Jean Vigo

0
217
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoPresso Spazio Oberdan Milano dal 18 al 26 giugno 2016 Fondazione Cineteca Italiana presenta una retrospettiva dedicata all’anarchico e irriverente regista Jean Vigo, morto a 29 anni (giovanissimo, come i veri eroi). A Jean Vigo sono bastati un medio e un lungometraggio (Zéro de conduite e L’Atalante) e due cortometraggi (À propos de Nice e La Natation par Jean Taris) per entrare nell’Olimpo della storia del cinema, imponendosi, alla nascita del sonoro, come il pioniere della modernità filmica.

Eletto dai “giovani turchi” della Nouvelle Vague come stella polare del loro percorso di rinnovamento del linguaggio cinematografico, Vigo continua a essere una delle voci più libere di sempre della settima arte, i cui film mantengono una freschezza e profondità che sembra crescere con il passare del tempo. Qui in programma tutte e quattro le opere firmate da Vigo, tutte in versione originale con sottotitoli italiani.

———-

Sabato 18 giugno h 21.15 / Lunedì 20 giugno h 17 / Sabato 25 giugno h 17.15

L’Atalante

R.: Jean Vigo. Sc.: J. Vigo, Albert Riéra. Int.: Michel Simon, Jean Dasté, Dita Parlo, Pierre Prévert, Jacques Prévert. Francia, 1934, 89’, v.o., sott. it.

Jean e Juliette, una coppia appena sposata, vive su una chiatta che percorre la Senna. A bordo ci sono anche Jules, un vecchio stralunato “lupo di fiume”, un ragazzo e un cane. Vita semplice e dura, e infatti la donna se ne va. Ma poi ritorna, come un angelo…

****

Domenica 19 giugno h 15 / Venerdì 24 giugno h 19.15 / Domenica 26 giugno h 21.15

La Natation par Jean Taris

R., sc. e mont.: Jean Vigo. Int.: Jean Taris. Francia, 1931, 9’.

Un documentario sul campione di nuoto francese Jean Taris. Il film è un piccolo gioiello di invenzioni visive, con piani spesso molto ravvicinati, punti di vista inusuali e ralenti sul corpo del grande nuotatore.

****

Zéro de conduite

R., sc. e mont.: Jean Vigo. Fot.: Boris Kaufman. Int.: Jean Dasté, Robert Le Flon, Delphin, Louis Lefebvre, Gilbert Pruchon. Francia, 1933, 42’, v.o., sott. it.

Un collegio nel quale vige una disciplina rigida e ottusa viene messo a soqquadro dai ragazzi ospiti, decisi a difendere la loro libertà contro i soprusi e gli abusi di adulti ridotti a cariatidi mummificate.

****

À propos de Nice

R. e mont.: Jean Vigo, Boris Kaufman. Sc.: J. Vigo. Fot.: B. Kaufman. Francia, 1929, 23’.

La macchina da presa dell’enfant sauvage Vigo si scatena per le vie della cittadina francese. Uno sguardo acuto e corrosivo sui costumi, le abitudini e la superficialità della buona società francese a cavallo fra anni ’20 e ’30.

———-

MODALITÀ D’INGRESSO

Biglietto d’ingresso intero: € 7,00

Biglietto d’ingresso ridotto con Cinetessera: € 5,50

Cinetessera annuale: € 6,00, valida anche per le proiezioni all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.

I biglietti possono essere acquistati in prevendita alla cassa di Spazio Oberdan da una settimana prima dell’evento nei giorni e negli orari di apertura della biglietteria.

LEAVE A REPLY