Jazz Festival città di Mortara (5° edizione)

Dal 12 al 14 aprile all'Auditorium di Mortara (PV)

0
87
Condividi TeatriOnline sui Social Network

GIOVEDÌ 12 APRILE

DE ALOE-LIBRASI-STRANIERI TRIO

Sonnambuli e altre storie

(Max De Aloe: armonica cromatica e bassa, fisarmonica, live electronics – Ermanno Librasi: clarinetto basso, loop station – Nicola Stranieri: batteria e percussioni)

Un trio che unisce solisti di grande spessore, capaci di mettere da parte i meri virtuosismi per regalare musica dispensatrice di sogni, con eclettismo e una profonda cifra stilistica.

Alcune tra le migliori composizioni di Max De Aloe arrangiate per una differente idea di “trio” con uso di Loop e Live Electronics. Musica sospesa tra jazz, dub, elettronica, folk. Atmosfere crepuscolari per un viaggio tra brani che raccontano poesie in musica, veri e propri frammenti di vita, echi di luoghi lontani e disegni quasi cinematografici come, tra gli altri, “King Kong ha gli Occhi Lucidi”, “Sonnambuli (che si cercano)”, “Bjork on the Moon”, “Askja”.

***

ROSSANO SPORTIELLO

Concerto di piano solo

Nato a Vigevano nel 1974, Rossano Sportiello inizia la sua carriera di musicista jazz a soli sedici anni.

Diplomatosi in pianoforte sotto la guida del Maestro Carlo Villa, ha collaborato con musicisti italiani tra cui Paolo Tomelleri, Carlo Bagnoli, Alfredo Ferrario, Franco Cerri, Enrico Intra, Luciano Milanese, Gianni Basso, Fabrizio Bosso, Tullio De Piscopo e la gloriosa Milano Jazz Gang. Dal 2007 risiede a New York e divide la sua attività concertistica tra Stati Uniti ed Europa, suonando nei principali jazz festival e jazz club. Nel 2005 ha ottenuto il “Prix du Jazz Classique de l’Academie du Jazz de France”, nel 2009 l'”Ascona Jazz Award”, nel 2011 il “Premio Vittorio Ramella”, nel 2016 il “Premio Valenza Jazz”.

Nel suo concerto di piano solo propone una serie di improvvisazioni basate sulle grandi canzoni di autori della tradizione americana come George Gershwin, Cole Porter, Duke Ellington, Fats Waller.

***

VENERDÌ 13 APRILE

ROGER ROTA QUARTET

E continua a sentire

(Roger Rota: sassofoni e composizione – Eloisa Manera: violino – Adelio Leoni: chitarra – Roberto Frassini Moneta: contrabbasso)

I due strumenti melodici dialogano tra parti scritte e improvvisazione, la chitarra e il contrabbasso legano, propongono e rifiniscono. “E continua a sentire” è anche il titolo dell’album da poco registrato, frutto di un percorso in cui la musica diviene diretta, quasi cameristica. Rinunciando alla batteria e privilegiando l’aspetto melodico, il quartetto propone una musica che affonda le sue radici nella tradizione europea, aprendosi a suggestioni contemporanee ed etniche, nelle quali scrittura e improvvisazione convivono e si completano.

***

IGUAZÙ ACOUSTIC TRIO feat. PAOLA FOLLI

(Fabio Gianni: pianoforte – Marco Mistrangelo: basso – Alex Battini De Barreiro: batteria e percussioni – Paola Folli: voce)

Il nome del gruppo richiama le fantastiche cascate situate sul confine tra Brasile e Argentina. Iguazù Acoustic Trio nasce infatti dalla passione per le sonorità del Sud America, in particolare dei luoghi con una forte tradizione musicale come Brasile, Cuba, Argentina, Perù e Puerto Rico. Nella loro musica, ricca di atmosfere e reminiscenze dell’America Latina, riecheggiano Salsa, Tango, Bossanova e Samba, con influenze nordamericane di jazz, funky, R&B.

Paola Folli, nota al grande pubblico come vocal coach di X Factor e corista tra le più richieste in Italia, da anni riscuote grande successo anche da solista. Di squisita formazione Pop, ha spesso collaborato con diversi esponenti della scena jazz.

***

SABATO 14 APRILE

GV3

(Giuseppe Vitale: piano – Stefano Zambon: contrabbasso – Edoardo Battaglia, batteria)

Il trio capitanato da Giuseppe Vitale è un progetto di New Jazz che riunisce tre giovanissimi talenti del panorama jazzistico nazionale, tutti vincitori di borsa di studio nelle passate edizioni del Jazz Festival Città di Mortara.

Giuseppe Vitale, straordinario musicista mortarese appena diciottenne, è già annoverato tra i più interessanti pianisti jazz italiani. Insieme al contrabbassista Stefano Zambon, 19 anni, e al batterista Edoardo Battaglia, 18 anni, anch’essi autentici fuoriclasse, Vitale propone un repertorio di brani, quasi esclusivamente originali, che partendo dal jazz sfociano nell’hip hop, nell’RnB e nel Neo Soul.

Per il concerto a Mortara il GV3 proporrà i brani tratti dal suo album, appena registrato, dal titolo “Juttin’ Out”.

***

RONNIE JONES & WALLY’S BIG BAND

(Ronnie Jones: voce – Domenico Granieri, Mauro Canclini, Warner Borgia: tromba – Angelo Rolando, Giovanni Distefano: trombone – Wally Allifranchini, Piero Facciotti, Claudio Guida, Daniele Gardino, Marco Gardino: sax – Andrea Pollione: piano – Fabio Demarch: basso – Pietro Pizzi: batteria – Marica Sottile, Giorgia Allifranchini: voce)

Ronnie Jones è uno dei cantanti più originali e versatili della scena europea. Nato in Massachusetts (U.S.A.) nel 1937, giunge in Inghilterra negli anni ’60 e in seguito arriva al successo in Italia con la canzone “Rock Your Baby” e successivamente, come attore di teatro, nel cast del musical “Hair”. Artista straordinariamente eclettico, ha partecipato a spettacoli teatrali, programmi televisivi e radiofonici, jingle e spot pubblicitari. Ha tenuto concerti sia in Italia che all’estero, pubblicato numerosi singoli e dischi e vanta collaborazioni con artisti come Billy Cobham e Bill Evans. Alcune delle canzoni da lui incise negli anni ’70 e ’80, che hanno fatto scatenare i ragazzi nelle discoteche di quei tempi, hanno danno spunto a remix di successo dei più noti DJ dance del momento.

La Wally’s Big Band viene fondata 25 anni fa da Claudio “Wally” Allifranchini e vede in organico musicisti, professionisti e non, delle provincie di Novara, Vercelli, Biella e Verbania. Vanta diverse collaborazioni con musicisti come Sergio Rigon, Gigi Cifarelli, Nick The Nightfly, Sandro Gibellini, Fabrizio Bosso, Andrea Tofanelli.

——-

Inizio concerti: ore 21.00

Auditorium di Mortara: Viale Dante, 1 – 27036 Mortara (PV)

LEAVE A REPLY