L’amante

0
287
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi Harold Pinter

traduzione Alessandra Serra

diretto da Sara Drago e Alessandro Conte

con Sara Drago (Sarah)

Alessandro Conte (Richard, Max)

Oscar Baccalini (John)

Sound design Federico Di Stefano

Scena Gianni Conte e Tito Locarno

Disegno luci Alberto Gualdoni

Produzione Teatro Out Off in collaborazione con ScenAperta

Una stanza. Una normalissima coppia. Un allusivo gioco di tradimenti e seduzione così lucido e chiaro da porre le regole per una nuova realtà.

Sarah e Richard diventano la finzione stessa, reali personaggi di un’ invenzione erotica, inconfessabile e sacra.

Ma questo rito che dà loro la possibilità di rompere la noia immaginandosi amanti e trasgressori della routine coniugale, genera nella mente di entrambi la paura di perdersi, di ritrovarsi lontani, di rimanere vittime della fantasia e del sogno. L’apparente possibilità di salvezza diventa dunque minaccia, la minaccia paura e la paura urgenza di annullare il gioco.

Ma questo non avverrà perché Sarah e Richard non saranno in grado di spezzare il cerchio. Un cerchio che non si può interrompere.

Una sorta di “morsa” pirandelliana dove, però, sono i personaggi stessi a costruirsi una gabbia con l’agire e il pensare borghese che Pinter ha voluto dissacrare con una commedia dai toni apparentemente leggeri e ironici, ma che spietatamente mettono a nudo le debolezze umane più intime.

Sara Drago Alessandro Conte

“Pinter viviseziona la condizione umana, le paure, le ombre, le instabilità, le incertezze, la politica della famiglia e dei rapporti con determinazione e trasparenza. Ciò che rappresenta è sempre penetrante e lucido, tanto che gli spettatori, seppur a malavoglia, non possono non riconoscersi nelle sue pièces.”

Alessandra Serra

 

 

LO SPETTACOLO

Lo spettacolo nasce dalla collaborazione di Sara Drago e Alessandro Conte, attori diplomati all’ Accademia dei Filodrammatici di Milano, con SCENAPERTA, polo teatrale dell’ alto milanese. Debutta a Legnano il 19 marzo 2013 all’interno della rassegna OFF del Teatro Sala Ratti. Approda al teatro Out Off di Milano all’interno della stagione teatrale 2013\2014 dal 17 al 22 Giugno.

GLI INTERPRETI e IDEATORI DEL PROGETTO

Sara Drago, dopo il diploma all’ Accademia nell’ottobre 2011, cominciala sua esperienza teatrale proprio al Teatro Out Off, diretta daLorenzo Loris, interpretando Viola ne LA DODICESIMA NOTTE e Ofelia in AMLETO di W. Shakespeare. È CENERENTOLA, DOROTHY nel Mago di Oz, ALICE nel paese delle meraviglie e BIANCANEVE per la compagnia di marionette e attori del Teatro di Gianni e Cosetta Colla. Fonda, insieme ad un gruppo di giovani attori, l’Associazione Culturale Teatro Ma che produce, in collaborazione col teatro dei Filodrammatici di Milano, CECHOVIANA, uno spettacolo tratto dai racconti di A. Cechov con la regia di Karina Arutyunyan. È in scena al Teatro dei Filodrammatici di Milano e all’interno del festival IT con JANAS di Laura Tassi, con la regia di Carla Stara e al Piccolo Teatro Grassi di Milano con HARVEST, regia di Fulvio Vanacore, entrambi progetti indipendenti di TEATRO MA.

Interpreta il ruolo di protagonista nel cortometraggio HILFE prodotto dall’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni. Prende parte ad un work-shop pratico per attori tenuto dal maestro Sergio Rubini. Lavora parallelamente in radio, doppiaggio e pubblicità.

Alessandro Conte inizia il suo percorso artistico come interprete nel 1994.

Realizza L’ultimo giorno di un condannato a morte di V. Hugo, Le figlie del sellaio di G. Conte, Latitudes del silencio di D. Palermo, monologhi di cui cura, oltre all’interpretazione, anche la drammaturgia e la regia. È protagonista in diversi spettacoli tra i quali si segnalano: Risveglio di primavera di F. Wedekind e I ritorni (da Euripide) con la regia di Guido de Monticelli; Siddharta di H. Hesse, Romeo e Giulietta e Antonio e Cleopatra di W. Shakespeare per la regia di Lamberto Puggelli; Gli indifferenti di A. Moravia diretto da Claudio Beccari; I demoni e Delitto e castigo di F. Dostoevskij, La cosmetica del nemico di A. Nothomb, regia di Corrado Accordino; Storia di una capinera di G. Verga, regia di Rosario Minardi.

Collabora con l’Università Statale di Milano per la realizzazione di Parole alate (Iliade e Odissea di Omero), supervisione del prof. Giuseppe Zanetto e regia di Lamberto Puggelli.

Partecipa a programmi televisivi: ilBivio condotto da Enrico Ruggeri, Vivere eDistretto di polizia.

Svolge attività di doppiaggio e di formazione teatrale.

 

SCENAPERTA

Polo Teatrale dell’Altomilanese

nasce nella stagione 1999/2000, fondato e costituito dalle amministrazioni comunali e dall’omonima Associazione Culturale.

É uno dei Metropoli della Provincia di Milano costituito per gestire la progettazione artistica e organizzativa delle attività culturali in modo integrato su un territorio omogeneo.

Nel 2004 diviene Circuito Teatrale Lombardo operando oggi su un bacino di oltre 300 mila abitanti.

Dalla stagione 2013/2014 ScenAperta diventa partner – per le attività teatrali e di spettacolo – del Consorzio Sistema Bibliotecario del Nord Ovest (CSBNO) sviluppando l’intenzione di quest’ultimo di ampliare l’offerta dei servizi per la cultura.

ScenAperta ospita oltre 50 date di spettacolo all’anno, suddivise in tre linee artistiche di prosa (Class, Off e Ragazzi) e in una programmazione estiva prevalentemente musicale; è produttore in collaborazione con alcune tra le principali realtà teatrali e culturali lombarde e nazionali (tra gli altri, Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, Teatro Arsenale, Centre Culturel Français, Università degli Studi di Milano, Accademia di Brera, Teatri Possibili, Outis- Centro nazionale di drammaturgia contemporanea) e i vicini Circuiti Teatrali di Lecco, Monza e Abbiategrasso.

Negli ultimi anni, con il sostegno di Fondazione Cariplo, promuove la realizzazione di progetti interdisciplinari tesi a sviluppare sistemi in cui la cultura, tramite sinergie con gli altri settori, si pone come motore di rigenerazione per il territorio.

Nel 2007 ScenAperta condivide la sua esperienza di gestione di rete ne “La fabbrica dell’uomo – Identità e passioni” che unisce tre enti lombardi (Outis, Musicamorfosi, ScenAperta) per organizzare spettacoli e incontri e in forma di festival e distribuire le produzioni nelle aree dei tre soggetti e di altre realtà nazionali “amiche”.

Sulla stessa linea, e sempre sostenuti da Fondazione Cariplo:

-nel 2008, “La giostra dell’apocalisse” organizzata con Outis e Sentieri selvaggi e “Notturni” e “Le pomeridiane” con l’associazione Musicamorfosi;

-nel 2009 e 2010, nella rete promossa dall’associazione delle Arti e delle Corti di Milano con il Teatro Ponchielli di Cremona, l’associazione Musica Oggi di Milano, l’Associazione Centro Didattico di Produzione Musica di Bergamo e il Politecnico di Milano, partecipa come partner a “Il ritmo delle città” dando forma al primo circuito regionale del Jazz, sostenuto da Provincia di Milano e Regione Lombardia.

Nell’ottobre 2006 e 2007 ha partecipato alla Festa del Teatro, promossa da Provincia di Milano e Agis lombarda con il compito, riuscito, di unire, fisicamente ma ancor più simbolicamente, Milano città con la provincia: un viaggio in treno, uno spettacolo in viaggio.

Nel 2008, insieme a Monza, ScenAperta (nello specifico Legnano), è uno dei due poli dell’iniziativa esterni alla città di Milano.

Nella stagione 2011/2012 sono state avviate: la collaborazione con AGIS ed Esselunga che ha portato all’inserimento dei relativi spettacoli nel catalogo Fidaty; e la rinnovata partnership con la Provincia di Milano sul nuovo progetto Invito a Teatro in provincia.

 

 

Informazioni

Prenotel 0234532140 lunedì ore 10 > 18 e martedì > venerdì ore 10 > 20

Ritiro biglietti Uffici via Principe Eugenio 22. Lunedì > venerdì ore 11 > 13;

Botteghino del teatro, via Mac Mahon 16, nei giorni di spettacolo, un’ora prima dell’inizio;

il sabato 17 > 22.

 

Abbonamento Outoffcard

Intero 60 Euro 6 spettacoli a scelta Under 25 54 Euro; over 65 42 Euro

acquista online direttamente dal nostro sito www.teatrooutoff.itpowered by

Intero 18 Euro – costo prevendita e prenotazione 1,50/1,00 Euro

Riduzione 12 Euro under 25 ; 9 Euro over 65 Convenzione con il Comune di Milano

Orari spettacoli tutte le sere ore 20.45 trasporti pubblici tram 12-14 bus 78 Accesso disabili con aiuto

 

Teatro Out Off 20155 Milano via Mac Mahon 16, Uffici via Principe Eugenio 22 telefono 02.34532140

Fax 02.34532105 info@teatrooutoff.it; www.teatrooutoff.it , Bistrot del teatro tel. 0239436960.

LEAVE A REPLY