Daniele Rustioni dirige l’Orchestra I Pomeriggi Musicali

0
308
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDirettore: Daniele Rustioni

Violino: Francesca Dego

Pianoforte: Francesca Leonardi

Orchestra I Pomeriggi Musicali

Mendelssohn, Sogno di una notte di mezza estate, ouverture

Mendelssohn, Concerto per violino e pianoforte

Mozart, Sinfonia n. 38 “Praga”

Dopo quattro grandi orchestre ospiti, il palco del Teatro Dal Verme accoglie nuovamente la sua Orchestra I Pomeriggi Musicali, di ritorno dagli impegni con il Circuito Lirico Lombardo, per una grande serata con tre star di livello internazionale.

Daniele Rustioni, giovane quanto affermato direttore, guida l’orchestra de I Pomeriggi nell’ouverture da Sogno di una notte di mezza estate di Mendelssohn e nella magnifica e incalzante Sinfonia n. 38 “Praga” di Mozart, che il genio salisburghese compose nel 1786.

La serata sarà poi impreziosita dall’esibizione del giovane duo Francesca Dego, al violino, e Francesca Leonardi, al pianoforte, le quali eseguiranno quel gioiello mendelssohniano che è il Concerto per violino e pianoforte; opera che scardina l’idea costruttiva della forma concerto a favore di un nuovo dialogo tra la partitura classica e lineare dell’orchestra e gli energici e vitali interventi solistici.

DANIELE RUSTIONI, direttore

A poco più di trent’anni Daniele Rustioni è già una consolidata realtà nel panorama internazionale. È stato definito dal “The Times” un “talento in ascesa destinato a grandi cose”. Nel febbraio 2013 è stato nominato Direttore musicale del Teatro Petruzzelli e ha ricevuto, nell’aprile successivo, il premio internazionale Best newcomer of the year agli International opera award di Londra. Diplomato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, sua città natale, Daniele Rustioni ha studiato con Gilberto Serembe; si è perfezionato all’Accademia musicale chigiana con Gianluigi Gelmetti, mentre Gianandrea Noseda e Tony Pappano sono stati i suoi principali mentori. Nel 2010, ha debuttato al Teatro alla Scala, dove è tornato con Bohème e per la nuova produzione di Un ballo in maschera per la regia di Damiano Michieletto nel luglio 2013, nell’ambito delle celebrazioni per il bicentenario verdiano. Dirige nei maggiori teatri e festival italiani, dalla Fenice di Venezia al Teatro Regio di Torino – teatro presso il quale ha fatto il suo debutto operistico – dal Maggio musicale fiorentino al Rossini opera festival. Nel 2011 ha diretto Aida alla Royal Opera House, Covent Garden di Londra, dove tornerà nell’inverno 2014 con L’elisir d’amore. In Inghilterra ha diretto anche all’Opera North e alla Welsh National Opera, dove ha debuttato con una nuova produzione di Così fan tutte nel 2011, per tornare con le due nuove produzioni di Anna Bolena e Roberto Devereux nell’autunno 2013. Nella stagione 2013/2014 debutterà all’Opera Nazionale Bavarese di Monaco di Baviera e all’Opéra National de Lyon, con una nuova produzione di Simon Boccanegra. Nel 2011 ha debuttato al Festival di Glimmerglass negli Stati Uniti, dove è tornato per Norma alla Washington National Opera nella primavera 2013. Intensa l’attività sinfonica: dal 2011 è Direttore ospite principale dell’Orchestra della Toscana, che nel maggio 2013 ha presentato al KKL di Lucerna. Dirige in Italia l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali di Milano, la Sinfonica Nazionale della RAI e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. In Europa ha diretto l’Orchestra della Svizzera Italiana, la Filarmonica di Helsinki, la BBC Philharmonic e ha recentemente debuttato con la London Philharmonic. Tra i prossimi impegni sinfonici sono da menzionare il debutto con la Filarmonica di Montecarlo e con la Bournemouth Symphony.

FRANCESCA DEGO, violino

Nata a Lecco nel 1989, Francesca Dego è considerata fra le migliori interpreti italiane di oggi. A seguito dell’immediato successo del suo disco di debutto per Deutsche Grammophon con i 24 Capricci di Paganini incisi sul Guarneri del Gesù appartenuto a Ruggiero Ricci, prossimamente uscirà il primo disco del nuovo progetto dedicato all’integrale delle sonate di Beethoven. Vincitrice di numerosi concorsi internazionali, nel 2008 è stata la prima violinista italiana a entrare in finale al Premio Paganini di Genova dal 1961, aggiudicandosi inoltre il premio speciale Enrico Costa riservato al più giovane finalista. Diplomata con lode e menzione speciale al Conservatorio di Milano sotto la guida di Daniele Gay, si è perfezionata con Salvatore Accardo all’ Accademia Stauffer di Cremona e all’Accademia chigiana a Siena e con Itzhak Rashkovsky al Royal college of music a Londra. Debutta da solista a soli 7 anni, in California, con un concerto di Bach, in Italia, a 14, con Beethoven e, l’anno dopo, esegue la Sinfonia concertane di Mozart con Shlomo Mintz al Teatro d’Opera di Tel Aviv e il Concerto di Brahms in Sala Verdi a Milano. Da allora è invitata a esibirsi come solista con le più importanti orchestre tra cui i Cameristi della Scala, L’Orchestre Philharmonique de Nice, la European Union Chamber Orchestra, la Verdi di Milano, la Sinfonica Arturo Toscanini, l’Orchestra Sinfonica del Teatro Colon di Buenos Aires, la Sofia Festival Orchestra, i Solisti di Rostov, la Sinfonica del Comunale di Bologna, la Israel Sinfonietta Beer-Sheva, la Haydn di Trento e Bolzano, la Filarmonica di Torino, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra del Carlo Felice di Genova, L’Orchestra dell’Arena di Verona, la Sinfonica del Teatro Verdi di Trieste, l’Opera North Symphony Orchestra di Leeds, l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, l’Orchestra della Toscana, a fianco di solisti e direttori del calibro di Salvatore Accardo, Christopher Hogwood, Donato Renzetti, Gabriele Ferro, Bruno Giuranna, Gianluigi Gelmetti, Derrik Inouye, Julian Kovatchev, Wayne Marshall, Antonio Meneses, Domenico Nordio, Paolo Olmi, Daniele Rustioni, Peter Stark e Xian Zhang. Tra gli impegni recenti i debutti alla Wigmore Hall e alla Royal Albert Hall di Londra, a Mosca (Sala Tchaikovsky) e San Pietroburgo, a Ginevra (Victoria Hall), a Bruxelles, in Austria e in Francia al Festival Les flâneries musicales di Reims e Generation virtuoses di Antibes, in Libano al Festival Al Bustan, Perù per la Sociedad Filarmonica di Lima, una tournée di otto concerti nelle più prestigiose sale della Cina e la partecipazione da solista ai Concerti per la vita e per la pace a Betlemme e Gerusalemme con l’Orchestra Giovanile Italiana diretta da Nicola Paszkowski, trasmessi dalla RAI in mondovisione. Francesca suona un prezioso violino Francesco Ruggeri (Cremona 1697) e il Giuseppe Guarneri del Gesù ex-Ricci (Cremona 1734) per gentile concessione della Florian Leonhard fine violins di Londra.

FRANCESCA LEONARDI, pianoforte

Francesca è in uscita nel 2014 il suo CD di debutto per Deutsche Grammophon con le sonate di Beethoven per violino e pianoforte al fianco della violinista Francesca Dego con cui collabora regolarmente da nove anni. Nata a Milano nel 1984, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 3 anni sotto la guida di Graziella Bianchi per poi proseguire con Paolo Bordoni presso il Conservatorio Verdi di Milano, dove si è diplomata in pianoforte con 10 e lode e menzione d’onore e in musica vocale da camera, sempre con il massimo dei voti e la lode. Si è inoltre perfezionata presso l’Accademia musicale di Pescara, l’Accademia musicale chigiana di Siena e il Royal college of music di Londra con Nigel Clayton e Roger Vignoles. Nel Settembre 2011 le è stata assegnata dal Royal college of music la borsa di studio Phoebe Benham come pianista accompagnatrice (Junior fellow in piano accompaniment). Fin da giovanissima si è segnalata in diversi concorsi pianistici nazionali e internazionali vincendo quattordici primi premi. Dopo aver debuttato a 16 anni con l’Orchestra del Rosetum eseguendo il Concerto per pianoforte e orchestra K 415 di Mozart, si è esibita come solista con diverse orchestre italiane e straniere. Si esibisce in pubblico regolarmente e ha tenuto recital in Italia, Regno Unito, Francia, Svezia, Svizzera e Stati Uniti. Tra i suoi recenti impegni, il debutto per la Societa’ del Quartetto di Milano, per l’Istituzione Universitaria Concerti di Roma, i recital in Francia per il Festival Les flâneries musicales di Reims, in Austria e in Scozia, al Teatro Politeama di Palermo dove ha aperto la stagione 2012/2013, presso il Conservatorio di Lugano e alla Royal Albert Hall di Londra. È recente una sua tournée in diverse città del Giappone, tra cui Hiroshima, Kyoto e Tokyo, dove è stata inoltre invitata a tenere una masterclass. Nel 2011 ha debuttato in Argentina, esibendosi a Buenos Aires e per la Semana musical Llao Llao a Bariloche, nell’ambito della quale è stata re invitata, nel 2012 e nel 2013, in recital e come solista nel Concerto n°1 per pianoforte di Shostakovich e nel Doppio Concerto di Mendelssohn per violino, pianoforte e orchestra d’archi. Francesca svolge un’intensa attività concertistica nel campo della musica da camera esibendosi al fianco di strumentisti e cantanti e, dal 2011, collabora col noto pianista inglese Nigel Clayton, con cui forma un regolare duo pianistico. Si è inoltre esibita nell’ambito di programmi radiofonici su Radio Popolare, Radio Classica, sulla Radio della Svizzera Italiana e su Rai Radio 3. I prossimi mesi la vedranno impegnata in concerti e tournée in Italia, Austria, Regno Unito, Medio Oriente e Stati Uniti dove debutterà da solista nel Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 “Imperatore” di Beethoven. Dedicatasi con entusiasmo all’insegnamento fin da giovanissima, è ora docente di pianoforte presso la Trinity school di Londra.

Giovedì 12 dicembre ore 21.00

Sabato 14 dicembre ore 17.00

Generale aperta – giovedì 12 dicembre ore 14.00

BIGLIETTI

Interi

Primo Settore (Platea, dalla fila 1 alla 30): € 19,00 + prevendita

Secondo Settore (Platea, dalla fila 31 alla 40): € 13,50 + prevendita

Balconata: € 10,50 + prevendita

Ridotti (Giovani under 26; Anziani over 60; Cral; Ass. Culturali, Biblioteche; Gruppi; Scuole e Università)

Primo Settore (Platea, dalla fila 1 alla fila 30) € 15,00 + prevendita

Secondo Settore (Platea, dalla fila 31 alla fila 40) € 11,50 + prevendita

Balconata € 8,50 + prevendita

BIGLIETTI per le prove generali aperte

Interi: € 10,00 + prevendita

Ridotti: € 8,00 + prevendita

Biglietteria TicketOne

Teatro Dal Verme

Via San Giovanni Sul Muro, 2 – 20121 Milano

Tel. 02 87.905.201

dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 18.00

www.ipomeriggi.it

www.ipomeriggi.it/facebook

www.ipomeriggi.it/youtube

 

Biglietteria on-line: www.ticketone.it

 

 

LEAVE A REPLY