Fuoco in Terra. Segnali di fumo all’orizzonte teatro denuncia di un Biocidio

0
197
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoTeatro denuncia di un Biocidio. Un’orazione civile scritta da Federico Ambrosanio

 L’associazione il Torchio (Parco degli aromi – via Colonnello Aliperta) di Somma Vesuviana ospita il 15 marzo, ore 19,  l’evento Fuoco in Terra. Segnali di fumo all’orizzonte teatro denuncia di un Biocidio, spettacolo nato dalla penna di Federico Ambrosanio, portato in scena con la regia di Fabio Cocifoglia dalle associazioni “Incanto acustico” e “Nuvole di ardesia”. Interpreti Roberto Giordano, Mario Barra, Franco Cuomo.

“Fuoco in terra. Segnali di fumo all’orizzonte” è un’orazione civile, che affronta la questione della gestione rifiuti e del loro smaltimento con l’obiettivo di informare, denunciare, raccontare ciò che è accaduto in Campania e nel Sud Italia. In particolare la rappresentazione si basa sulle deposizioni di alcuni pentiti di camorra, sulle inchieste svolte negli ultimi venti anni dalla Magistratura, sulle inchieste giornalistiche dei principali quotidiani nazionali e sui dati ufficiali relativi all’inquinamento e ai disastri causati nella cosiddetta Terra dei fuochi. Si cerca di ricostruire quanto è accaduto nei terreni che circondano i siti abitativi dei comuni casertani, vesuviani e dell’agro nolano dove sono state sotterrate quantità incalcolabili di rifiuti tossici; per scolpire nelle coscienze l’evidente inefficienza dei nostri amministratori; per evidenziare la collusione tra sistemi criminali, sistema politico e tessuto imprenditoriale.

Le tre voci che si ascoltano in questo evento si muovono su linee diverse: una fornisce elementi, snocciola  fatti  creando un ponte tra essi e il pubblico; una riprende e interpreta la voce di un pentito, la sua deposizione; l’ultima racconta il dolore, lo sgomento per questa situazione attraverso la lettura di poesie di Pasolini.

L’evento è diretto ai giovani, ai cittadini e agli amministratori del futuro, affinché imparino da questa esperienza, affinché acquisiscano un comportamento più critico, più consapevole ed etico verso l’ambiente, verso se stessi e verso gli altri, affinché imparino i principi fondamentali dell’essere cittadino.

Per il suo alto valore civile, lo spettacolo ha ottenuto il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Somma Vesuviana (che lo ha inserito nel programma di eventi culturali – dicembre 2014), del Comune di San Giorgio a Cremano (inserito nella rassegna nazionale “Narrazioni” 16 aprile 2015). L’anteprima nazionale di questo spettacolo è stata promossa dall’associazione “Libera”, a Latina il 22 marzo del 2014.

LEAVE A REPLY