Festival Internazionale delle Orchestre Giovanili (19°)

Dal 4 luglio al 2 agosto in Piazza delle Signoria, sotto la Loggia dei Lanzi, Firenze

0
124
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dal 4 luglio al 2 agosto 2017, Firenze ospiterà la 19esima edizione del Festival Internazionale delle Orchestre Giovanili. Tutti gli eventi del calendario fiorentino, con il sostegno del Comune di Firenze, della Regione Toscana e della Fondazione CR Firenze e in collaborazione con la Galleria degli Uffizi, si svolgeranno in Piazza della Signoria, sotto la Loggia de’ Lanzi.

Per questa 19esima edizione sono previsti nove concerti con undici formazioni giovanili provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti d’America; oltre mille musicisti si alterneranno sul palcoscenico della città gigliata giungendo da Belgio, Germania, Danimarca, Paesi Bassi, Svizzera, Repubblica di San Marino, USA.

La Direzione artistica del Festival è affidata a Mario Ruffini che realizzerà il suo motto “cultura portatrice di bellezza e fratellanza”, sotto la guida organizzativa di Veronica Del Signore e Ilaria Ippoliti.

Il concerto d’inaugurazione, previsto per martedì 4 luglio 2017, alle ore 21.15, è affidato alla Davis Senior High School Baroque Ensemble, formazione giovanile statunitense che ha debuttato, nel 2014, al Berkeley Baroque Festival. L’orchestra, diretta da Angelo Moreno, proporrà un repertorio barocco eseguito su strumenti antichi che va dalla Batalia a 10 di H. Biber fino a La follia di F. Geminiani, passando per i concerti per strumento solo e orchestra del veneziano Antonio Vivaldi e del tedesco Johann Sebastian Bach, avvalendosi dei giovani solisti Caleb Young, Francesca e Chiara Giordani ai violini, Nina Martin al violoncello.

Il 10 luglio i 70 elementi belgi dell’Orchestre Symphonyque des Etudiants de Louvain-La-Neuve, sotto la bacchetta di Philippe Gérard, ci condurranno per mano attraverso le più note pagine spagnoleggianti, con un repertorio di classici quali G. Bizet, G. Verdi, M. De Falla, J. Rodrigo. Chitarra solista Maarten Vandenbemden.

L’11 luglio la Maryland Classic Youth Orchestra si unisce alla Delaware Youth Symphony per una serata che dai romantici italiani G. Rossini e G. Verdi attraversa l’oceano per eseguire i capolavori di A. Dvorak, con la Sinfonia n. 9 ‘Dal nuovo mondo’ e il musical di L. Bernstein, West Side Story. Dirige il compositore e direttore d’orchestra italiano Simeone Tartaglione, docente dell’Art Music Centre di Starthmore.

Il 18 luglio sarà la volta della Germania. Norbert Koop dirigerà la Jugendsinfonieorchester der Musikschule Bochum proponendo musiche della tradizione russa e germanica, sinfonica e da balletto, con una parentesi solistica affidata al tubista Julian Lohmann che eseguirà il Concerto di Ralph Vaughan-Williams.

Atmosfere romantiche danesi si potranno gustare il 21 luglio nell’esibizione della formazione giovanile Dusika Youth Symphony Orchestra, diretta da Christian Schmiedescamp, primo trombone dell’Orchestra Filarmonica di Copenhagen. Dalle lande scandinave un tuffo in Italia con il clarinetto solista Mad Holtenbang che eseguirà la Fantasia di Donato Lovreglio su temi de La traviata verdiana.

La Britten Youth String Orchestra si esibirà il 23 luglio. Proveniente dai Paesi Bassi, l’orchestra d’archi fondata e diretta da Loes Visser ci farà conoscere i capolavori della musica internazionale, dall’opera alle polke, ai tanghi, avvalendosi della voce solista del soprano Roza Herwig e dei violini solisti Tina Draadjer e Vivian De Graaf.

Storia e mito si intrecciano nel repertorio proposto dalla Zentralschweizer Jugendsinfonieorchester, l’Orchestra Giovanile della Svizzera centrale che, il 28 luglio, sotto la bacchetta del venticinquenne Joseph Sieber, eseguirà musiche di G. Rossini, R. Wagner, A. Dvorak e Coldplay.

Due formazioni italiane saranno le protagoniste del 30 luglio: l’Orchestra Giovanile dell’Istituto Musicale Sammarinese diretta da Massimiliano Messeri che proporrà, in prima esecuzione mondiale, un omaggio a Dante composto appositamente per il festival dal M° Messeri, titolato ‘Nel mezzo del cammin di nostra vita’, oltre a pagine di A. Vivaldi, col flauto solista Davide Alpini, e di L. Mozart, e la Mondaino Young Orchestra, diretta da Michele Chiaretti, con un programma dedicato al jazz e allo swing dei celebri D. Ellington, C. Porter, B. Goodman.

Il concerto di chiusura del Festival, previsto per il 2 agosto, sarà affidato ai 50 elementi della formazione belga Youth Wind Band Jong Eendracht Kortrijk-Aalbeke diretta da Stan Christianen, unica orchestra di fiati di questa edizione, che proporrà un repertorio di brani originali per questa formazione e le più note colonne sonore di H. Zimmer, J. Williams, E. Morricone.

Preziosi momenti musicali che le undici orchestre ed ensemble giovanili regaleranno al pubblico fiorentino, toscano, nazionale ed internazionale, con repertori che dalla musica popolare arriveranno fino a quella colta, passando per il jazz, lo swing, la musica da film. Un viaggio musicale nei secoli, alla scoperta di quel patrimonio musicale planetario che, da ben 19 edizioni, fa di Firenze la Capitale della Musica e il palcoscenico prediletto per migliaia di giovani musicisti.

Come sottolineato dal Presidente Veronica Del Signore, questa nuova edizione ha come fulcro l’internazionalità ed offre alla città appuntamenti musicali autentici ed originali di grande livello artistico. Come per i precedenti anni, le undici formazioni giovanili si esibiranno in molte altre città italiane in collaborazione con i festival locali: FOG Montecatini Terme, Prato Estate, FOG San Gimignano, Buggiano Castello, Perugia – Festival Musica dal Mondo, La Reggia di Caserta, Cremona Summer Festival, Casalmaggiore International Muisc Festival, Festival Marenco – Novi Ligure, MusicaRiva Festival – Riva del Garda, Sorrento Classica .

Tutti i concerti sono ad ingresso libero. Per info www.festivalorchestregiovanili.com, www.florenceyouthfestival.com

LEAVE A REPLY