Tosca in “Il suono della voce”

0
285
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Booklet_Layout 1Direzione Musicale Bubbez Orchestra

Regia Massimo Venturiello

Giovanna Famulari – pianoforte e violoncello

Massimo De Lorenzi – chitarra

Ermanno Dodaro – contrabbasso

Pasquale Laino – fiati

Fabrizio De Melis – violino e mandolino

Matteo Di Francesco – batteria e percussioni

—————-

Reduce dai successi di Romana, omaggio a Gabriella Ferri e Sto core mio, dedicato a Roberto Murolo, Tosca presenta al Teatro della Pergola l’unica data toscana del suo nuovo e ambizioso progetto che ‘parte’ insieme al suo ultimo album, una ‘summa’ di 10 anni di attività: Il suono della voce.

Tra Lisbona, Istanbul, Napoli, ma anche Roma e Parigi, si sente “la stessa melodia”: lo dice Tosca nel suo nuovo spettacolo, Il suono della voce. Tosca è sempre stata un’anima curiosa e ha unito la sua voglia di saper e scoprire al viaggio, cercando di respirare e riportare con sé da ogni luogo visitato qualcosa che la facesse ritornare in quel Paese attraverso le sensazioni e le emozioni. Quale veicolo più appropriato se non la musica. Il suono della voce è dunque un viaggio musicale tra suoni distanti ma sorprendentemente armoniosi, tra porti ed atmosfere lontane, ma unite da un tratto comune: la straordinaria vocalità della cantante romana.

Il suono della voce canzone che ha scritto per me Ivano Fossati e che dà il titolo a questa mio nuovo lavoro, è soprattutto un viaggio nella musica del mondo raccontato attraverso canzoni edite, inedite, adattate, in lingua originale o stralciate. Un progetto che parte da alcuni inediti italiani scritti per me da grandi autori, passando per alcune perle della tradizione Yiddish, Giapponese, Libanese, Portoghese, fino ad un esperimento nel creare un filo fra la mia lingua e il francese (Mars, adattamento di Marzo di Di Giacomo), Diesis mein herz, (adattamento in tedesco della meravigliosa Sto core mio di Orlando di Lasso) e Nina si voi dormite della tradizione romana adattata in portoghese. Un nuovo racconto nel teatro canzone’ che frequento da diversi anni, dove grazie ad alcuni elementi scenici, all’uso di proiezioni e all’utilizzo di un mirato disegno luci, lo spettatore verrà coinvolto in un percorso visionario tra le molteplici etnie, in un tourbillon di canzoni, parole, immagini e luci che non si propone di raggiungere una meta precisa, quanto di inseguire il piacere del viaggio, della conoscenza.” Tosca

————–

Prezzi

INTERI:

22 € PLATEA

17 € PALCHI

13 € GALLERIA

RIDOTTI per gli abbonati alla stagione del Teatro della Pergola (solo presso le casse del teatro) e per i soci UniCoop Firenze (in vendita in tutti i punti Boxoffice del circuito regionale)

18 € PLATEA

14 € PALCHI

11 € GALLERIA

 

LEAVE A REPLY