Annullate le repliche alla Pergola di “Favola del principe che non sapeva amare”

0
142
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Annullate le repliche di Favola del principe che non sapeva amare al Teatro della Pergola di Firenze da martedì 20 a domenica 25 febbraio.

Si potrà richiedere il rimborso del tagliando abbonamento e dei biglietti per lo spettacolo con Stefano Accorsi, regia di Marco Baliani, produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo con Fondazione Teatro della Toscana, a partire da lunedì 19 febbraio, recandosi presso il punto vendita di acquisto, entro e non oltre il 15 marzo.

Il rimborso degli abbonamenti e dei biglietti acquistati alla biglietteria della Pergola sarà effettuato dal lunedì al sabato dalle ore 9:30 alle 18:30 ed eccezionalmente dal 20 al 24 febbraio dalle ore 20 alle 21 e il 25 febbraio dalle ore 15 alle 16. Per gli altri biglietti rivolgersi al punto vendita di acquisto.

Per ulteriori informazioni 055.0763333, biglietteria@teatrodellapergola.com.

Per quanto riguarda l’abbonamento IlTeatro?#BellaStoria!, Favola del principe che non sapeva amare sarà sostituito con Otello (da martedì 3 a domenica 8 aprile): gli interessati saranno direttamente contattati dallo staff (info a supporto@ilteatrobellastoria.it).

——–

C’era una volta… così cominciano le storie.

Anche questa nostra Favola del principe che non sapeva amare comincia allo stesso modo e narra di un viaggio esistenziale ricco e profondo, un viaggio di formazione.

Solo che questa volta la storia non siamo ancora riusciti a concluderla. Il Tempo tiranno, proprio come accade nella storia, è intervenuto a tarpare le nostre visioni con le sue rigide clessidre. E a pochi giorni dalla prima dello spettacolo non ci siamo sentiti di mostrare agli spettatori un’opera non compiuta. Non compiutamente sentita da noi come avremmo voluto che fosse. Abbiamo così deciso di prenderci altro tempo e di rimandare la nostra narrazione a più lieti giorni. Se il teatro è luogo ove l’invisibile diventa visibile ai sensi, saremo pronti solo quando questo trapasso metamorfico sarà percepibile sulla scena e la Favola vivrà allora nella sua dimensione più autentica, portatrice di segreti e di misteri.

Stefano Accorsi, Marco Baliani, Marco Balsamo

LEAVE A REPLY