Carolyn Carlson / Short Stories – Islands

0
304
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIMMERSION
Solo, creazione 2010

Coreografia e interpretazione | Carolyn Carlson

Musica originale | Nicolas de Zorzi

Luci | Guillaume Bonneau

Durata | 18 min

Produzione delegata | Carolyn Carlson Company

Produzione originale | Centre Chorégraphique National Roubaix- Nord Pas de Calais


WIND WOMAN

Solo, creazione 2011

Coreografia | Carolyn Carlson

Interpretazione | Céline Maufroid

Musica originale | Nicolas de Zorzi

Luci | Guillaume Bonneau

Durata | 8 min

Produzione delegata | Carolyn Carlson Company

Produzione originale | Centre Chorégraphique National Roubaix Nord-Pas de Calais

Con il sostegno del Teatro San Carlo, Napoli


MANDALA
solo, creazione 2010

Coreografia | Carolyn Carlson

Interpretazione | Sara Orselli

Musica | Michael Gordon: Weather parts 3 & 1

Costumi | Chrystel Zingiro

Luci | Freddy Bonneau

Durata | 30 min

Produzione delegata | Carolyn Carlson Company

Produzione originale | Centre Chorégraphique National de Roubaix Nord-Pas de Calais

in collaborazione con l’Atelier de Paris-Carolyn Carlson

——–

Short Stories – Islands di Carolyn Carlson andato in scena al Teatro Coccia di Novara il 22 aprile ripercorre i canoni stilistici del lavoro di ricerca della celebre coreografa, immergendoci in un mondo suggestivo di sorprese.

Un trittico dedicato agli elementi della Natura come fonte primordiale di creazione.

L’evoluzione compositiva mantiene sempre alta la soglia dell’attenzione dello spettatore con un uso di effetti scenici tra l’avvolgente musica di Nicolas de Zorzi e Michael Gordon, i geometrici tagli di luci di Guillaume e Freddy Bonneau e i ricercati costumi di Chrystel Zingiro i quali, all’unisono, infondono un meditativo percorso sensoriale.

Le coreografie si ispirano al mondo dell’acqua, del vento e della terra e non stonano con l’atmosfera contemporanea del teatro di tradizione, anzi trovano la propria dimensione crepuscolare mediante il linguaggio carlsoniano che si dirige sempre alla ricerca della quotidianità in un rimando espressivo sia per chi danza sia per chi assiste.

La sua è una realtà contemporanea del corpo nei gesti, nei movimenti, nelle linee, nell’uso sapiente delle braccia come fossero ali, delle mani, delle gambe che unitamente costruiscono spazi nell’aria.

Carolyn Carlson in scena ha dipinto, come in un affresco, l’arte della danza incorniciando il concetto di contemporaneità, ben sottolineando le sue qualità che l’hanno resa un punto fermo nel panorama internazionale: fluidità, potenza espressiva, sospensione, vibrazione, ritmo e slancio per narrare il mondo di una tra le più acclamate signore della danza, una prefazione alla forza mistica e vitale della sua natura “in movimento”.

Le tre coreografie d’assolo che formano lo spettacolo, Immersion, Wind Woman e Mandala sono il risultato di un chiaro invito alla percezione del nostro corpo e all’ascolto del battito vitale, di volta in volta magico e spirituale, arricchito da uno stile filosofico. Un approccio intimista e individuale portato in scena dalla stessa Carolyn Carlson, Céline Maufroid e Sara Orselli.

Short Stories Islands ha suggellato la danza contemporanea quale arte in continua evoluzione nell’orchestrazione del corpo, nel lasciarsi andare all’affettiva espressione del gesto per sfogliare poeticamente l’esecuzione in scena.

LEAVE A REPLY