Dico delle robe – Monologhi pleonastici sulla vita reale e sulla vita immaginaria

Il 30 ottobre al Centro Sociale di Poggio Torriana (RN)

0
453
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIl comico cesenate in scena domenica 30 ottobre nell’ambito della rassegna a cura di quotidiana.com e La Mulnela. In regalo libri, ingressi omaggio e un aperitivo con l’artista.

Cambio di programma, domenica 30 ottobre, a Mentre Vivevo, la bella rassegna di spettacoli a cura di quotidiana.com e La Mulnela: la Compagnia Meridiano Zero, originariamente in cartellone con lo spettacolo Adda passa’ nuttata, non potrà essere presente a causa di un problema di salute di un attore dell’ensemble e così a salire sul palco del Centro Sociale di Poggio Torriana sarà, alle ore 17.30, il comico cesenate Gianni Bardi, che proporrà Dico delle robe – monologhi pleonastici sulla vita reale e sulla vita immaginaria: «Si parla degli inconvenienti sociali di chi lavora in un forno crematorio, di reincarnazione, degli onnipresenti e onnipervasivi social network, del desiderio inconscio di farsi buggerare, delle goffaggini e inadeguatezze nell’affrontare le cose quotidiane. Dico delle robe ha debuttato nel gennaio 2016, è il risultato di due anni di tentativi, assemblamenti, tagli, aggiunte, ripensamenti. Nel frattempo sta andando un po’ in giro, cresce, si sviluppa, si modifica: monologhi in divenire che hanno come filo conduttore il senso di inadeguatezza, il sentirsi contemporaneamente dentro e fuori le cose».

Gianni Bardi matura la sua passione teatrale negli anni dell’università all’interno dei laboratori di Istituzioni di Regia del DAMS. Nel 1995 è uno dei fondatori dei Le Barnos, gruppo di cabaret e teatro comico con il quale arriva nel 2007 al debutto televisivo a Zelig Off, poi partecipando a undici puntate di Zelig Arcimboldi, distinguendosi per la forza di una comicità dirompente e originale che gli ha permesso di farsi conoscere al grande pubblico. Nella stagione 1997/98 collabora con Vladimira Cantoni nel Teatro Gibus. Nel 2000 lavora come aiuto regia al fianco del regista Franco Gervasio ne Il miracolo della fratellanza con Angelo Branduardi, Luciana Savignano e Andrea Giordana. Dal 2000 collabora con la compagnia Ambaradan Teatro. Nel 2002 interpreta il Professor Severoni nel programma televisivo della RAI La Banda dello Zecchino. Ha fatto per diversi anni spettacoli di teatro di strada e animazione teatrale per bambini. Dal 2014 si cimenta col monologo umoristico.

A ogni appuntamento di Mentre Vivevo, progetto a cura di quotidiana.com e La Mulnela realizzato con il sostegno del Comune di Poggio Torriana e della Regione Emilia Romagna – Progetto Arti per il contemporaneo, arti per il territorio, seguirà un aperitivo con l’artista. Verranno inoltre estratti un libro e quattro ingressi omaggio per lo spettacolo successivo.

Il Centro Sociale di Poggio Torriana (RN) si trova in Via Costa del Macello 10 (traversa di Via Santarcangiolese all’altezza del civico 4603).

Ingresso unico 8 €. Info e prenotazioni: 347 9353371, quotidiana@alice.it.

LEAVE A REPLY