Good with people

0
195
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi David Harrower

traduzione di Natalia di Giammarco

con Vanessa Scalera/nel ruolo di Helene Tiziano Panici/ nel ruolo di Evan

regia Tiziano Panici

progetto visivo Andrea Giansanti

musiche originali Marco Scattolini

costumi ed elementi di scena Marta Genovese

disegno luci Giuseppe Filipponio

con il contributo artistico di Alice Spisa e Francesco Frangipane

un produzione Ar.Té_Teatro Stabile d’Innovazione in collaborazione con ArgotStudio e con TREND – nuove frontiere della drammaturgia britannica XII edizione

Chiude la programmazione annuale PROVE DI VOLO_stagione senza rete 2013/2014 al Teatro Argot Studio lo spettacolo Good With People, un testo dello scozzese David Harrower per la regia di Tiziano Panici e la traduzione a cura di Natalia di Giammarco. Lo spettacolo dopo il debutto dello scorso anno a TREND, rassegna dedicata alla scena britannica contemporanea, torna in scenanello storico spazio di Trastevere dove Vanessa Scalera e Tiziano Panici saranno interpreti dell’inquietante indagine “morale” messa in atto dall’autore.

Jʼaccuse…!” per citare le parole del giornalista e scrittore francese Émile Zola il giovane Evan Bold ritorna nella vita della signora Helen Huges come un colpo di pistola.La stessa locuzione che liberò lʼufficiale francese Dreyfus dalle accuse mosse a suo carico in uno dei più famosi casi giudiziari della storia europea, è usata dal nostro protagonista per ribaltare gli esiti di un avvenimento passato troppo scomodo, per assolversi dalla colpa di un torto inflitto al giovane Jack Huges, figlio della signora Huges. Helensbourgh è la piccola cittadina che ha custodito il segreto di Helen per quasi dieci anni; un fatto invisibile ed inquietante, nascosto nei suoi ricordi, che ha sconvolto la sua esistenza. A distanza di anni Evan riappare in città innescando un meccanismo di tensione destinato a deflagrare e che azzererà tutto improvvisamente, come una bomba.

Lʼautore del grande successo Blackbird, David Harrower torna ad occuparsi di un caso morale senza porre alcun giudizio sulla vicenda e lasciando il pubblico nella difficoltà di attribuire un valore etico sulla vicenda narrata, spostando continuamente lʼasse di empatia nei confronti dei due protagonisti.

Trailer: http://youtu.be/eyIrzWTwuxI

Teatro Argot Studio

Via Natale del Grande 27

tel/fax 06 5898111 | mob. 392 9281031 | info@teatroargotstudio.com

Via Natale del Grande 27 00153 Roma (Trastevere)

Ingresso: 12 euro – 8 euro (ridotto over 65 e studenti) + tessera associativa

LEAVE A REPLY