Cuccarini, di “Ghiaccio” ma non troppo

0
118
Condividi TeatriOnline sui Social Network

In scena al Teatro degli Arcimboldi a Milano, si consolida il sodalizio con il Musical d’autore, per la regia di Maurizio Colombi e la regina del varietà televisivo, Lorella Cuccarini, reduce dal successo con la favola musicale Rapunzel.

La Regina di Ghiaccio, ma non troppo, s’ispira all’Opera lirica Turandot di Giacomo Puccini, rispettandone le dinamiche narrative e l’ambientazione orientale, connotando la drammaturgia a racconto fiabesco, con tutti gli ingredienti del musical.

Un’opera pop-rock, che rende omaggio alle arie pucciniane, con arguzia e dovizia, nel connotare di sfumature il temperamento di ogni personaggio in scena.

A partire dalla bella Principessa, che la Cuccarini interpreta in forma smagliante, con voce sabiata, matura e fanciullesca, come la dualità del personaggio in equilibrio tra gli opposti del bene e del male; una lotta interiore con se stessa, ai confini della realtà.

Infondo le Favole, insegna Esopo, sono un concentrato di morale e verità che appartiene alla realtà, ma solo con la fantasia e il sogno, il racconto prende vita riuscendo ad estrinsecare il significato più profondo della nostra coscienza, caratteristico tanto della cultura occidentale che di quella orientale… “Dice il Saggio!”.

Per questo la favola in musical della Regina di Ghiaccio, mette d’accordo grandi e piccini, in cui, i personaggi delle tre Streghe, Tormenta, Gelida, Nebbia, il Principe Calaf, i tre consiglieri del re, Ping, Pong, Pang, e ancora la Dea della Luna-bimba Changè, e il Dio del Sole, il saggio Yao, concorrono a regalare al pubblico, a ritmo serrato un’ambientazione surreale di grande fascinazione scenografica, con giochi di luce ed effetti laser, riflettenti costumi di scena preziosi e ricercati.

Un cast artistico formato da venti eclettici performer, fra attori, cantanti, ballerini e acrobati di cui citare i nomi per bravura acclamata dalle ovazioni dei convenuti: Pietro Pignatelli, Simonetta Cartia, Sergio Mancinelli, Valentina Ferrari, Federica Buda, Silvia Scartozzoni, Giancarlo Teodori, Jonathan Guerrero, Adona Mamo, Paolo Barillari, Flavio Tallini, Laura Contardi e tutto l’ensemble al completo.

Prossimamente a Roma al Teatro Brancaccio dal 19 dicembre al 7 gennaio 2018.

LEAVE A REPLY