Teatro Olimpico di Roma, la stagione 2014-2015

1
611
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIl Teatro Olimpico di Roma presenta la nuova stagione 2014-2015 affidandosi come sempre a un testimonial d’eccezione: la scelta quest’anno è caduta su Pippo Baudo, monumento della televisione italiana che, fra aneddoti e digressioni, ha animato la lunga (lunghissima) conferenza stampa ribadendo che “il Teatro Olimpico è un’isola felice che offre da sempre un programma molto variegato”.

“All’avanguardia per tradizione: è una delle linee guida che seguo nel disegnare una stagione, per guardare lontano senza mai dimenticare chi siamo – ha spiegato Lucia Bocca Montefoschi, Direttore Artistico e Amministratore Delegato dell’Olimpico – Un’altra è la fiducia nelle compagnie, che calcano questo palcoscenico portandoci il meglio della loro produzione artistica. Che siano nuovi lavori di grandi attori ormai affezionati, rinomati classici sempre apprezzati oppure originali e vivaci debutti”.

E forse proprio in virtù della ricerca di un pubblico sempre più ampio, il nuovo cartellone si apre all’insegna della comicità inanellando una serie di spettacoli a formare quasi una sorta di festival della comicità. Dal 30 settembre I Ragazzi di Colorado (Gianluca Impastato, Alberto Farina, Raffaele D’Ambrosio) direttamente dalla trasmissione televisiva, animeranno il palco con i loro più popolari personaggi e a ottobre vanno in scena lo spettacolo “25” (Anni di varie follie), il nuovo show scritto e interpretato da Alessandro Di Carlo che festeggia i 25 anni di carriera e il debutto all’Olimpico di Dario Cassini nei panni de Il Professor Rimorchio, spassoso vademecum sul rapporto uomo-donna. Ancora comicità ad aprile con Antonio Giuliani che presenta il suo Identikit, dedicato all’Italia e agli italiani.

Molto atteso in novembre il debutto della commedia Anche se sei stonato, scritta da Marco Presta (uno dei ruggenti conigli) e interpretata insieme all’eclettico e versatile Max Paiella per raccontare le imprevedibili conseguenze di un’amicizia nata per caso.

Il periodo natalizio sarà invece animato da Sogni e Bisogni, la commedia brillante di Vincenzo Salemme, beniamino dell’Olimpico, a febbraio debutta anche La Fantastica Avventura di Mister Starr, la nuova surreale commedia di Lillo & Greg diretta da Mauro Mandolini e torna in scena il mattatore Massimo Ranieri.

Il virtuoso Miguel Ángel Berna, talentuoso ballerino spagnolo che ha regalato un’emozionante anticipazione del suo nuovo spettacolo Mediterraneo, un viaggio impetuoso fra temi e melodie del Mare Nostrum, sarà in scena a dicembre.

Come ogni anno torna l’appuntamento con Supermagic 2015, il festival della magia giunto ormai alla dodicesima edizione con il nuovo spettacolo Meraviglia e a marzo Gaetano Triggiano porta in scena il suo Real Illusion.

Molto importante il cartellone della danza con il ritorno a novembre dei Momix di Moses Pendleton che ripropongono Alchemy, una serie di quadri ispirati ai colori alchemici per eccellenza e due balletti classici per eccellenza, Il lago dei cigni e Lo Schiaccianoci con le musiche di Cajkovskij e le coreografie di Petipa interpretati dalla compagnia russa Le Classique di Elik Melikov. Il cartellone del Teatro si arricchisce per il quinto anno di seguito della programmazione del Festival Internazionale della Danza 2015, dal 10 marzo al 17 maggio: la rassegna si apre con l’appassionante Fiesta Argentina, spettacolo con musiche dal vivo e una compagnia di danzatori guidati da Nestor Pastorive, prosegue con HQ Program, commissione dell’Accademia Filarmonica Romana, che vede sul palco la pianista Gloria Campaner e il ballerino e coreografo Joost Vrouenraets e con lo spettacolo Il Vestito i Marlene, concerto-spettacolo della Mvula Sungani Company su musiche eseguite dal vivo dai Marlene Kuntz. Ospiti del Festival, la prestigiosa compagnia Aterballetto che presenta Don Q.,ispirata a Don Chisciotte e Rossini Cards e i Mummenschanz in Les Musiciens du Silence.

Diverse le proposte di abbonamento agli spettacoli del Teatro tutte da consultare insieme alla programmazione completa sul sito www.teatroolimpico.it.