Verso il 2015. La cultura del vino in Italia

0
211
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIl Complesso del Vittoriano ospita dal 26 ottobre al 30 novembre 2013 la mostra “Verso il 2015. La cultura del vino in Italia”. Elemento rappresentativo dell’identità italiana, simbolo dell’unità nella diversità che caratterizza il nostro Paese, il vino viene raccontato attraverso la letteratura, le arti figurative, il teatro, il cinema, la poesia, i territori. Furono i greci a portare la vite in questa terra, che chiamarono Enotria, ossia paese del vino. I romani la diffusero in mezza Europa, facendo dell’Italia uno dei luoghi cardine di questa cultura. Cultura perché l’affermarsi delle pratiche vitivinicole non ebbe mai un significato esclusivamente tecnico, così come il consumo di vino non ebbe mai un significato esclusivamente alimentare.

L’iniziativa nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Si avvale del contributo di Expo’ 2015 Milano e della partecipazione delle Amministrazioni Regionali all’Agricoltura.

La curatela scientifica del progetto è del Prof. Massimo Montanari, docente di Storia medievale e di Storia dell’Alimentazione presso l’Università di Bologna, in collaborazione con il Prof. Yann Grappe, docente di Storia del vino all’Università di Pollenzo; la sezione storico-archeologica è curata del Prof. Louis Godart, Consigliere per la Conservazione del Patrimonio Artistico del Presidente della Repubblica Italiana. L’esposizione si avvale della collaborazione del Comitato Grandi Cru d’Italia e del  MUVIT Museo del Vino di Torgiano – Fondazione Lungarotti ed è realizzata da Comunicare Organizzando di Alessandro Nicosia.

LEAVE A REPLY