Mercato Sonato (3° edizione)

Il 29 e 30 settembre a Bologna

0
710
Mercato Sonato
Foto di Federico Orlando

Prende il via il 29 e 30 settembre, con la due-giorni di festa MercatoDIVINO, la terza stagione del Mercato Sonato, l’ex mercato rionale di Bologna che l’Orchestra Senzaspine, in collaborazione con il Comune ed il Quartiere San Donato – San Vitale, ha trasformato in un teatro urbano unico nel suo genere in Europa.

Dialogo interculturale, incontro e scambio tra arti e generi musicali, cinema e diritti umani, un impegno speciale rivolto ai bambini ed un rapporto ancora più stretto con il Quartiere. Questi i principali filoni della nuova stagione che sarà un viaggio in note attorno al mondo. Punto di partenza sarà ancora la musica classica, per chi la ama da sempre e per chi l’avvicina da neofita. Oltre alle prove aperte dell’orchestra under 35, torna (tutti i mercoledì sera) la rassegna Classica da Mercato, che vedrà impegnati i Senzaspine in formazione variabile e la collaborazione con la prestigiosa associazione culturale Musica con le Ali di Milano che porterà sul palco di via Tartini, giovani talenti tra cui Gaia Trionfera (violino) e Beniamino Iozzelli (pianoforte) il 3 ottobre; Lavinia Bertulli (pianoforte) il 17 ottobre; Margherita Santi (pianoforte) il 7 novembre; Ferdinando Trematore (violino), Bianca Fiorito (flauto) e Beatrice Rana (violoncello) il 28 novembre; Ferdinando Trematore (violino) e Angela Trematore (pianoforte) il 12 dicembre; Costanza Principe (pianoforte) il 19 dicembre.

Dopo il successo dello scorso anno, riprenderanno gli appuntamenti con il Coro degli stonati, i percorsi di ascolto e alfabetizzazione musicale e le lezioni/concerto condotti dai maestri Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani.

Resta altissima l’attenzione per i più piccoli: sono, infatti, già aperte le iscrizioni al secondo anno della Scuola di Musica Senzaspine (info e iscrizioni: scuola@senzaspine.com). La scuola, le cui rette saranno sempre calcolate in base all’Isee, si sta ingrandendo. Accanto alle lezioni di violino, violoncello, flauto, clarinetto, tromba e corno, si aggiungono nuove classi di pianoforte, chitarra, percussioni ed un corso di propedeutica per i piccolissimi. L’attività formativa che vede i musicisti Senzaspine impegnati in prima persona in veste di insegnanti, si avvale di diverse collaborazioni, tra cui quella con l’Associazione Musicaper di Bologna. All’insegna di un accesso inclusivo allo studio della musica, anche quest’anno saranno disponibili borse di studio per i bambini provenienti dalle famiglie meno abbienti. Alcune di queste agevolazioni sono realizzate in collaborazione con la Caritas. Da non perdere, quindi, il 29 e 30 settembre (dalle 15 alle 17) l’open day della Scuola, che presenterà i docenti, gli strumenti e tutte le attività. Riprendono, infine, le lezioni per il Coro di Voci Bianche diretto da Daniela Preziuso.

Novità della nuova stagione, la collaborazione stabile con l’associazione Gentle Freak Bros, guidata da Francesco Giammarella e Guido Manfrini, che curerà tutta la programmazione artistica dei live e dj-set del venerdì e sabato sera. Un cartellone di concerti e serate dal respiro internazionale, all’insegna della contaminazione tra i generi e le diverse anime della musica, dallo Ska al Soul, dalla musica balcanica al funk, fino all’elettronica, in un viaggio attorno al globo dall’Iran al Brasile, da Cuba al Mediterraneo. Tra i protagonisti dei live anche l’artista spagnolo Tonino Carotone (13 ottobre), la cantautrice capoverdiana Gabriela Mendez (2 novembre) che si esibisce per la prima volta in Italia, ed il rapper romano Piotta (9 novembre).

Tra le novità anche la collaborazione con l’associazione non-profit Human Rights Nights che porterà al Mercato Sonato aperitivi con cibo dal mondo, performances ed un ciclo di proiezioni cinematografiche (due domeniche al mese), dedicate al tema della difesa dei diritti umani e del dialogo multiculturale. Al via anche nuovi progetti promossi con Witness Journal, associazione culturale impegnata nella diffusione della cultura fotografica, nell’educazione ai linguaggi visuali e nella promozione della fotografia come strumento di integrazione e socializzazione. Grazie a questo partenariato verranno sviluppati corsi e workshop di fotografia e verrà esplorato il rapporto delle comunità del quartiere con i luoghi e gli spazi della città.

Nostro interlocutore privilegiato – sottolinea il presidente dell’Associazione Senzaspine e direttore d’orchestra Tommaso Ussardi – resta il Quartiere San Donato-San Vitale, per il quale il Mercato Sonato vuole essere sempre di più una risorsa culturale ed una fonte di coesione sociale. Per tutte le famiglie torna, infatti, il format MercatodiTUTTI della domenica, così come continueremo a proporre nuove opportunità per scoprire, imparare e giocare con l’arte. Vogliamo che il Mercato sia un luogo di cultura alla portata di tutti, senza differenze e pregiudizi, dove il linguaggio intellettuale diventa accessibile perché fuso quotidianamente con quello più popolare. Da qui nasce una programmazione al limite dell’immaginabile, che da un giorno all’altro passa dal Requiem di Mozart al Piotta, da Gabriela Mendez al festival Ska”.

Il Mercato Sonato è il luogo in cui si concretizza al meglio la nostra missione di portare la musica classica in modo semplice a tutti, a cominciare dai bambini – spiega Matteo Parmeggiani, vicepresidente dell’Associazione Senzaspine e direttore d’orchestra – per questo siamo particolarmente orgogliosi del successo della nostra Scuola di musica che, non solo cresce per numero di iscritti e strumenti, ma si è dimostrata in grado di fornire una formazione completa ai bambini: dalle lezioni individuali, alla musica camera, dalle lezioni di solfeggio all’esecuzione insieme a tutta l’orchestra sinfonica. Allo stesso tempo, il Mercato, come è stato per ‘L’Elisir d’amore’, sarà la fabbrica creativa delle nuove produzioni Senzaspine, offrendo a tutti la possibilità di scoprire come nasce un’opera o un concerto”.

Il 17 e il 20 settembre, infatti, lo spazio di via Tartini ospiterà i laboratori, gratuiti e aperti alla cittadinanza, di scenografia e sartoria tenuti dallo scenografo Dario Marcolin Gallerani e dalla stilista e costumista Greta Naselli. Si aggiungono le attività teatrali coordinate da Andrea Acciai per gli allievi delle scuole di formazione professionale. Il tutto in preparazione del debutto de ‘Il Barbiere di Siviglia’ (12, 13 e 14 ottobre al Teatro Duse diretto dal M° Ussardi, per la regia di Giovanni Dispenza). A seguire, al Mercato Sonato si terranno le prove, l’allestimento ed i workshop per il debutto di ‘MasNada’, spettacolo prodotto insieme alla compagnia MagdaClan Circo, nell’ambito di ‘S’Illumina’ promosso dalla Siae e con il sostegno del Mibac (5 e 6 febbraio al Teatro Duse, per la regia di Alessandro Maida, con il M° Ussardi nella duplice veste di compositore e direttore d’orchestra).

La stagione si completa con i laboratori di sartoria a cura di RE e Lac Scatola e quelli di serigrafia condotti da Area M, i workshop di fotografia, le domeniche del MercatodiTUTTI e gli appuntamenti del MercatoDAVVERO con i mercatini di artigianato, vintage, second hand e prodotti bio, quest’anno anche in collaborazione con il Mercatino Verde del Mondo.

I numeri della scorsa stagione: Undici mesi di programmazione, 15.000 spettatori complessivi, oltre 1.000 bambini coinvolti, 200 eventi, 330 giornate di apertura, 6.000 tessere Arci sottoscritte, oltre 18.000 followers su Facebook e circa 50 collaborazioni attivate.

I sostenitori: Mercato Sonato è un progetto di Associazione Senzaspine, con il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività culturali, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Quartiere San Donato-San Vitale, ARCI Bologna, Fondazione Del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna; con il contributo di Maresca & Fiorentino, Borsari Strumenti Musicali, Argenteria Corradini.

Le collaborazioni: Gentle Freak Bros, Estragon Club, Human Rights Nights, Witness Journal, MagdaClan Circo, Mercatino Verde del Mondo, Associazione culturale Musica con le Ali di Milano, Associazione MusicaPer di Bologna, Cucinotto Soul Food, Sambo Sound, NoteFotografiche, LAC scatola, RE, Area M, Piccolo Formato, Teatro degli Incompatibili, Coro Voci Bianche Senzaspine, Novensemble Senzaspine, DireFareAggregare, Spazio Il Germoglio, Re Mida Bologna Terre d’Acqua, Museo Tolomeo – Istituto dei ciechi Francesco Cavazza Onlus, Baumhaus/Associazione Map, Culturit Bologna, In bici senza età, Cantieri Meticci, Ciclostile Architettura, Swing Dance Society, Sguardi oltre il Tango, Associazione Labù, Associazione L’AltraBabele, Kairos Danza, Komos – Coro gay di Bologna, Associazione ZooPalco, Camelot Soc. Coop., Kiez Agency, Associazione Artelego, Associazione Magnifico Teatrino Errante. Media partner è Radio Città del Capo – OpeNetwork.

 

LEAVE A REPLY