Teatro Reims (Firenze): ecco la nuova stagione 2018/2019

0
197
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Teatro ReimsOtto spettacoli che spaziano dal teatro brillante a quello d’autore fino alla tradizione fiorentina e un’importante iniziativa per i giovani: sono le principali novità della stagione 2018-19 del Teatro Reims di Firenze.

Dopo il successo dello scorso anno, con quasi 8000 presenze nell’intera stagione teatrale (+15%), l’Associazione Loriolo, che gestisce il teatro da quattro anni, punta adesso a confermare il lavoro fatto: una conferma non solo nelle scelte di produzione ma soprattutto nell’idea di rendere il Teatro Reims un teatro di qualità alla portata di tutti.

La stagione 2018-19 è stata presentata oggi nella conferenza stampa che si è tenuta in Palazzo Vecchio, alla presenza di Maria Federica Giuliani, presidente della Commissione Cultura del Comune di Firenze, Alfredo Esposito, presidente del Quartiere 3 di Firenze, Antonio Susini e Michele Fabbri, direttori artistici dell’Associazione Loriolo.

——–

Novità 2018-19: cresce il numero degli spettacoli e biglietti speciali per under 25!

La nuova stagione del Teatro Reims si aprirà a novembre 2018 e durerà fino ad aprile 2019. Aumenta il numero degli spettacoli, che passano da 6 a ben 8, per un calendario che spazierà nei generi e nelle proposte ma che manterrà la caratteristica distintiva del teatro: ogni singolo spettacolo sarà infatti auto-prodotto dalle compagnie. “Quella di auto-produrre i nostri spettacoli è una scelta in controtendenza rispetto al panorama fiorentino, che per noi vuol dire un lavoro maggiore ma rappresenta ormai anche il marchio di garanzia del Teatro Reims, come confermato dal successo ottenuto lo scorso anno – spiega Michele Fabbri, direttore artistico del Teatro Reims insieme ad Antonio Susini.

Per questa stagione, inoltre, è prevista un’altra importante novità: l’introduzione di una tariffa agevolata per gli under 25. Si tratta di un biglietto, dal costo di 10 euro, che viene incontro alle nuove generazioni e permette loro di avvicinarsi al mondo del teatro. “I giovani sono il nostro futuro ed è importante farli avvicinare sempre più al mondo del teatro – aggiunge il direttore artistico, Antonio Susini Abbiamo bisogno di trasmettere loro la nostra passione per una tradizione importante come quella teatrale fiorentina che al Reims ha trovato casa”.

Anche quest’anno quindi l’Associazione Loriolo proseguirà il proprio impegno per portare il teatro di qualità fuori dalla cerchia tradizionale del centro storico fiorentino, grazie anche al sostegno delle istituzioni, a cominciare da Comune di Firenze e Quartiere 3.

La vocazione del Teatro Reims è sempre più quella di teatro cittadino che ha varcato ormai i tradizionali confini del Quartiere 3 dove è presente da sempre. La nuova stagione – spiega la presidente della commissione cultura del Comune di Firenze, Maria Federica Giuliani continua sulla scia dei recenti successi, a proporre spettacoli ben strutturati per un determinato periodo di tempo in modo da essere maggiormente conosciuti, coinvolgendo i cittadini di Firenze e dell’areametropolitana di tutte le età. Il Reims è riuscito, anche quest’anno, a dosare bene spettacoli tradizionali, che aiutano a far riflettere, e spettacoli dove, invece, ci si può svagare e divertire. Le compagnie di attori impegnati e coinvolte hanno dimostrato, in un crescendo di impegno e passione, un lavoro importante di valorizzazione culturale e di sostegno del Teatro Reims cui anche le istituzioni sono chiamate a corrispondere”.

Come Quartiere 3 continueremo a sostenere e valorizzare il Teatro Reims, che rappresenta oggi un importante punto di riferimento culturale per il nostro territorio – ha concluso Alfredo Esposito, presidente del Quartiere 3 di Firenze – Siamo molto grati per l’impegno dimostrato in questi anni di attività e ringraziamo di cuore per la professionalità e la dedizione con cui è stata organizzata la nuova rassegna teatrale, di così alto valore, capace di contribuire ad accrescere l’offerta culturale della città anche al di fuori del tradizionale circuito dei principali teatri storici fiorentini”.

——–

Stagione 2018-19: commedia brillante e teatro fiorentino, torna “REIMS d’autore”

Sono 8 gli spettacoli della stagione 2018-19 del Teatro Reims e puntano ancora una volta sulla commedia brillante e sul teatro fiorentino, affiancati dal grande teatro d’autore.
Si comincia il 10-11 novembre con la prima di “Gianni Schicchi” di Gildo Passini, nell’allestimento di Namastè Teatro, con la regia di Stefano Tamburini (in replica 17-18, 24-25 novembre e 1-2 dicembre 2018). A seguire, il 22-23 dicembre Nuova Compagnia di Prosa ripropone “Rumori Fuori scena” di Michael Frayn, per la regia di Antonio Susini: sarà proprio il grande successo della scorsa stagione a salutare il 2018 nell’appuntamento del veglione di Capodanno (29-30-31 dicembre e in replica 5-6, 12-13 gennaio 2019). Ad inaugurare il nuovo anno sarà invece un classico del teatro fiorentino e nazionale come “Benvenuti in casa Gori” di Ugo Chiti e Alessandro Benvenuti, per la regia di Lorenzo Bittini e l’allestimento di Namastè Teatro. Lo spettacolo sarà in scena solo nel weekend del 19/20 gennaio 2019.

Confermato l’appuntamento con “REIMS d’autore”, rassegna dedicata al teatro d’autore. Il 25/26/27 gennaio andrà in scena lo spettacolo “Il grido delle stelle”, libera trasposizione teatrale de “I diari di Anna Frank”, di Silvia del Secco, per la regia di Antonio Susini (replica 2/3 febbraio). Il weekend 8/9/10 febbraio, invece, vedrà il ritorno de “L’uomo dal Fiore in bocca”, di Luigi Pirandello e “La patente”, entrambe messe in scena da Nuova Compagnia di Prosa, per la regia di Antonio Susini.

Spettacolo unico il 16-17 febbraio 2019 per “Il gatto in cantina”, di Nando Vitali, con la regia di Sandra Morgantini e l’allestimento di Namastè Teatro. Spazio poi ad un classico del teatro brillante come “La cena dei cretini” di Francis Veber, in scena il 9/10 marzo (replica il 16/17 marzo) nell’allestimento di Nuova Compagnia di Prosa. A chiudere la stagione, sarà Namastè Teatro con “Spirito Allegro” di Noel Coward per la regia di Stefano Tamburini (prima il 23/24, repliche il 30-31 marzo e 6/7, 13/14 aprile).

——–

Informazioni, biglietti e abbonamenti Teatro Reims

Tutti gli spettacoli al Teatro Reims si tengono il sabato sera, alle 21 e la domenica pomeriggio, alle 17, ad eccezione delle prime della rassegna REIMS d’Autore, che si tengono il venerdì, dalle 21.
I biglietti possono esser già acquistati tramite circuito boxoffice,
www.boxoffice.it

Il costo del biglietto per ogni spettacolo è:

– €15 intero

– €13 ridotto.

Novità del 2018 è il biglietto per gli UNDER 25, al costo di €10

La stagione 2018-19 del Teatro Reims e tutte le novità sono già online sul sito internet www.teatroreims.it.
Il Teatro Reims ha anche una
pagina Facebook (https://www.facebook.com/teatroreims/) che viene aggiornata periodicamente e che conta su oltre 2500 fans. Qui si possono trovare informazioni sugli spettacoli, curiosità sul dietro le quinte della vita del teatro e sui Laboratori teatrali annuali.

LEAVE A REPLY