FerragOstia Antica

Il 14 e 15 agosto a Ostia Antica (RM)

0
94
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Sette eventi completamente gratuiti, da mattina a notte fonda, nel Borgo di Ostia Antica per celebrare con due giorni di performance, spettacoli e momenti culturali dedicati a tutta la famiglia, la ricorrenza culmine dell’estate, il 14 e 15 agosto: è questo FerragOstia Antica, una festa gioiosa ideata dall’Ass. Affabulazione, guardando al territorio, in rete con l’Ass InfoAttiva e l’Ass. Allegra Banderuola.
Si parte con un percorso di edutainment in due visite guidate performative al Borgo di Ostia Antica (“Le mura raccontano”, 14/08, h 10.30, 16, 17.30) e agli scavi di Ostia Antica (“Ostia Antica tra sacro e profano: due voci a confronto”, 15/08, h 10.30, 16, 17.15), ricchezze archeologiche del territorio del Municipio X troppo spesso trascurate: il pubblico scoprirà gli scavi accompagnato anche dalla voce degli attori, e conoscerà la storia del Borgo sin dalla sua fondazione attraverso narrazioni godibili e affascinanti.
Gli spettacoli all’aperto, a partire dalle 19, animeranno le strade e gli scorci del Borgo coinvolgendo il pubblico con fuoco, musica, performance.
Un bizzarro BiciCaffé (La Settimana Dopo, 14/08 dalle h 19) attraverserà strade e vicoli offrendo caffè e racconti inconsueti, sino al momento di “Danza, fuoco e romanticherie” (Creme&Brulée, 14/08 ore 21), spettacolo di fuoco e stranezze d’amore.
La prima giornata si chiuderà con il grande teatro urbano internazionale di Ondadurto Teatro, protagonista da anni di tournée internazionali in Europa e Oltreoceano, che ci presenta estratti itineranti dal suo primo grande successo: “Felliniana” (14/08, h 22), tributo onirico all’indimenticabile arte di Federico Fellini che alterna danza, clownerie, acrobatica, mapping, giochi d’acqua e di fuoco trasformando completamente lo spazio del Borgo.
La serata del 15 agosto comincia alle 19, con il varietà degli “Scappati di casa” (Sbazzing Project): un presentatore anni settanta, un musicista maledetto, un ballerino alle prime armi e un poeta dall’animo dannato per uno show che alterna musica, cabaret, teatro e poesia.
Gran finale con la tradizione popolare: a partire dalle ore 21, i “Tamburi del Vesuvio” di Nando Citarella coinvolgeranno il pubblico con l’energia potente delle percussioni e delle voci dell’Italia del Sud.
L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.
L’ingresso è gratuito per tutti gli eventi. La prenotazione è richiesta esclusivamente per le visite guidate, che hanno un massimo di 25 partecipanti per turno. Info e prenotazioni: 3495026538.

LEAVE A REPLY