Morricone’s Mood

Il 12 febbraio, ore 21, al Teatrodante Carlo Monni, Campi Bisenzio (FI)

0
82
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Laura Sanesi

La leggenda del pianista sull’oceano”, “Giù la testa”, “Mission” e “Per qualche dollaro in più”: domenica 12 febbraio alle 21.00 le più belle colonne sonore di Ennio Morricone saranno protagoniste sul palco del Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante n.23) con Morricone’s Mood, il progetto del pianista fiorentino Massimo Calderai che, tra musica classica e jazz, fa rivivere i brani indimenticabili del Maestro romano a un anno dalla vittoria dell’Oscar per le musiche di “The Hateful Eight” di Quentin Tarantino. Sul palco ad affiancarlo ci saranno Simone Santini al sax, Filippo Pedol al contrabbasso, Alessandro Fabbri alla batteria e la soprano Delia Palmieri alla voce, per una serata piena di suggestioni cinematografiche, tra successi immortali e composizioni meno conosciute, nell’ambito del ciclo di concerti “Novecento Note” (biglietti: 10/8 €).

Jazzista dalle collaborazioni illustri e appassionato di colonne sonore, Calderai ha affrontato il riarrangiamento delle partiture per orchestra di Morricone mantenendosi il più possibile fedele alla melodia originale, da “Frantic” a “Metti una sera a cena”, da “Giornata nera per l’ariete” a “Le train”. “Da bambino ascoltavo Morricone col mangianastri – racconta – è stato uno dei miei primi amori ed ho estremo rispetto per il suo lavoro. Sia io che l’organico con cui mi esibisco proveniamo da un background jazz e pop, ma approcciandomi alle musiche del Maestro ho deciso di “dimenticare” per un attimo di essere un jazzista, evitando di stravolgerle e arrangiandole in modo da far risaltare le armonie e mantenerle il più possibile simili alle versioni originali”.

Si segnala che la rassegna Novecento Note sarà una delle iniziative a cui potranno partecipare i possessori del biglietto per lo spettacolo Modigliani di Angelo Longoni, previsto per venerdì 10 febbraio, che è stato annullato, come tutte le altre date della tournée, per cause organizzative indipendenti dal teatro. Chi ha già acquistato il titolo d’ingresso potrà richiedere il rimborso entro il 18 febbraio oppure, in sostituzione, partecipare a ben tre iniziative: L’importanza di non essere juventini, con Fulvio Maura e Angelo Sateriale (18/02), I racconti del Bar Sport di Stefano Benni, con Lorenzo Baglioni e la regia di Angelo Savelli (18/03), e un concerto a scelta dalla rassegna musicale. Per la sostituzione è necessario riportare il biglietto in teatro da martedì a venerdì dalle 17.00 alle 20.00, e il sabato dalle 15.30 alle 19.30.

Per ulteriori informazioni www.teatrodante.it 

LEAVE A REPLY