Successo di pubblico e risate assicurate per “Sogni e bisogni, incubi e risvegli” al Teatro di Catanzaro

0
241
Condividi TeatriOnline sui Social Network

foto“Sogni e bisogni, incubi e risvegli” la nuova commedia di Vincenzo Salemme al Politeama di Catanzaro fa il sold out e riscuote un apprezzabile successo di pubblico e consensi. La commedia ispirata al noto romanzo di Alberto Moravia “Io e lui” trae nuova linfa nella rilettura di Salemme – che l’ha scritto, interpretato e diretto – nel dialogo continuo ed incessante tra il protagonista: Rocco Pellecchia e il suo “coprotagonista” che interpreta il ruolo del “tronchetto della felicità” (ovvero del suo organo sessuale, che poi evidentemente tanto felice non è, potremmo simpaticamente aggiungere) interpretato dallo stesso Salemme che infarcisce il suo dialogo con battute e doppi sensi da fare letteralmente scompisciare dalle risate il pubblico accorso ad assistere allo spettacolo. Si è trattato di un dialogo “interiore” dunque tra la vita condotta fin troppo normalmente da i tanti Pellecchia che “risiedono” semplicemente nelle rispettive famiglie, presi più dalla routine quotidiana che dalle persone care che le circondano e che nell’esilarante spettacolo di Salemme inducono, soprattutto alla fine, ad una sana riflessione. Simpatiche le fuoriuscite dal palco nell’intrattenimento e soprattutto nel coinvolgimento delle persone in platea. Salemme dunque con ironia ed equilibrio è bravo a saper cogliere le sfumature dell’italiano medio, ed è altrettanto bravo nel mettere in campo le negatività del vissuto di tanta gente, di tante persone che potrebbero stare meglio se si guardassero attorno e più da vicino nel tentativo di “recuperare” l’amor proprio e dunque l’amore di coppia oltreché dell’intero nucleo familiare in un’estasi che non deve però restare visionaria, ma diventare concreta. Una sorta di manifesto per ritrovare la felicità perduta. Poco prima dello spettacolo a presentare la commedia è stato lo stesso sovrintendente del teatro Mario Foglietti che affiancato dal sindaco di Catanzaro Sergio Abramo e dal direttore generale Aldo Costa hanno voluto rendere omaggio nel ricordo alle vittime della tragedia di Parigi di una settimana fa. Foglietti con la “prima” di Salemme a Catanzaro, ha dunque aperto il cartellone di quest’anno all’insegna dell’allegria, allegria che sarà proprio il tema principale di questa stagione teatrale. Accanto a Salemme un gruppo di bravi comprimari tra i quali Nicola Acunzo e Domenico Aria.

LEAVE A REPLY