Teatro dell’Opera di Roma, “La Traviata” di Valentino-Coppola

Cinque repliche dal 24 febbraio: torna a Roma la Traviata dei record con i costumi di Valentino e la regia di Sofia Coppola

0
497
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Con 25 recite sempre sold out e oltre 2,5 milioni di euro dincasso, La traviata di Giuseppe Verdi, alias la Traviata di Valentino del Teatro dell’Opera di Roma è lo spettacolo di maggior successo della storia del teatro capitolino.

Dopo il successo del debutto nel giugno 2016, il sontuoso allestimento creato da Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti, coprodotto dal Teatro dell’Opera di Roma torna nella Capitale dal 24 febbraio e si conferma un successo anche alla seconda ripresa, dopo quella recentissima dello scorso ottobre con le cinque recite in programma previste già sold out con un incasso di oltre 500mila euro.

Ancora una voltaha dichiarato il sovrintendente della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma, Carlo Fuortesil successo di questa Traviata, alla seconda ripresa dello spettacolo, ci fa capire definitivamente di avere vinto la scommessa di presentare questa produzione accolta con grande favore dal pubblico e applaudita dalla stampa internazionale”.

La fortuna di questa sontuosa Traviata è scritta sulla carta: i costumi di Valentino Garavani, che ha personalmente disegnato i quattro abiti di Violetta, Maria Grazia Chiuri (ora prima donna donna alla guida di Dior) e Pierpaolo Piccioli per gli uomini e il coro, sono capolavori di haute couture esaltati dalle scene hollywoodiane di Nathan Crowley, una gioia per gli occhi che si perdono fra la bellezza e la cura di ogni dettaglio.

La regia tradizionale e rassicurante di Sofia Coppola soddisfa ogni tipo di pubblico che si perde nel dramma amoroso di Violetta e Alfredo nella Parigi dell’Ottocento: sul podio, in questa seconda ripresa il maestro Pietro Rizzo, Maria Grazia Schiavo (lo scorso anno nel secondo cast) è Violetta Valéry, Antonio Poli è Alfredo Germont, Claudia Pavone e Matteo Desole saranno la coppia Violetta-Anfredo nella replica del 1 marzo, Anna Malavasi è Flora, Stefano Antonucci è Giorgio Germont. Tornano gli artisti di FabbricaYoung Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, Rafaela AlbuquerqueAnnina, Andrii GanchukBarone Douphol e Domenico PellicolaGastone, Maestro del Coro Roberto Gabbiani.

Il successo della Traviata si annuncia inarrestabile “ottimo auspicio per la grande tournée che porterà a Tokio orchestra, coro, corpo di ballo e tecnici del Teatro dellOpera – ricorda Fuortes – per quattro rappresentazioni di questa Traviata nel settembre prossimo”. Dopo la primadi sabato 24 febbraio (ore 20), La traviata sarà replicata mercoledì 28 (ore 20), poi a marzo giovedì 1 (ore 20), venerdì 2 (ore 20) e domenica 4 (ore 16,30) in alternanza alle recite de La Sonnambula di Bellini, capolavoro del bel canto di Bellini con la direzione di Speranza Scappucci con la regia di Giorgio Barberio Corsetti e la voce di Jessica Pratt. Biglietti da 22 a 130 euro. Info: www.operaroma.it.

LEAVE A REPLY