“Grandi voci alla Scala”: ricordo di Giuseppe Di Stefano

Il 10 marzo, ore 17, al Ridotto dei Palchi del Teatro alla Scala, Milano

0
281
Condividi TeatriOnline sui Social Network

È dedicato al tenore Giuseppe Di Stefano il prossimo appuntamento del ciclo “Grandi voci alla Scala”, sabato 10 marzo alle ore 17, al Ridotto dei Palchi del Teatro alla Scala. L’incontro è curato da Sabino Lenoci e Giancarlo Landini, direttore e vicedirettore della rivista ‘l’opera’, che realizzano il ciclo “Grandi voci alla Scala” in collaborazione con il Teatro. All’incontro parteciperà Carlo Fontana, già Sovrintendente della Scala e attuale Presidente dell’AGIS. Sarà presente anche il soprano Adriana Maliponte.

Giuseppe Di Stefano è uno dei cantanti più apprezzati del ventesimo secolo, per la bellezza della voce, per la naturalezza del canto, per il carisma delle interpretazioni. Di Stefano debuttò alla Scala il 17 marzo 1947 come Des Grieux nella Manon di Jules Massenet, e divenne subito beniamino del pubblico milanese in un rapporto d’amore ininterrotto, fin oltre la sua ultima interpretazione al Piermarini come Don José nella Carmen nel 1972.

Nell’arco di quasi trent’anni Di Stefano ha cantato il repertorio lirico leggero, si è fatto apprezzare quale tenore pucciniano in Bohème, Tosca, Turandot, e verdiano in Rigoletto, La traviata, Un ballo in maschera, Aida, La forza del destino, ha partecipato alla prima assoluta del Calzare d’argento di Ildebrando Pizzetti, ha cantato titoli rari come Rienzi, l’ultimo dei tribuni di Wagner, Eugenio Onegin di Čajkovskij, La sposa venduta di Smetana. È stato protagonista di spettacoli leggendari, partner di Maria Callas, con la quale ha stretto un sodalizio d’arte e di amicizia, di Renata Tebaldi e di altri celebri colleghi.

Con i Complessi della Scala ha realizzato numerose incisioni di riferimento dei titoli più popolari – basti pensare al Trovatore diretto da Herbert von Karajan.

I prossimi appuntamenti del ciclo “Grandi voci alla Scala” saranno dedicati a quattro grandi soprano: il 12 maggio si ricorderà Leyla Gencer; il 16 giugno è in programma un incontro con Renata Scotto; il 6 ottobre ci sarà un omaggio a Renata Tebaldi; il 10 novembre sarà protagonista Luciana Serra, attualmente docente all’Accademia di Perfezionamento per cantanti lirici della Scala.

Tutti gli incontri del ciclo “Grandi voci alla Scala” prevedono ascolti, proiezioni video, ospiti e testimonianze. L’ingresso al Ridotto dei Palchi è libero fino a esaurimento dei posti.

LEAVE A REPLY