I concerti nel parco 2018: Mònica Molina e la Player2 Orchestra

Il 5 e il 6 luglio alla Casa del Jazz di Roma

0
188
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Mònica Molina Proseguono gli appuntamenti della rassegna I concerti nel parco, quest’anno ospitati alla Casa del Jazz di Roma.

Giovedì 5 luglio, la calda e sensuale vocalità spagnola, s’incarna in MÓNICA MOLINA, qui accompagnata da Toni Cuenca al contrabbasso, Jorge Vera al pianoforte e Manuel Gomez alla batteria.

Mónica si distingue artisticamente per il modo personale di incarnare lo spirito Mediterraneo nella voce e nell’interpretazione delle canzoni.

L’eleganza, lo stile e la fedeltà alla qualità musicale l’hanno portata a raccogliere un grande successo di critica e pubblico fin dalla pubblicazione dell’album di esordio “Tu despedida” nel 1999. 

Insieme a suo fratello Noel, autore della maggior parte del suo repertorio e coproduttore dei suoi album, forma un connubio artistico in cui la forza interpretativa dell’artista si combina con la complicità, l’unione e la comprensione musicale reciproca dando origine ad un repertorio fatto su misura per lei.

Proveniente da una grande famiglia di artisti spagnoli (Antonio Molina, Angela Molina), e dopo alcuni anni dedicati alla carriera cinematografica in cui lavora, tra gli altri, con registi come José Luis Cuerda, Manuel Gutiérrez Aragón e Fernando Fernán-Gómez, Mónica decide di concentrarsi sulla sua vocazione autentica, il canto.

La pubblicazione del secondo album “Vuela” nel 2001 conferma il successo del precedente ottenendo un disco di Platino e le nomination ai Grammy Latini del 2002 come miglior album femminile e ai Music Awards come rivelazione spagnola dell’anno.

Seguono poi “De Cal y Arena” e una partecipazione nella doppia antologia della TV spagnola “Amar en Tiempos Revueltos”.

A “A Vida” segue “Autoretrato” che è stato Disco di Platino in Turchia e contiene le canzoni più rappresentative dei primi quattro.

L’ultimo album “Mar Blanca” contiene nuove interpretazioni di classiche canzoni di suo padre, Antonio Molina.

——–

PLAYER2 ORCHESTRA

VIDEOGAMES & CULT MOVIES

Ivano Guagnelli, direttore

Cristian Paolucci, sound engineering

Alessio Contorni,  video maker

Riccardo La Chioma produzione esecutiva 

Venerdì 6 luglio, in prima assoluta, una produzione originale de I Concerti nel Parco, alla Casa del Jazz di Roma, con la PLAYER2 ORCHESTRA diretta da Ivano Guagnelli in “Videogames & Cult Movies”, uno spettacolo che prevede l’esecuzione per grande orchestra sinfonica di  colonne sonore tratte dai più famosi film, serie tv e soprattutto Videogames: da Avengers a Zelda, da Games of Thrones a Dragonborn, da Star Wars a E.T, da Megamen a SuperMario. Il termine Player 2 nel mondo dei videogiochi, fa riferimento al secondo giocatore, visibile soprattutto nei cabinati delle sale giochi di un tempo, in cui molti giovani si ritrovavano per condividere quei momenti di svago. In inglese, la parola player si può tradurre sia come giocatore che musicista, e con questo piccolo gioco di parole l’intenzione è quella di unire spettatori e musicisti per condividere dal vivo le emozioni dei brani che li hanno accompagnati nelle loro avventure preferite.

Ed attualmente si contano  25 milioni di videogiocatori in Italia,per un mercato complessivo che supera il miliardo di euro.

Durante lo spettacolo, alla musica, in azione interattiva con l’orchestra, si sovrappongono le proiezioni cinematiche del video maker Alessio Contorni, controllate in tempo reale dalla regia del sound engineer Cristian Paolucci, che, oltre a mostrare scene dai titoli eseguiti, composti insieme in un avvincente intreccio e sovrapposizione di storie, evidenziano la magica relazione simbiotica fra musica e immagine. Particolari giochi di luce sottolineano i movimenti sonori sul palco.

Alcuni momenti del concerto vedranno l’orchestra accompagnare ed interagire con Olimpia Pagni, cantante professionista in Cosplay, famosa per le sue interpretazioni (https://youtu.be/ZBAK5lHUjYo) di The Wolven Storm di Marcin Przybyłowicz dal gioco The Witcher 3 e Dragonborn Song di Jeremy Soule dal gioco Skyrim.

E’ inoltre previsto un breve cameo come fuori programma, in collaborazione  con i creatori del progetto “REAL! – A ghostbuster tale” (https://www.youtube.com/watch?v=kz8B730Sq40), con la partecipazione degli attori sul palco prima e durante l’esecuzione dei brani.

L’evento è realizzato in collaborazione con ROMICS Festival Internazionale del Fumetto, Animazione, Cinema e Games

——-

PLAYER2 ORCHESTRA è la prima orchestra sinfonica italiana a dedicarsi alle colonne sonore di videogames, con un progetto che parla un linguaggio contemporaneo e si avvicina agli amanti e ai curiosi del genere offrendo uno spettacolo dinamico, tra musica e immagini, tra titoli celebri del passato e le uscite del momento.

L’evento è realizzato in collaborazione con ROMICS Festival Internazionale del Fumetto, Animazione, Cinema e Games.

——–

Info tel. 06.5816987 | 339.8041777

info@iconcertinelparco.it

www.iconcertinelparco.it 

LUOGO: CASA DEL JAZZ

INDIRIZZO: Viale di Porta Ardeatina, 55 – 00153 Roma

ORARIO SPETTACOLI ORE 21:00

BIGLIETTI: 15 EURO (ridotto 12,50 euro)

——–

VENDITA IN LOCO

La biglietteria a Casa del Jazz è aperta al pubblico dalle ore 19:30 alle ore 22:30.

——– 

RIDUZIONI

Veli elenco dettagliato sul sito www.iconcertinelparco.it

——– 

PREVENDITE INTERNET                                                

www.ticketone.it

www.boxoffice.it

——– 

PREVENDITE TELEFONICHE                                                

Telefono TicketOne: 892.101

(dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 21:00 e il sabato dalle 9:00 alle 17:30)

——–

Prenotazione posti spettatori diversamente abili

Se interessati, gli spettatori diversamente abili e loro accompagnatori possono effettuare la prenotazione dei posti disponibili scrivendo a info@iconcertinelparco.it entro 3 giorni dalla data dell’evento.

——–

PARCHEGGIO

La Casa del Jazz è servita da un parcheggio adiacente alla villa, in via Cristoforo Colombo angolo viale di Porta Ardeatina

——– 

Arrivare in Bus

Utilizzare la Linea 714, frequenza ogni 6 minuti, fermata Colombo/Marco Polo 

Arrivare in Metro

Utilizzare la Linea B, fermata Piramide

——–

DOVE MANGIARE

La Casa del Jazz è dotata di un fornito punto ristoro, dove è possibile cenare.

 

LEAVE A REPLY