Si rinnova “Invito a Teatro”: da rete a ente operativo

0
643
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoUn’iniziativa che non ha eguali nel sistema teatrale italiano e che opera un netto salto di qualità rispetto ad una semplice rete tra strutture: si preannuncia epocale il cambio di pelle che, dalla stagione 2016/2017, riguarderà lo storico abbonamento trasversale Invito a Teatro, alla sua 38esima edizione, una delle proposte culturali di maggior successo per i milanesi, che nella scorsa edizione ha coinvolto oltre cinquemila spettatori.

Adeguandosi ai cambiamenti della città e dei suoi protagonisti, Invito a teatro si trasformerà in questa rinnovata edizione da “rete a ente operativo”: a gestirlo interamente sarà lassociazione Teatri per Milano – con il contributo di Fondazione Cariplo e con il sostegno del Comune di Milano e di Regione Lombardia.

Una piattaforma innovativa e senza precedenti non solo condivisa ma anche co-condotta, in grado di realizzare una pianificazione culturale e trasformare così il networking di Invito a Teatro in una vera e propria struttura, un ente a tutti gli effetti, regolamentato da uno statuto condiviso e completamente autonomo dal punto di vista operativo, per condurre in modo indipendente e a pieno regime tutte le attività necessarie alla creazione, promozione e gestione dell’abbonamento.

Un’unica associazione dunque – presieduta da Mimma Guastoni – pur formata da strutture differenti per collocazione nella città, per vocazione e proposta artistica, per metodologie, linguaggi e grandezza ma con intenti comuni e una progettualità a lungo termine, condotta in sinergia con gli enti pubblici territoriali, che si prefigge di essere sempre di più interlocutore attivo, facilitatore del cambiamento, un servizio pubblico radicato nel territorio.

Partecipano al progetto Invito a Teatro: ATIR Teatro Ringhiera / Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano / Compagnia Corrado d’Elia / CRT Teatro dell’Arte / Elfo Puccini Teatro d’arte contemporanea / l’arsenale / MTM Manifatture Teatrali Milanesi / PACTA . dei Teatri SALONEviaDini / Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa / Teatro della Cooperativa / Teatro Filodrammatici di Milano / Teatro Franco Parenti / Teatro i / Teatro Martinitt / Teatro Menotti / Teatro Out Off / Teatro Sala Fontana / Teatro Verdi.

La riforma istituzionale in attuazione della legge 56/2014 (“Legge Delrio”), che ha sancito il passaggio da Provincia di Milano a Città Metropolitana di Milano, è stata l’occasione per il ripensamento del progetto affinché Invito a Teatro rimanga molto più di una buona pratica: un esempio di networking e di dialogo positivo nato all’interno di un sistema ad alta concorrenzialità che ha saputo rinnovarsi, non tanto negli obiettivi quanto, piuttosto, nella governance e nelle strategie legate alla sua gestione e sostenibilità.

Il primo e fondamentale cambiamento riguarderà la forma: dal 10 ottobre la nuova piattaforma permetterà allo spettatore di fruire di un abbonamento non più cartaceo, munito di tagliandi per ciascun teatro, ma sotto forma di card in PVC. Sarà possibile così monitorare in tempo reale la campagna abbonamenti su tutti i canali di vendita disponibili. L’abbonato potrà quindi da quest’anno acquistare online il proprio abbonamento.

L’obiettivo è quindi quello di adeguare il sistema gestionale dell’abbonamento di Invito a Teatro, in modo tale che la sua formula, del tutto originale in Italia quanto a trasversalità e accessibilità economica, sia al passo con le nuove tecnologie, che sono poi l’attuale frontiera del marketing e della comunicazione, in un’ottica di facilitazione e di potenziamento della fruibilità.

Teatri per Milano tende al potenziamento dell’utenza raggiunta e soprattutto alla sua fidelizzazione e per raggiungere quest’obiettivo – che sarà monitorabile nel breve e medio tempo, ma soprattutto sul lungo periodo – metterà in atto una comunicazione capillare, distinta nei metodi perché così necessita la varietà del pubblico di riferimento.

———

A PARITRE DAL 10 OTTOBRE SARA’ POSSIBILE ACQUISTARE L’ABBONAMENTO

PUNTI VENDITA

TEATRI ADERENTI

Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano

CRT Teatro dell’Arte

Elfo Puccini Teatro d’Arte Contemporanea

MTM Manifatture Teatrali Milanesi

PACTA SALONE viaDini

Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa

Teatro Filodrammatici di Milano

Teatro i

Teatro Martinitt

Teatro Menotti

Teatro Sala Fontana

Teatro Verdi

———

CIRCUITO VIVATICKET

Acquisto online sul sito: vivaticket.it

Acquisto presso i punti vendita Vivaticket: l’elenco completo è consultabile sul sito all’indirizzo vivaticket.it/ita/ricercapv

Call center Vivaticket: 892.234

———

TEATRI PER MILANO

Teatri per Milano c/o AGIS Lombarda

Piazza Luigi di Savoia, 24 – 20124 Milano

Tel. 02.67397838 / teatripermilano@gmail.com

invitoateatro.mi.it

———

COME FUNZIONA

La card dà diritto ad assistere ad 8 spettacoli da scegliere tra le produzioni dei 18 teatri aderenti per un totale di 84 spettacoli al costo di 76 euro, prezzo invariato rispetto allo scorso anno.

Il possessore della card può assistere ad un solo spettacolo per ciascun teatro. La card deve essere presentata alla cassa del teatro per il ritiro del biglietto. Il prezzo della card include la prenotazione.

Gli ingressi compresi nell’abbonamento possono essere utilizzati per ogni rappresentazione compresa nel periodo indicato.

Le modalità di prenotazione e ritiro dei biglietti per ciascun teatro sono indicate nel programma di sala e sul sito internet di Invito a Teatro: invitoateatro.mi.it

Una volta utilizzato un rateo di un teatro, gli abbonati potranno usufruire di uno sconto del 30% sui restanti spettacoli presentati dal teatro, presentando la card alla cassa.

Una volta utilizzati tutti gli 8 ingressi inclusi nella card, lo spettatore potrà assistere, su presentazione della card esaurita, a tutti gli altri spettacoli inseriti nel programma di Invito a Teatro con una riduzione del 30% sul prezzo del biglietto intero.

La card, una volta acquistata, sarà utilizzabile fino al 15 luglio 2017.

Qualora si volesse sottoscrivere nuovamente l’abbonamento, per la prossima stagione teatrale sarà sufficiente ricaricare la card per rinnovare l’abbonamento ad Invito a Teatro.

LEAVE A REPLY