Salmo della gioventù – Concerto di versi

0
208
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Fabio Maggi
Foto di Fabio Maggi

Liberamente tratto dall’opera poetica di Amelia Rosselli

Ideato e interpretato da Sonia Bergamasco

Drammaturgia sonora Rodolfo Rossi

———

Il lavoro di Sonia Bergamasco si costruisce su una particolare idea di autorialità che, come lei stessa afferma, è dialogo costante tra musica e teatro, approccio che di volta in volta le offre innumerevoli chiavi d’interpretazione. In “Salmo della gioventùConcerto di versi. Liberamente tratto dall’opera poetica di Amelia Rosselli” – in sinergia con il percussionista Rodolfo Rossi al quale è affidata la drammaturgia sonora dello spettacolo – interpreta le parole della eponima poetessa, morta suicida nel 1996, figura della letteratura contemporanea poco nota, ma assolutamente distintiva per il suo percorso esistenziale e politico. Figlia dell’intellettuale socialista assassinato durante il fascismo -Carlo Rosselli- saggista e traduttrice, nonché abile musicista, Amelia Rosselli scrive di teoria musicale, etnomusicologia e composizione; all’interno di queste attività sviluppa una raffinatissima produzione poetica, che realizza utilizzando un ritmo interno determinato dalla profonda conoscenza della musica. Proprio questo legame invisibile tra suono e parola spinge Sonia Bergamasco a metterne in scena l’opera poetica, che tanto sente affine alla sua ricerca drammaturgica.

Così come già realizzato per altre produzioni di questa stagione artistica, Galleria Toledo – allo scopo di ampliare e approfondire il rapporto tra artista, struttura ospitante e movimento culturale della città – ha ideato degli eventi complementari associati a Salmo della Gioventù, in scena dal 17 al 19 aprile 2015.  

Sonia Bergamasco – che vanta al suo attivo importanti collaborazioni con alcuni tra i grandi maestri del teatro e del cinema, quali Giorgio Strelher, Carmelo Bene, Theodoros Terzopoulos, Liliana Cavani e i fratelli Bertolucci – condurrà, dal 14 al 16 aprile, il laboratorio Il teatro della voce, tre giornate di “incontro-studio sulla letteratura poetica in voce”, destinato principalmente ad attori e musicisti; il giorno 16 aprile, alle ore 15, con accompagnamento di Francesco De Cristofaro -docente di Critica Letteraria e Letterature Comparate- e di Gabriele Frasca scrittore/ docente dell’Università di Salerno e presidente della Fondazione Premio Napoli, incontrerà gli studenti dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

“Il filo rosso della lingua come esperimento doloroso e irriverente. La vivisezione gioiosa e ardita nel corpo della poesia. La musica dei suoni della lingua come passo di danza obbligato, come destino.

Credo che non si possa “stare” nella pagina di Amelia Rosselli se non con disagio, scompostamente.

Pronti alla fuga. Pronti a un combattimento con elementi misteriosi.

La purissima oscenità del suo canto è antica. Lontana, e nel contempo avvinghiata al cuore pulsante di immagini che emergono incessantemente dal profondo. La sua parola, così preziosa, cerca la semplicità attraverso il labirinto del male e incontra la vita nello sfregamento eccitato di candore e follia.

Il musicista Rodolfo Rossi, con il suo set di percussioni, e Sonia Bergamasco compongono nel cerchio dello spazio scenico una partitura di suoni e di silenzi che cerca di dare corpo alla poesia di una grande testimone del nostro tempo.”

“I poeti sembrano dimenticare che, una volta, la narrazione di un racconto era essenziale e che la narrazione di un racconto e la declamazione poetica non erano pensate come due cose distinte. Un uomo raccontava una storia, la cantava, e i suoi ascoltatori non vedevano in lui una persona che svolgesse due compiti, ma piuttosto un uomo che svolgeva un compito dal duplice aspetto. O forse non si accorgevano che c’erano due aspetti, perché consideravano il tutto come un’unica cosa essenziale. Se la narrazione di un racconto e la declamazione di una poesia si unissero di nuovo, potrebbe succedere qualcosa di molto importante.

Walter Pater scrisse che ogni arte aspira alla condizione della musica. Il motivo ovvio sarebbe che in musica la forma e il contenuto non possono essere scissi. “

(Amelia Rosselli da L’invenzione della poesia di Jorge Luis Borges)

 ———-

INCONTRI

giovedì 16 aprile 2015 – ore 15

Università Federico II Porta di Massa – aula Piovani

AMALIA ROSSELLI E SALMO DELLA GIOVENTU’

Gabriele Frasca scrittore Letterature Comparate 

Francesco De Cristofaro Critica Letteraria e Letterature Comparate

Sonia Bergamasco attrice

 ———-

indirizzo

teatro Galleria Toledo
Concezione a Montecalvario, 34
80134 Napoli

M

linea 1 / stazione Toledo
uscita Montecalvario

orario spettacoli

da martedì a sabato ore 20.30
domenica ore 18.00

biglietti

da martedì a venerdì intero 15 euro
ridotto 12 euro
under 30  10 euro
sabato e domenica intero 20  euro
ridotto unico 15 euro

contatti

t.+39 081425037
galleria.toledo@iol.it
www.galleriatoledo.org

facebook.com / Galleria Toledo – Materiali Contemporanei

LEAVE A REPLY