International Super Objective Theatre (ISO Theatre) torna a Roma

0
229
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoI giovani attori europei dell’ISO Theatre tornano a Roma. Dal 14 al 17 luglio 2015 il Teatro di Roma ospita il collettivo di attori provenienti dalla Bulgaria, Romania, Grecia, Portogallo, Francia, Germania, Polonia, Israele/ Palestina, in collaborazione con l’Ute e l’Istituto Bulgaro di Cultura a Roma.

Sono 12 gli artisti dell’ISO Theatre che accoglieremo nella Sala Squarzina del Teatro Argentina con le prove del loro lavoro. Una nuova tappa italiana nel percorso di questo collettivo teatrale europeo che ha iniziato una residenza artistica presso l’Istituto Bulgaro, dopo un periodo di lavoro al Small Season del Teatro Sfumato di Sofia. Pur non condividendo la stessa lingua, cultura, formazione, i giovani attori continuano a essere motivati dalla curiosità di lavorare insieme per esplorare – sul palcoscenico e fuori di esso – il vero significato dell’essere europei oggi.

L’articolato programma di masterclass e residenze artistiche è organizzato dall’Ute (Unione dei Teatri d’Europa) grazie al sostegno del programma Europa Creativa dell’UE e alla collaborazione del Teatro Sfumato a Sofia, del Teatro di Roma e dell’Istituto bulgaro di cultura a Roma.

Tre anni dopo la creazione dell’International Super Objective Theatre, l’Unione dei Teatri d’Europa è fiera di annunciare l’apertura di un nuovo capitolo nel percorso di questo giovane collettivo teatrale europeo.

Sviluppata nell’ambito dell’Accademia Decentralizzata dell’UTE nel 2012, l’idea di creare un collettivo di giovani artisti teatrali provenienti da tutta l’Europa è nata durante la masterclass diretta dal regista russo Lev Dodin a San Pietroburgo.

Ispirandosi per il nome all’idea di “Super obiettivo” di Stanislavski, il gruppo è stato creato con lo scopo di esplorare – sul palcoscenico e fuori di esso – il vero significato dell’essere europeo oggi.

Composto da 12 giovani attori europei provenienti dalla Bulgaria, Romania, Grecia, Portogallo, Francia, Germania, Polonia, Israele/Palestina, il gruppo ISO è dunque formato da artisti di oltre otto Paesi.

I giovani attori non condividono la stessa lingua, cultura, formazione teatrale, metodo di lavoro e in generale il modo di relazionarsi al teatro, ma proprio questo spinge la loro curiosità a lavorare insieme.

Dopo una prima residenza artistica all’Academy for Performing Arts Baden-Württemberg (Ludwigsburg, Germania) e la presentazione del loro lavoro al Teatro di Roma nel novembre del 2013, l’Unione dei Teatri d’Europa ha invitato gli artisti dell’ISO a partecipare a due nuove residenze in Bulgaria e in Italia, organizzate nel contesto di “CONFLICT ZONES” sostenuto dal programma europeo CREATIVE EUROPE. Il primo incontro del 2015 si è tenuto quest’estate a Sofia durante la Small Season del Teatro Sfumato.

LEAVE A REPLY