Alice

0
182
Condividi TeatriOnline sui Social Network
foto
Foto di Regina Brocke

Si annuncia carica di energia e di proposte molto interessanti la nuova Stagione di Danza del Teatro Comunale Città di Vicenza, XIX edizione di VicenzaDanza: aprirà la Stagione artistica il nuovo spettacolo di danza contemporanea,“Alice”, coreografia di Mauro Bigonzetti, presentato dalla compagnia tedesca Gauthier Dance//Dance Company Theaterhaus Stuttgart, diretta dal coreografo canadese Eric Gauthier: lo spettacolo è in programma in doppia data, sabato 13 dicembre alle 20.45 e domenica 14 dicembre alle 18.00.

Riprendono con gli spettacoli anche gli appuntamenti dell’Incontro con la Danza, l’approfondimento che precede lo spettacolo, amato dal pubblico, condotto da critici, giornalisti, storici della danza, nel Foyer del Teatro, un’ora prima dell’entrata in Sala. Sono dunque in programma sabato 13 dicembre alle 20.00 e domenica 14 dicembre alle 17.00 gli Incontri con la Danza condotti da Stefano Tomassini, critico e studioso di danza e di teatro musicale contemporaneo, docente a Ca’ Foscari a Venezia e a Lugano all’Università della Svizzera Italiana; collabora inoltre con prestigiose testate web e specializzate.
La Stagione di Danza – VicenzaDanza XiX edizione – è promossa e sostenuta dalla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza in collaborazione con Arteven, che cura la direzione artistica, con l’importante sostegno di Fiamm, Develon, Gruppo Mastrotto, Colorcom, e Aim Energy come partner; Fondazione Giuseppe Roi, AC Hotel Vicenza, AFV Beltrame, Inglesina, Burgo Group, Confartigianato, Lions Club Vicenza Palladio e Vicenza La Rotonda, come sponsor; Il Giornale di Vicenza come media partner.

Dopo gli interessanti appuntamenti con le nuove residenze di danza del mese di novembre, la Stagione di Danza al Teatro Comunale di Vicenza inizia sabato 13 dicembre alle 20.45 e domenica 14 dicembre alle 18.00 con “Alice”, il nuovo lavoro di Mauro Bigonzetti, coreografo italiano tra i più acclamati all’estero; il balletto, ispirato ad Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carroll, è una messa in scena ricca di situazioni oniriche, inquietanti, ispirate all’immaginazione ed alla libertà senza limiti, “scrigno di esuberante e corposa fisicità”.

A portarlo in scena, a Vicenza nelle uniche date italiane della stagione autunnale, dopo il debutto di fine giugno a Stoccarda e il passaggio sul palcoscenico di Bolzano Danza il 17 luglio scorso, sarà la Gauthier Dance//Dance Company Theaterhaus Stuttgart, compagnia tedesca fortemente vocata al contemporaneo, fiore all’occhiello della produzione coreutica d’oltralpe, diretta dal coreografo canadese Eric Gauthier.

In occasione della tappa vicentina dello spettacolo a Vicenza è in programma (domenica 14 dicembre,alle ore 11.00) un Workshop Danza con Eric Gauthier. I Workshop Danza, introdotti nella scorsa Stagione, sono dei seminari tecnici che vanno ad affiancare gli spettacoli della programmazione, realizzati dai coreografi delle prestigiose compagnie nazionali ed internazionali ospitate al Comunale. Si tratta ovviamente di workshop a numero chiuso, dedicati ad addetti ai lavori con un livello di danza intermedio o avanzato e rappresentano un’imperdibile occasione per i giovani danzatori del territorio per perfezionare la loro formazione e conoscere realtà professionali di altissimo livello.

Prosegue nella nuova Stagione anche il Progetto Supporter Danza che prevede, prima degli spettacoli “ufficiali”, l’esibizione di giovani promesse della danza, segnalate da critici ed esperti, pochi minuti per offrire agli spettatori la possibilità di vedere rappresentate nuove tendenze e ai nuovi interpreti di farsi conoscere dal pubblico; in programma nelle due date, sabato 13 dicembre alle 20.45 e domenica 14 dicembre alle 18.00,“Bach – Naufragio I in Sol Minore” del danz’autore Davide Valrosso, performer che collabora con la compagnia Virgilio Sieni Danza e Le Supplici diretta da Fabrizio Favale. La musica è quella di Johann Sebastian Bach, mentre l’esibizione racconta di un marinaio solitario sul suo fragile scafo, che scivola nel cuore dell’oceano in un ‘immersione “che si abbevera di libertà.”

La Gauthier Dance//Dance Company Theaterhaus Stuttgart, fiore all’occhiello della produzione coreutica tedesca, dopo i successi di “Don Q.” e “Poppea//Poppea” (Premio Der Faust 2011) propone al pubblico europeo il nuovissimo lavoro firmato per l’ensemble da uno dei coreografi italiani più illustri e apprezzati all’estero: Mauro Bigonzetti. Ispirato all’intramontabile racconto di Lewis Carroll, Alice nel Paese delle Meraviglie (1865), testo molto amato dai coreografi della scena attuale che ne hanno rivendicato la natura per nulla innocente, la nuova “Alice” di Bigonzetti per la compagnia di Stoccarda vuole dar sfogo all’immaginazione e ai sogni, rendendoli tangibili allo spettatore.


“E’ l’immaginazione – dichiara Bigonzetti – che ci rende liberi. Liberi di entrare nella tana di un coniglio bianco e di incontrare le creature più strane. Liberi di giocare con le nostre paure e fantasie. Liberi di pensare e sentire quello che ci pare”.

E chi più di Carroll nel suo capolavoro letterario ha dato sfogo a questa anarchica libertà?
Bigonzetti sulle orme di Carroll prova a capovolgere il mondo e a renderlo bizzarro e ricco di eventi seguendo le orme di una ‘sua’ Alice, l’eccellente danzatrice della compagnia Anna Süheyla Harms, affiancato da un team di fedeli collaboratori quali Carlo Cerri per l’apporto video, le luci e la scenografia, le voci e i ritmi del sud Italia del trio Assurd, di Antongiulio Galeandro e Enza Pagliara con cui il coreografo aveva già collaborato in altri celebri lavori, per la musica e i canti live.

Diciassette splendidi danzatori in scena per aprire la Stagione di Danza sotto il segno di una incisiva gestualità, ricca di appeal e di rimandi allo sconfinato mondo dei sogni.

La biglietteria del Teatro è aperta un’ora prima degli spettacoli, mentre il Bar nel Foyer del Teatro il sabato è aperto già dalle 19.30 per l’happy hour (aperitivo accompagnato da stuzzichini).

I biglietti per gli spettacoli sono in vendita alla biglietteria del Teatro Comunale (viale Mazzini 39, Vicenza – tel. 0444.324442 biglietteria@tcvi.it) aperta dal martedì al sabato dalle 15.00 alle 18.15, sul sito del Teatro Comunale www.tcvi.it, e in tutte le filiali della Banca Popolare di Vicenza.

I costi dei biglietti della Stagione sono: intero 35 euro, ridotto over 65 – 30 euro, ridotto under 30 – 20 euro.

Fino a sabato 13 dicembre è possibile acquistare gli abbonamenti ai sei titoli della Stagione di Danza: costano 186 euro l’intero, 159 euro il ridotto over 65 e 105 il ridotto under 30.

Sono in vendita anche gli abbonamenti Mini-danza, tre spettacoli di danza in seconda data; costano 87 euro l’intero, 72 euro il ridotto over 65 e 48 il ridotto under 30.

LEAVE A REPLY