Nudi e crudi

Dall'11 al 15 gennaio al Teatro Verdi, Padova

0
373
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Marina Alessi

produzione a.artistiassociati

una storia di Alan Bennett

tradotta e adattata per la scena da Edoardo Erba

con Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi

e con Nicola Sorrenti

scene Maria Spazzi

costumi Erika Carretta

colonna sonora Sandra Zoccolan

luci Alessandro Verazzi

regia Serena Sinigaglia

———

Mercoledì 11 gennaio alle ore 20.45 la Stagione di Prosa 2016-2017 del Teatro Verdi di Padova inaugura il nuovo anno con Nudi e crudi, un testo divertente e profondo di Alan Bennett, tradotto e adattato per il teatro da Edoardo Erba e messo in scena dalla regista Serena Sinigaglia, che racconta l’incredibile vicenda accaduta ai coniugi Ransome, Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi. Trovandosi la casa svaligiata dai ladri, i due sono costretti ad affrontare un rompicapo di comica suspense, condito da imprevedibili colpi di scena che guidano verso un gran finale di rara crudeltà. Nudi e crudi, prodotto da a.artistiassociati, resterà a Padova fino a domenica 15 gennaio.

Venerdì 13 gennaio alle 17.00 gli interpreti incontreranno il pubblico.

Che succederebbe se, tornando a casa dopo una serata a teatro, trovaste il vostro appartamento completamente vuoto, svaligiato da ladri che non hanno lasciato né un interruttore, né un rubinetto, né la moquette sul pavimento? Ai signori Ransome – due impeccabili coniugi inglesi – capita proprio questo, e la loro vita tranquilla e ripetitiva viene completamente sconvolta. Però la reazione dei due è diversa: lui si incupisce e si arrabbia sempre più, lei prova un senso di sollievo e quasi di liberazione. E mentre il gioco dei caratteri, esasperato da visite inattese, diventa sempre più esilarante, il mistero del furto trova un’imprevista soluzione. Tratta dal romanzo di successo di Alan Bennett, Nudi e crudi (The Clothes they stood up in) è una commedia spumeggiante, piena di umorismo e ironia che sa fare un ritratto impietoso e indimenticabile della vita di una coppia di mezza età, diverte senza ricalcare vecchi schemi e rivela più di ogni altra opera il genio comico di Alan Bennett.

———

Note di regia

Gli incontri inaspettati sono il sale delle nostre vite e dunque del teatro, che ne è lo specchio fedele (quando è buon teatro, naturalmente!).

Nel caso di Alan Bennett si va sul sicuro, il drammaturgo inglese è una garanzia. Nudi e crudi è un testo dove, sul filo di un’ironia mai scontata o volgare, Bennett affronta il tema della relazione uomo-donna. La sua delicatezza nel suggerirci quanto sia difficile amare e soprattutto durare nella passione e nel rispetto, è struggente e profonda.

Ci vogliono due grandi attori, capaci di “leggerezza”, di calviniana memoria, che sappia toccare corde emotive senza mai risultare retorica o banale. Si sorride ai guai di Mr e Mrs Ransome, ma in fondo ci si commuove.

Siamo tutti quanti così simili al bisogno (a tratti grottesco e paradossale) dei due coniugi, di sentirsi vivi e felici nonostante lo scorrere inesorabile del tempo, della noia, della routine che ammazza.

Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi sono proprio quel genere di attori. Capaci di farti sorridere e commuovere insieme. Due grandi attori, con un’esperienza importante alle spalle. È la prima volta che lavoriamo assieme. È un incontro veramente insolito. Proveniamo da strade e storie diverse. Quando ho saputo che erano loro i due interpreti, non ho avuto dubbi. La diversità che desidera incontrarsi è sempre fonte di grandi scoperte e nuove possibilità.

In ultimo mi sento più forte e sicura ad avere Edoardo Erba al mio fianco per la traduzione e l’adattamento drammaturgico. Abbiamo già lavorato insieme in precedenza, trovandoci totalmente affini sul palco e nella visione delle cose.

Sarà un bellissimo viaggio di sicuro, visto che già ha permesso a queste persone, così diverse e “ricche”, di incontrarsi e potersi scegliere.

Serena Sinigaglia

———

Calendario spettacoli

11 gennaio 2017 20:45

12 gennaio 2017 16:00, 20:45

13 gennaio 2017 20:45

14 gennaio 2017 20:45

15 gennaio 2017 16:00

———

Biglietti

Intero ridotto giovani abbonati

Platea/palco pepiano/1° ord. balconata: € 29; € 26; € 17; € 20;

Palco pepiano/1° ord. no balconata: € 25; € 22; € 14; € 17;

Palco 2° ord. balconata: € 24; € 21; € 13; € 16;

Palco 2° ord. no balconata: € 18; € 15; € 10; € 10;

Galleria: € 12; € 10; € 8; € 8.

———

Info biglietteria

  • lunedì 15.00 > 18.30
  • martedì > venerdì 10.00 > 13.00 / 15.00 > 18.30
  • sabato 10.00 > 13.00
  • nei giorni di spettacolo la biglietteria apre un’ora prima dell’inizio
  • vendita online su www.teatrostabileveneto.it

———

Info teatro

049.87770213

info.teatroverdi@teatrostabileveneto.it

LEAVE A REPLY