Con “bohème” impressionista nevicherà su Caracalla

0
302
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Luciano Romano
Foto di Luciano Romano

Nel terzo atto una soffice neve cadrà sui cantanti, ma anche sugli spettatori

Due talenti italiani: sul podio Daniele Rustioni, alla regia Davide Livermore

 

Una nevicata a Caracalla in pieno luglio! Sarà questa la sorpresa che offrirà al pubblico La bohème di Giacomo Puccini, in scena, da lunedì 14 luglio (ore 21), con la regia di Davide Livermore, che firma anche scene, costumi e luci. Nevicherà su cantanti e spettatori, rendendo ancora più realistica la scena del terzo atto ambientata alla Barrière d’Enfer, così da unire palcoscenico e platea. La bacchetta di Daniele Rustioni, giovane astro nascente nel panorama musicale internazionale, dirigerà Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera. Tra le fredde soffitte parigine, il quartiere latino e il Caffè Momus, si consuma la tormentata storia d’amore di Mimì e Rodolfo, giovani squattrinati, armati di coraggio e speranza. Al volgere del XIX secolo, l’opera pucciniana apre uno squarcio tra i tetti di Parigi e racconta le misere esistenze dei bohémien, artisti entusiasti, ardenti di forti passioni per i quali l’arte non è un mestiere ma una fede. In questo allestimento alcune famose opere d’arte dell’impressionismo francese, da Renoir a Monet, circonderanno i protagonisti immergendoli in un continuum pittorico. “Colloco l’azione verso la fine dell’Ottocento – afferma Livermore – ma cerco di guardare il dramma attraverso il filtro della grande pittura francese dell’epoca. Ogni atto è dominato da una tela, o da un insieme di tele, che trasformano ciascun ambiente in una sorta di grande atelier”.

Nei ruoli principali si alterneranno: Mimì Carmela Remigio e Simge Büyükedes (18 luglio e 7 agosto); Rodolfo Aquiles Machado e Alessandro Liberatore (18 luglio; 2 e 7 agosto); Marcello Julian Kim e Dionysios Sourbis (18 luglio; 2, 7 e 9 agosto); Shaunard Simone Del Savio; Colline Gianluca Buratto; Musetta Rosa Feola e Mihaela Marcu (2, 7 e 9 agosto); Benoit Roberto Accurso. Gli allievi della Scuola di Canto Corale del Teatro dell’Opera diretti dal maestro José Maria Sciutto; maestro del Coro è Roberto Gabbiani.

Dopo la prima del 14 luglio, La bohème sarà in replica: venerdì 18 luglio (ore 21); sabato 26 (ore 21); martedì 29 (ore 21); giovedì 31 (ore 21); sabato 2 agosto (ore 21); lunedì 4 (ore 21); giovedì 7 (ore 21); sabato 9 (ore 21).

 

Per informazioni: www.operaroma.it

LEAVE A REPLY