauditissimi dal pubblico del Salieri nella scorsa Stagione), con un programma dedicato a Vivaldi e Corelli. Il 14 novembre un altro doveroso omaggio, con il Max De Aloe Quartet che nel bicentenario della nascita di Verdi e Wagner interpreta alcuni brani di loro opere in chiave jazz, mentre martedì 10 dicembre arriverà al Salieri uno dei più straordinari violinisti del Novecento, Gidon Kremer, per proporre opere di Liszt e Schubert con il violoncellista Giedre Dirvanauskaite e la pianista Khatia Buniatishvili.

Il primo spettacolo dedicato al “Viaggio con Salieri” sarà proposto sabato 11 gennaio dal clarinettista Luca Lucchetta e dall’Oficina Musicum Venetiae su strumenti originali, che sotto la direzione di Riccardo Favero eseguiranno opere di Salieri, del suo successore alla Corte di Vienna Eybler e di Mozart.

Sabato 25 febbraio, il lirico pianoforte di Enrico Pieranunzi protagonista del concerto perpianoearchi, con l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Paolo Silvestri, autore anche degli arrangiamenti delle musiche di Morricone e Trovajoli con le quali dialogherà l’estro improvvisativo del pianista.

Ultimo appuntamento musicale lunedì 10 marzo, con le pagine più divertenti dell’opera lirica cantate dal grande basso Bruno Praticò e dal suo allievo Marco Bussi, nel singolare recital Buffi si nasce con musiche di Mozart, Salieri, Cimarosa, Rossini e Donizetti, per concludere la Stagione musicale “in viaggio con Salieri”.

Biglietti:da 14 a 25 euro – ridotti (under 30 e over 65): da 10 a 22 euro.
Abbonamenti (6 concerti): da 57 a 90 euro – associazioni da 54 a 87 euro – ridotti over 65 da 50 a 83 euro – ridotti under 30 da 43 a 75 euro.

CANZONI D’ITALIA
Le Canzoni d’Italia che tanto successo hanno registrano nella passata Stagione, tornano a risuonare al Salieri a partire dal 18 dicembre con Giuseppe Fiorello che, dopo il trionfo della fiction televisiva, porta in teatro le canzoni di Domenico Modugno nello spettacolo Penso che un sogno così…con musiche eseguite dal vivo. Sabato 25 gennaio, la classe inconfondibile di Rossana Casale interpreterà Il signor G e l’amore, tributo a Giorgio Gaber e al teatro-canzone, proprio nel giorno in cui, nel 1939, Gaber nacque. Lucio & Lucio è, invece, il titolo del viaggio musicale attraverso le canzoni di Lucio Battisti e di Lucio Dalla che Bruno Conte proporrà sabato 15 febbraio.

Anche quest’anno i tre appuntamenti con “Canzoni d’Italia” saranno dedicati ad importanti associazioni di volontariato del territorio: Avis, Cooperativa Emmanuel onlus e il Centro Aiuto alla Vita, perché il Salieri ritiene che la cultura e lo spettacolo fanno parte del vivere sociale e debbono, quindi, essere solidali con coloro che, col volontariato, aiutano a migliorare la qualità della vita della società.

Biglietti: da 14 a 25 euro – ridotti (under 30 e over 65): da 10 a 22 euro.

Abbonamenti (3 concerti): da 33 a 60 euro – associazioni: da 30 a 57 euro – ridotti over 65: da 29 a 52 euro – ridotti under 30: da 23 a 42 euro.

DANZA

Internazionalità di linguaggi coreutici, per i quattro titoli del cartellone della Danza, che inaugureà sabato 2 novembre con KäfigBrasil, creazione del Centre Chorégraphique National de Créteil et du Val-de-Marne e della Compagnie Käfig, con la direzione artistica di Mourad Merzouki, star internazionale dell’hip hop, le creazioni di cinque coreografi e le improvvisazioni degli undici danzatori impegnati.
Il fascino del tango, che il pubblico legnaghese ha dimostrato di gradire molto lo scorso anno, sarà proposto dal Balletto di Roma con Contemporary Tango, che sabato 23 novembre presenterà le tante diverse anime del tango attraverso le coreografie di Milena Zullo e la speciale partecipazione di Kledy Kadiu. I primi ballerini di una delle più dinamiche compagnie europee, lo Stuttgart Ballet, daranno vita, venerdì 31 gennaio, ad una straordinaria serata di Gala, alternando estratti da grandi classici e nuove creazioni, realizzati dai coreografi più stimolanti della scena contemporanea su commissione della compagnia tedesca diretta da Reid Anderson, che si conferma, così, un polo produttivo di rilevanza mondiale, onorando la sua plurisecolare storia.

Due classici contemporanei sono, invece, le coreografie che Aterballetto proporrà sabato 29 marzo: Wortkwithinwork di William Forsythe e Absolutely Free di Mauro Bigonzetti, per concludere la Stagione della danza con la principale compagnia di produzione di danza in Italia, con il suo respiro internazionale e il contagioso entusiasmo dei suoi straordinari ballerini.

Biglietti:da 14 a 25 euro – Ridotti (under 30 e over 65): da 10 a 22 euro.

Abbonamenti (4 spettacoli): da 40 a 73 euro – associazioni: da 37 a 70 euro – ridotti over 65: da 35 a 65 euro – ridotti under 30: da 28 a 51 euro.

CHE FESTA A TEATRO!
Si rinnova e si diversifica nelle proposte anche lo speciale cartellone delle Feste, che venerdì 20 dicembre propone un concerto-spettacolo dedicato ai Beatles con la Magical Mistery Orchestra, unica compagine che esegue dal vivo i brani più complessi del FabFour spettacolarizzando con ironia ed affetto il clima degli anni del quartetto di Liverpool.

Il 28 dicembre saranno di scena le festose atmosfere del balletto di Natale per eccellenza, Lo schiaccianoci, su musiche di Čaikovskij e con la coreografie di Ivanov e Petipa, proposto dal Royal Ballet of Moscow- The Crown of Russia in un adattamento del suo direttore artistico Anatoly Emelyanov e con ballerini provenienti dai migliori teatri russi.

Come oramai da consolidata e attesissima tradizione, martedì 31 dicembre il pubblico del Salieri potrà festeggiare a teatro l’arrivo del nuovo anno, dopo ave ascoltato il Concerto di San Silvestro che quest anno sarà eseguito dall’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta diretta da Stefano Romani, impegnata in musiche di Wagner, Verdi, von Suppè, e dagli irrinunciabili ballabili della famiglia Strauss.

Biglietti: da 14 a 25 euro – Ridotti (under 30 e over 65): da 10 a 22 euro.

Per il Concerto di S. Silvestro (brindisi di mezzanotte incluso): da 16 a 30 euro – ridotti (under 30 e over 65): da 12 a 27 euro.

MA CHE OCCHI GRANDI CHE HAI!

La fortunata rassegna della domenica pomeriggio per le per le famiglie prevede cinque spettacoli che spaziano dalle canzoni alla danza, dalla prosa alle acrobazie ideate dalle principali produzioni italiane per realizzare spettacoli a misura di bambino capaci di affascinare anche i bambini di ieri.

Pinocchio (Compagnia Ronda, il 27 ottobre) e Cenerentola (Factory, il 23 febbraio) sono i tre titoli di altrettanti spettacoli che conducono direttamente nel mondo del “c’era una volta” con diverse formule narrative. Ma ci saranno anche le canzoni natalizie del Piccolo Coro dell’Antoniano (15 dicembre) e un viaggio fantastico alla scoperta di mondi lontani con Marco Polo (Fondazione T.R.G. 26 gennaio), nonché un irresistibile storia circense con le gags dei Clown in libertà (Teatro Necessario, 17 novembre)

Al termine di ogni spettacolo, estrazioni di buoni libro offerti da Ferrarin – Libreria Mondadori e Cartolibreria La Legnaghese.

Biglietti: adulti euro 6 –bambini euro 4 – Abbonamenti: adulti euro 24 – bambini euro 16

LA SCUOLA A TEATRO

A completare l’ampia proposta per il giovane pubblico legnaghese saranno le matinée dedicate agli alunni delle scuole, dal nido alle superiori. Danza, musica e teatro per incuriosire gli studenti, con tematiche da approfondire con gli insegnanti che le potranno concordare direttamente con la Fondazione Culturale Antonio Salieri, che firma il progetto. Info: 0442.25477 – scuola@teatrosalieri.it.

EVENTO SPECIALE – SERATA TELETHON

Domenica 3 novembre (ore 18,00), Serata Telethon, con un concerto a favore di un grande progetto di lotta alla sclerosi multipla.  In collaborazione con Lions Club e Rotary Club, grande musica e solidarietà s’incontrano sul palco del Salieri, con il flauto di Andrea Griminelli, il violoncello di Franceso Galligioni, il clavicembalo di Roberto Loreggian e la partecipazione straordinaria del violoncellista Luca Giovannini.

Biglietti: platea euro 15; gallerie euro 10; loggione euro 8.

BIGLIETTERIA

Rinnovo abbonamenti

Diamante (abbonamento a 22 spettacoli): sabato 14 e lunedì 16 settembre

Prosa, Danza, Musica martedì 17, mercoledì 18 e giovedì 19 settembre.

Nuovi abbonamenti

Diamante da martedì 24 settembre

Prosa, Danza, Musica da mercoledì 25 settembre.

Formula Libero da martedì 1 ottobre

Biglietti Singoli per tutta la Stagione da martedì 8 ottobre.

ORARI:

Il primo giorno di apertura delle vendite dei nuovi abbonamenti, formule libero e biglietti singoli, è possibile acquistare solo di persona, alla biglietteria del Teatro, dalle 15.30 alle 18.00.

Dal martedì al venerdì la mattina solo al telefono, con carta di credito dalle 10.30 alle 12.30 e di persona dalle 15.30 alle 18.00. Il sabato, di persona, dalle 10.30 alle 12.30.

I nuovi abbonamenti e i singoli biglietti anche online su www.teatrosalieri.it

Nei giorni di spettacolo al telefono con carta di credito dalle 10.30 alle 12.30 e di persona dalle 17.00 fino ad inizio della rappresentazione, esclusivamente per la vendita e il ritiro dei biglietti per la serata.

Tel. 0442 25477 – Fax 0442 625584 – www.teatrosalieri.it –info@teatrosalieri.it

LA FONDAZIONE CULTURALE ANTONIO SALIERI

L’attività del Teatro è gestita dalla Fondazione Culturale Antonio Salieri, fondazione di partecipazione  promossa dal Comune di Legnago dopo la riapertura del Teatro Salieri nel 1999, a seguito di un lungo restauro che ha restituito alla comunità un bell’edificio Liberty. La fondazione di partecipazione è un innovativo strumento di gestione, che unisce forze pubbliche e forze private; queste risorse consentono al Salieri di operare non solo per la città di Legnago, ma per tutto il territorio della Pianura Veronese.

I Soci Costituenti e  Fondatori sono: Comune di Legnago,  Fondazione Cariverona, Provincia di Verona, Riello SpA, Riello Elettronica SpA, Legnago Servizi.

Di primaria importanza è anche il ruolo della Regione Veneto, che sostiene le attività del Teatro Salieri.

I Soci Partecipanti sono sette: Banca Popolare di Verona, Cassa Padana,  Cattolica Assicurazioni, Camera di Commercio Industria e Artigianato, Grafiche Stella, Hotel – Ristorante Pergola,  Sit Società Igiene Territorio SpA

Nove sono i Comuni Soci di Partecipazione: Angiari, Bevilacqua, Boschi Sant’Anna, Castagnaro, Cerea, Gazzo Veronese, Roverchiara, Terrazzo, Villa Bartolomea.

Per la stagione 2013-2014, infine, un particolare ringraziamento anche a RPM spa ed a AGSM per la collaborazione in specifici progetti della Fondazione.

___________________________________________________________

CONTATTO: Francesca Tonegato – 0442 25477 info@teatrosalieri.it

LEAVE A REPLY