Lana Music Festival (1° edizione)

Il 23 e 24 giugno a Lana (BZ)

0
151
Condividi TeatriOnline sui Social Network

A giugno è tempo di musica per Lana, che per la prima volta monterà nella sua pittoresca campagna il palco open air dove saliranno band e musicisti solisti per il Lana Music Festival 2018.
Due giorni di festival il
23 e 24 giugno, in cui i curiosi, il pubblico e gli artisti stessi che si esibiranno, passeggeranno per le strade degustando il vino e il cibo proposti nei diversi stand di un percorso gastronomico, ideato per l’occasione, in cui le specialità della regione, la mela e il vino la faranno da padroni.
Gli artisti in concerto il primo giorno sul
palco “Open Air” saranno  Max von Milland (dalle 18 alle 19), cantante e cantautore che ha reso noto il dialetto sudtirolese nella musica pop; i Tagtraeumer (dalle 19.30 alle 21), gruppo di cinque cantanti che, nonostante la loro giovane età, ha già ottenuto diversi premi, riconoscimenti e dischi d’oro e Rea Garvey (dalle 21.30 alle 23), cantante e musicista irlandese, ex coach della serie televisiva “Voice of Germany”, con l’ultimo album pronto per il debutto.

Il biglietto per questa prima serata sarà acquistabile in prevendita su Ticketone e alla Cassa Raiffeisen Lana al costo di 49 €.

Ingresso libero invece per la seconda giornata del Lana Music Festival, che si terrà nel tendone o fuori. Le esibizioni previste saranno dalle 11 alle 12.45 con i Burggräfler Buam, il duo proveniente da Merano e Lana che calca la scena musicale del folk, con oldies e schlager, proponendo anche melodie moderne, ormai da sei anni. Dalle 13 alle 14 sarà la volta di Marc Pircher che si esibirà proponendo alcune canzoni del suo nuovo album.

Per ulteriori informazioni sulla manifestazione: www.lana.info

——–

Lana e dintorni
Il territorio di Lana e dintorni è caratterizzato dalla presenza di piccoli e graziosi centri urbani, di cui Lana è il maggiore, e dalla meravigliosa vegetazione che li circonda, cambiando scenari, sfondi e colori di stagione in stagione.
In questa zona dell’Alto Adige la flora mediterranea si unisce e confonde con quella alpina, grazie al clima favorevole creato dalla barriera naturale del Gruppo di Tessa, che impedisce al gelo del nord di penetrare.
Meli, ciliegi, orchidee e palme convivono così con castagni, larici e faggi, in armonioso concerto anche con i paesi del territorio, ricchi di storia e di peculiarità: Lana, nota per essere il più grande e antico comune dell’Alto Adige per la produzione di mele; Foiana, luogo di cura grazie alla sua aria salubre; Cermes, la graziosa località ai piedi di Castel Monteleone e con i sette giardini della tenuta Kränzelhof; Postal, rinomata per le sue proposte gastronomiche, ai piedi del Monzoccolo; Gargazzone, con la sua piscina naturale e un parco giochi di 5000 metri quadrati e Monte San Vigilio, chiuso al traffico e raggiungibile dal paese solo in funivia.
Con le loro aree escursionistiche facilmente raggiungibili, un programma di attività estive per bambini ricco e vario, le numerose destinazioni a misura di bambino, e le strutture ricettive di alto livello dove concedersi pieno relax e massimo piacere, Lana e dintorni sono la meta ideale per una vacanza spensierata con tutta la famiglia.

——–
Per ulteriori informazioni:

Associazione turistica Lana e dintorni
Tel.: (0039) 0473/561770
Elisa Cornacchia
elisa.cornacchia@lana.info
www.lana.info               

LEAVE A REPLY