Garda Trentino Early Music Weeks (3° edizione)

Dal 28 settembre all'8 ottobre ad Arco (TN)

0
92
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Garda Trentino Early Music Weeks, il festival dedicato ai giovani protagonisti della musica antica eseguita per lo più con strumenti antichi originali o copie fedeli e nelle prassi esecutive dell’epoca, apre giovedì 28 settembre con uno dei più apprezzati clavicembalisti italiani, Roberto Loreggian, e il concerto «Roma 1707», nella chiesa di San Martino con inizio alle ore 20.45. Ingresso libero. Prima del concerto, visita guidata all’edificio sacro con lo storico Romano Turrini (associazione Il Sommolago); dopo il concerto, percorso culturale enogastronomico. Prenotazione dei posti gratuita, fino alle ore 17 del giorno precedente al concerto, all’indirizzo email prenotazioni@arcoantiqua.it.

Il concerto inaugurale della terza edizione del festival è affidato al grande tastierista Roberto Loreggian, che ad Arco presenta un programma di grande interesse intitolato “Roma 1707”. Quel particolare anno rappresentò per la carriera artistica di Georg Friedrich Händel un punto di svolta, con l’esecuzione a Roma, in casa del cardinale Ottoboni, del celebre oratorio “Il trionfo del tempo e del disinganno” sotto la direzione musicale di Arcangelo Corelli. Il programma indagherà sul rapporto tra questi due grandi compositori e presenterà autori coevi, come l’organista di Santa Maria in Aracoelia a Roma Bernardo Pasquini, che sempre nel 1707 pubblicò le sue “Sonate per gravicembalo”, e Domenice Scarlatti, che assieme a Pasquini e Corelli fu membro dell’Accademia dell’Arcadia a Roma.

Dopo aver conseguito, col massimo dei voti, il diploma in organo e in clavicembalo, Roberto Loreggian si è perfezionato al conservatorio di L’Aja sotto la guida di Ton Koopman. La sua attività lo ha portato a esibirsi nelle sale più importanti, quali il Parco della Musica a Roma, la Sala Verdi a Milano, l’Hercules saal a Monaco, il teatro Colon a Buenos Aires, la Kioi Hall a Tokyo, la sala del conservatorio di Mosca, e per i più importanti festival, come Mito, Sagra Malatestiana, Festival Pergolesi Spontini, Festival dei due mondi di Spoleto, Accademia di Santa Cecilia, Serate Musicali di Milano, collaborando in veste sia di solista sia di accompagnatore, con numerosi solisti e orchestre, quali l’orchestra dell’accademia di Santa Cecilia, l’orchestra da camera di Mantova, l’orchestra di Padova e del Veneto, I virtuosi italiani, L’arte dell’arco, I barocchisti. Ha registrato numerosi cd per case discografiche quali Chandos, Brilliant, Deutsche Harmonia Mundi, Decca, Tactus, Arts, segnalati dalla critica internazionale. Ha registrato l’integrale della musica di G. Frescobaldi per l’etichetta Brilliant, vincendo con il primo volume il Premio nazionale del disco classico 2009, e per la stessa etichetta l’integrale della musica per tastiera di A. Gabrieli, l’integrale dei concerti per clavicembalo e archi di B. Galuppi e alcuni cd per clavicembalo dedicati a Haendel e Telemann. Le registrazioni dedicate alla musica per clavicembalo di B. Pasquini (Chandos-Chaconne) e di G. B. Ferrini (Tactus) hanno vinto il Preis der deutschen Schallplattenkritik. Roberto Loreggian insegna al conservatorio “C. Pollini” di Padova.

——-

Garda Trentino Early Music Weeks

Dopo il successo delle edizioni di debutto torna dal 28 settembre all’8 ottobre con la terza edizione il festival dedicato ai giovani early music performers e alla musica antica, proposta per lo più con strumenti antichi originali o copie fedeli e nelle prassi esecutive dell’epoca, in alcuni dei luoghi più importanti e belli del territorio altogardesano e ledrense, coniugando musica, arte e cultura enogastronomica. Garda Trentino Early Music Weeks propone più di quaranta esecutori provenienti da tutto il mondo (oltre all’Italia, Austria, Germania, Francia, Regno Unito, Giappone, Australia, Brasile) per concerti (della durata di circa 45 minuti) ricchi di brio e passione, pensati per coinvolgere il grande pubblico.

Per meglio apprezzare i capolavori dell’arte religiosa scelti per ospitare i concerti, ogni evento è introdotto da uno storico dell’arte che offrirà al pubblico una piccola visita guidata, mentre i migliori chef della zona presenteranno, al termine di ogni concerto, percorsi gastronomici volti alla scoperta delle eccellenze alimentari del nostro territorio, che a loro volta si porranno in dialogo con il concerto e con le location degli eventi. Ogni concerto inizia alle ore 20.45 e l’ingresso è sempre gratuito.

——-

Crediti

Il festival, a cura dell’associazione Arco Antiqua, è realizzato con il contributo di: Regione autonoma Trentino Alto Adige, Provincia autonoma di Trento, Comunità Alto Garda e Ledro, Comuni di Arco, Dro, Ledro, Nago-Torbole, Riva del Garda, Tenno; Garda Trentino SpA; Valle di Ledro; Bacino Imbrifero Montano, Associazione Albergatori e Imprese Turistiche della Provincia di Trento; Parrocchie di Dro, Torbole, Tenno, Bezzecca, Santa Maria Assunta di Riva del Garda; Casa degli Artisti; Pro Loco di Bezzecca; MC Spazio Arte; associazione Passione Cucina; Maso Giare; hotel garni Villa Magnolia; guesthouse Da Gianni.

Direttore artistico
Guido Trebo

Comitato scientifico
Donatella Melini, Giancarla Tognoni, Ludovico Mosena, Francesco Rocco Rossi

LEAVE A REPLY