Il Teatro Nazionale di Milano diventa Teatro Nazionale CheBanca!

0
366
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIn vista dell’apertura della stagione 2016/2017, dal 24 settembre il Teatro Nazionale di Milano si vestirà di giallo e diventerà Teatro Nazionale CheBanca! grazie alla partnership tra CheBanca!, la banca retail del Gruppo Mediobanca, e Stage Entertainment Italia.

CheBanca! ha voluto confermare questa iniziativa a seguito della recente acquisizione dell’attività retail in Italia di Barclays, precedente partner del Teatro. Un’importante operazione che ha permesso a CheBanca! di accelerare il proprio percorso di crescita non solo raddoppiando i clienti e la raccolta, ma anche aumentando la presenza sul territorio grazie a una rete consolidata di filiali e consulenti, posizionandosi sempre più come leader nel segmento del digital banking.

La nostra strategia è incentrata sul cliente e sulle sue passioni – spiega Luca Prina, Direttore Centrale Marketing e Comunicazione di CheBanca! – Per questo la scelta di proseguire nel sostegno alle iniziative del Teatro Nazionale nell’ambito dell’acquisizione di Barclays si inserisce perfettamente nel percorso che ci vede da sempre impegnati a offrire ai nostri clienti un modo nuovo di vivere la banca. Dopo il successo della nostra pièce teatrale CheGiallo!, continuiamo quindi a sostenere e promuovere eventi di grande richiamo con particolare attenzione al mondo del teatro, così importante per il nostro territorio.”

Matteo Forte, amministratore delegato di Stage Entertainment Italia, ha dichiarato: “sono estremamente soddisfatto dell’immediata sintonia registrata tra Stage e il nuovo main partner CheBanca!. Risulta infatti evidente la volontà di garantire continuità ad una relazione commerciale che ha ottenuto nei passati tre anni straordinari risultati in termini di gradimento da parte dei clienti e creatività delle iniziative sviluppate congiuntamente da Stage e Barclays. CheBanca! è stata in grado fin da subito di apprezzare le potenzialità espresse e quelle ancora in procinto di realizzarsi tra il mondo dello spettacolo e quello bancario “smart” e innovativo. Sono certo la collaborazione regalerà grandi soddisfazioni a CheBanca! e a Stage per molti anni a venire”.

Il primo spettacolo in programmazione sarà il musical Footloose che, dal 24 settembre al 31 dicembre, porterà a Milano le musiche, i colori e le emozioni del celebre dance movie degli anni ottanta che decretò il successo di Kevin Bacon.

———–

PROFILI SOCIETARI

CheBanca! è la banca retail del Gruppo Mediobanca nata nel maggio 2008 con un modello unico, multicanale, capace di integrare fin da subito i canali digitali e fisici. Ha fatto dell’innovazione e dell’attenzione al mondo digital e fintech il cuore della propria strategia. Negli anni CheBanca! è cresciuta, sia nell’offerta che nel modello di servizio, accompagnando e spesso anticipando i cambiamenti del mercato, sfruttando le innovazioni tecnologiche e mettendole a servizio dei suo clienti attraverso la creazione di prodotti e servizi sempre più efficienti e performanti.  Al portafoglio inziale composto da Conto Corrente, Conto Deposito, Conto Tascabile, Mutui ha affiancato infatti soluzioni di risparmio e investimento sempre più articolate come Conto Yellow, Risparmio Gestito, Risparmio Assicurato, Yellow Funds, fino al più recente Yellow Advice. Attualmente conta oltre 800.000 clienti e più di 20 miliardi di raccolta.

Stage Entertainment è il primo player europeo nella produzione di musical, denominati long running show, il medesimo show, all’interno dello stesso teatro, per molti mesi/anni, a replicare il modello presente a Broadway e nel west end londinese. Presente in 6 nazioni europee (Germania, Italia, Francia, Spagna, Russia e Olanda) possiede e gestisce a lungo termine una totalità di 19 teatri (di cui 10 nella sola Germania) con una frequenza operativa di 50 opening all’anno.

Stage Entertainment Italia è l’ultima nata del gruppo nel 2007, ha la sua sede operativa presso Teatro Nazionale di Milano che completamente ristrutturato e inaugurato nel 2009 ha ospitato, con investimenti non riferibili a qualsiasi altro player presente sul mercato nazionale, titoli quali La Bella e la Bestia, Mamma Mia!, Sister Act e La Febbre del sabato sera totalizzando fino al 2013, 1.500.000 spettatori in soli 4 anni di programmazione. Dopo tre anni dedicati all’ospitalità di alcuni tra i migliori titoli sul mercato (Ghost, Dirty Dancing e Newsies), alla diversificazione del business che ha trasformato il Teatro Nazionale in un vero e propria punto di riferimento della città oltre che media a disposizione delle aziende e dei brand per una comunicazione di qualità diretta al pubblico e attraverso la neonata Stage Entertainment Events, alla creazione di innovativi progetti di comunicazione non convenzionale, Stage Italia per la stagione 2016/2017 torna a produrre uno dei suoi show di qualità: Footloose, il musical.

LEAVE A REPLY