Circo El Grito in “The King of Swing”

0
279
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Musacchio e Ianniello
Foto di Musacchio e Ianniello

Un branco di circensi furiosi provenienti da Canada, Uruguay. Francia, Belgio e Italia si incontra  per la prima volta sullo stesso palcoscenico, quello del Teatro Vittoria di Roma, per dare vita a un Varietà di Circo Contemporaneo di eccezionale valore artistico.

Immaginate tre spericolati acrobati in equilibrio su una bicicletta, un giocoliere paranoico che crede di rischiare la vita se sbaglia un difficile trucco, un’acrobata aerea che – viceversa – non si rende conto di rischiare la vita ad ogni evoluzione… e ancora danze e sperimentazioni surreali, poesie visionarie e soprattutto musica, la migliore musica che si possa immaginare: quella del Re dello Swing in persona. Che scalda il palcoscenico,  infiamma gli animi irrequieti degli artisti e fa ardere i cuori degli spettatori.

Tutto questo si chiama “The King of Swing” l’ultima delle follie del Circo El Grito, “una compagnia di circo contemporaneo tra le più immaginifiche, non francese, ma italiana” (Il Corriere della Sera).

————

IL CIRCO EL GRITO

Un Circo Contemporaneo all’Antica

“Siamo un Circo Contemporaneo all’antica perché giriamo l’Europa esibendoci nel nostro chapiteau, abitiamo in roulotte, siamo nomadi e viviamo una vita comunitaria. Per noi il circo deve essere una terra lontana, una bolla temporale all’interno della quale è come trovarsi in un paese straniero. Innanzi tutto è una scelta di vita, è la rinuncia ad un mondo frenetico e disumano per dare tempo e spazio alla creatività, alla fantasia, all’avventura.” Giacomo Costantini

La Compagnia El Grito nasce a Bruxelles nel 2007 dall’incontro tra l’acrobata uruguaiana Fabiana Ruiz Diaz e l’artista multidisciplinare Giacomo Costantini. Dall’Auditorium Parco della Musica di Roma alla Biennale Internationale de Cirque de Bruxelles, El Grito ha presentato i suoi spettacoli coinvolgendo migliaia di spettatori in tutta europa.

Emanuele Urso “Re dello Swing” e il suo sestetto

La concezione della musica di Emanuele Urso è totalmente rivolta al Jazz della Swing Era , della quale Emanuele è sicuramente oggi il maggior cultore e rappresentante a livello europeo. L’instancabile impegno, la ricerca della perfezione e la grande professionalità sono qualità che gli hanno permesso di conquistare il titolo oggi universalmente riconosciuto di “Re dello Swing”. Emanuele Urso è un musicista dotato di eccellenti qualità tecniche e musicali sia come batterista che come clarinettista, nonché grande direttore d’orchestra e arrangiatore.

LEAVE A REPLY