Festival inBorgo (2° edizione)

0
136
Condividi TeatriOnline sui Social Network

unnamedSi svolgerà a BORGO VELINO, in provincia di Rieti, dal 17 al 23 agosto, la seconda edizione del Festival inBORGO 2015, kermesse internazionale ideata e organizzata dalla Compagnia Ondadurto Teatro, nell’ambito del progetto europeo Contact Zones, nato con lo scopo di creare interazioni tra le arti performative, pubblico e spazi urbani e di cui Borgo Velino è la seconda tappa fondamentale. Il Festival sarà un vero e proprio connubio tra teatro urbano, teatro di narrazione, nuovo circo, performing arts e video art, dove arti classiche, documentari e spettacoli dalle grandi dimensioni, si uniranno per celebrare il confluire di differenti linguaggi espressivi ed arti performative.

Quattro giorni di spettacoli, sette giorni di laboratori nazionali ed internazionali, quattro compagnie internazionali, quarantadue artisti… Una programmazione, quella del 2015, che vedrà compagnie estere ed importanti nomi della scena nazionale, tra cui spicca Ascanio Celestini. Tra il 17 e il 22 agosto la programmazione di inBORGO 2015 interesserà anche i due comuni limitrofi Collerinaldo ed Antrodoco, dove personaggi surreali ed onirici coinvolgeranno gli avventori utilizzando la vecchia tecnica della chiamata al pubblico, per trascinarli nell’atmosfera del vicino festival. Passanti e cittadini saranno anche appassionati dai tanti workshop e laboratori che si avvieranno durante la settimana.

Gli spettacoli a Borgo Velino saranno inaugurati il 20 agosto dalla performance I Camerieri, del gruppo italiano Sbazzing Project e dallo spettacolo di teatro urbano dal titolo C’era una volta, a cura del gruppo di Ondadurto Teatro, una compagnia apprezzata nel mondo per la sua caratteristica di unire acrobazia, danza, videoproiezioni e incredibili macchine sceniche. La serata del 21 agosto sarà aperta dall’artista cileno di nuovo circo, Mistral Palo che passerà il testimone al teatro di narrazione di Ascanio Celestini in Odissea un racconto metropolitano, per la regia di Sergio Maifredi. Il 22 agosto trampolieri e percussionisti della compagnia tedesca Antagon animeranno il borgo fin dal tardo pomeriggio, fin quando avrà inizio lo spettacolo dal titolo Lassù le ali non hanno ruggine della compagnia italo olandese Theatre en Vol. Il 23 agosto sarà di scena il one man show dell’artista inglese Benjamin Delmas in Mr Bang, per concludersi con la musica e gli strumenti (voce, chitarra, tromba, sassofono e batteria), degli italiani Veeblefetzer, una formazione che rende il timbro della band decisamente riconoscibile ed originale.

————-

PROGRAMMA DEL FESTIVAL

20 Agosto 2015

  1. 21.00: I CAMERIERI – Progetto Europeo contact zones

di Sbazzing Project (IT), Performance

Quattro Camerieri, un Musicista di sala ed un Maitre, ed ovviamente vassoi con pietanze calde e torte pronte a saltare in aria. Questo è l’impianto scenico che i performers utilizzeranno per far vivere agli spettatori quindici minuti all’interno di un lussuosissimo ristorante italiano. Il linguaggio artistico che utilizza il gruppo è quello performativo, dove gli attori attraverso lazzi, sketch e giocoleria, trasformano il pubblico da spettatori a protagonisti della scena.

 

  1. 22.30: C’ERA UNA VOLTA  

di Ondadurto Teatro (IT), Teatro Urbano

Una coproduzione internazionale tra Italia, Spagna e Germania.

C’era una volta è molto più di uno spettacolo su principesse ed eroi. L’immaginario fiabesco, cristallizzato in versioni edulcorate, si scompagina al punto che i confini tra Bene e Male diventano assai labili. C’era una volta, un’opera multimediale con grandi macchinari scenici in movimento, giochi d’acqua e contaminazioni tecnologiche, per un’esperienza suggestiva. Uno spettacolo che mescola le antiche tradizioni spogliandole della loro essenza zuccherina, in chiave noir e con un gusto agrodolce con il tipico stile della Rivista. Uno spettacolo che ha entusiasmato platee internazionali, affascinando pubblici di ogni età con incredibili momenti spettacolari che spaziano dal Phisical Theatre al Circo Contemporaneo. 

 ————-

 21 Agosto 2015

  1. 19.15 e h. 21.15: SWING – Progetto Europeo contact zones

di Mistral Palo (Cile), Nuovo Circo

La ricetta perfetta per uno spettacolo originale!

Ingredienti:

4 cavi tiranti, 1 palo di 5 m di altezza, 8 volontari che sostengono il palo, 1 artista acrobata al limite della pazzia. Aggiungere simpatia e acrobazie a volontà, mischiate tutto e potrete gustare il sapore di uno spettacolo che vi farà salire l’adrenalina lasciando in bocca un retrogusto di divertimento e suspense. Pronti a gustarlo?

Mauricio Villarroel, pronipote di immigranti italiani, è cresciuto in una tranquilla città del nord del Cile chiamata Iquique, nell’anno 2000 fonderà con il suo grande amico Francisco Rojas il Duo Tobarich, un duo acrobatico di grande successo specializzato nella disciplina dell’acro-balance, con il quale viaggerà per il mondo, in particolar modo in Italia, dove parteciperà ai più importanti festival di teatro e grandi eventi, arrivando addirittura a collaborare con il Cirque du Soleil.

 

  1. 22.00: Odissea un racconto mediterraneo

di Teatro Pubblico Ligure con Ascanio Celestini (IT), Teatro di Narrazione

Regia di Sergio Maifredi

Il nuovo spettacolo firmato da Sergio Maifredi per la produzione del Teatro Pubblico Ligure . “Da cinque anni lavoro sul più grande libro di avventure della letteratura occidentale, l’Odissea, per riportarlo alla sua dimensione originaria di racconto orale, di lettura pubblica condivisa”. Così è nato Odissea un racconto mediterraneo, uno spettacolo che attraversa il Mediterraneo con una cordata di cantori contemporanei, attori musicisti filosofi e scrittori chiamati dalla regia di Maifredi a salire sul palco. A Borgo Velino l’importante partecipazione di ASCANIO CELESTINI, grande interprete del canto XXII di Odissea,

E’ il poema del viaggio che prevede un ritorno che dia senso al viaggio stesso.

————-

22 agosto 2015

  1. 19.00 PACTHAMAMA / DRUMS DANCE Azioni perfromative di danza e musica     
  2. 22.30 LICHTWESEN PARADE Parata Urbana

di Antagon TheaterAKTion (Germania)

Trampolieri, percussionisti e danzatori, ci aiutano a far rallentare il tempo, a bloccarlo per darci la possibilità di respirare e prendere coscienza sulle nostre priorità. Corpo, percussioni e il suono della voce, per scandire una moderna danza rituale che ha il fine di riappropriarsi del culto dell’acqua come fonte di vita.

I virtuosi musicisti di antagontheaterAKTion dimostreranno le loro peculiarità e abilità, avvalendosi di un linguaggio corporeo, musicale e vocale, L’obiettivo di Antagon è liberare l’energia che scorre fra la scena e il pubblico con una relazione aperta, onesta e diretta che rimette al centro l’essere umano.

  1. 21.30 – LASSU’ LE ALI NON HANNO RUGGINE – Progetto Europeo contact zones

VISITA GUIDATA AL MUSEO ROTELLA –

di THEATRE EN VOL (Italia / Olanda), Teatro urbano

 

“Siamo fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni! ”… e il sogno del Maestro Rotella è quello di volare.

Il Maestro Rotella non è un personaggio qualunque: altezzoso e umile, canaglia e gentleman, non può sopportare l’idea che il suo sogno finisca con l’avvento delle anonime scorciatoie fornite dalle compagnie aeree. Per lui non è solo un modo per andare velocemente da un posto ad un altro; il suo volo è di tutt’altro genere, fatto, appunto, della stessa sostanza dei sogni.

Il suo museo ospita improbabili macchine volanti, in cui le installazioni sono come goffi sogni incoerenti che tutti noi abbandoniamo sul ciglio della strada.

Rotella ha frugato in ogni discarica pubblica e, attratto da ogni forma bizzarra che gli ricordava la sua ossessione, è riuscito, come il suo più illustre ispiratore Leonardo da Vinci diceva, ad «impregnare ingranaggi freddi e meccanismi inerti con la forza spirituale che infonde loro la vita».

Uno spettacolo suggestivo andato in scena in importanti festival e location tra cui il Grand Palais di Parigi.

————-

23 agosto 2015

  1. 19.30 e h. 21.30 – MR BANG – Progetto Europeo contact zones

di BENJAMIN DELMAS (Regno Unito), One man show

Un clown metropolitano che cerca di far esplodere tutto e tutti, anche sé stesso!

Giocando sulla paura, e sulla tensione che questa crea nel pubblico, stupisce tutti, creando situazioni assurde inframmezzate da colpi di scena, giochi di fumo, esplosioni inattese e battute al vetriolo!

Il ritmo frenetico del personaggio un po’ folle, un po’ magico, un po’ pirotecnico.

 

  1. 22.15 – NO MAGIC NO BULLET – Progetto Europeo contact zones

di VEEBLEFETZER – IT – MUSICA

VEEBLEFETZER che presenta lo spettacolo “No Magic No Bullet” dove un gruppo ‘sui generis’ riesce a far coesistere echi di dub tra le baracche di Kingston e sprazzi di puro rock’n’roll, tra un funerale a New Orleans e un matrimonio gitano nelle campagne di Sarajevo…

Voce, chitarra, tromba, susafono e batteria, una formazione che rende il timbro della band decisamente riconoscibile e originale. Lo show estremamente coinvolgente viaggia sui binari di una montagna russa capace di muoversi tra intime salite ed esplosive discese.

————-

All’interno dell’obiettivo europeo sull’AUDIENCE DEVELOPMENT, azioni del festival che rientrano nel progetto europeo CONTACT ZONES, saranno realizzate la VIDEO BOX e UNDER 25.

– VIDEO BOX: è uno strumento per una riflessione sulla vita nelle città e l’arte pubblica, dove al centro sarà posto il pubblico.

– UNDER 25: un gruppo di ragazzi e ragazze che seguirà tutti gli spettacoli e performance e attraverso Facebook, Twitter e un blog dedicato, racconteranno il loro punto di vista.

—————-

ONDADURTOTEATRO è partner e fondatore del progetto River // Cities, piattaforma Europea per lo sviluppo e la promozione di progetti culturali in Spazi Urbani, sostenuto da European Cultural Foundation

La direzione artistica di inBORGO, fa parte di C.Re.S.Co., un coordinamento nazionale della scena contemporanea costituito da festival, compagnie, operatori ed artisti dalle estetiche più diverse che lavorano insieme alla difesa della dignità lavorativa di chi opera in questo settore, al recupero di un ruolo riconosciuto per gli artisti del contemporaneo nel contesto sociale nazionale, alla crescita complessiva dei linguaggi della ricerca e dell’innovazione.

L’edizione inBORGO festival 2015 si inserisce all’interno di Contact Zones, progetto internazionale e multidisciplinare le cui tappe si sviluppano a Francoforte (DE), Borgo Velino (IT), Great Yarmut (UK), Roma (IT).

Un festival e un progetto che vedono coinvolti 3 Paesi dell’Unione Europea e artisti prvenienti da varie Nazioni.

Inserita nella programmazione delle OFFICINE CULTURALI 2014/2016, la manifestazione inBORGO 2015 è realizzata con il sostegno di REGIONE LAZIO e cofinanziata da CREATIVE EUROPE PROGRAMME 2014 – 2020.

LEAVE A REPLY