mercoledì, Febbraio 21, 2024

Area Riservata

HomeMonologoStefano Accorsi in "Giocando con Orlando - Assolo"

Stefano Accorsi in “Giocando con Orlando – Assolo”

Dal 12 al 17 febbraio al Teatro Franco Parenti, Milano

Stefano Accorsi
Foto di Noemi Ardesi

Tracce, memorie, letture da Orlando furioso di Ludovico Ariosto secondo Marco Baliani

adattamento teatrale e regia Marco Baliani
con Stefano Accorsi
scene Mimmo Paladino
impianto scenico Daniele Spisa
costumi Alessandro Lai
luci Luca Barbati
produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo

Durata: 1 ora e 20 minuti

——-

Trasferire Orlando furioso in una figura teatrale è impresa degna di cavalieri erranti, anzi narranti. Stefano Accorsi veste i panni del cavaliere e si cimenta con l’opera di Ariosto e il tema oneroso dell’amore e delle sue declinazioni.

In una scena dominata dalla sola presenza dei colossali cavalli di Mimmo Paladino, l’attore scorrazza in rima tra feroci saraceni, ippogrifi alati, giovani donzelle e paladini cristiani, alternando alle ottave originali quelle un po’ più prosaiche di Baliani.

Nel poema cinquecentesco donne, cavalieri, armi, e soprattutto l’ amore: l’amore perso, sfortunato, vincente, doloroso, sofferente, sacrificale, gioioso e di certo anche furioso.
Giocando con Orlando – Assolo è un’inedita ballata in rime ariostesche per il palcoscenico, da condursi corpo a corpo, rima dopo rima.

Dicono che a narrare storie il mondo diventi assai meno terribile, e per tal compito, in questi tempi amari dove a parlare sembra essere solo la realtà, ci siam messi all’opera, con passo volatile e leggero, ma per toccare sostanze alte e un sentire sincero. Trasferire l’Orlando furioso in una presenza teatrale è impresa degna di cavalieri erranti, anzi narranti. Stefano Accorsi veste i panni di un simile cavaliere e si cimenta con l’opera ariostesca cavalcando il tema oneroso dell’amore e delle sue declinazioni, amore perso sfortunato vincente doloroso sofferente sacrificale gioioso e di certo anche furioso. Monologando, narrando, digressionando, le rime ottave del grande poeta risuoneranno in sempre nuove sorprese, in voci all’ascolto inaspettate, in suoni all’orecchio stupiti” Marco Baliani

——-

ORARI
martedì h 20:00
mercoledì h 19:45
giovedì h 21:00
venerdì h 20:00
sabato h 20:30
domenica h 16:15

——-

PREZZO
Prime file
Biglietto unico > 38€ + prev.
Secondo, terzo e quarto settore
Intero > 30€ + prev.
Ridotto Over65/under26 > 18€ + prev.
Convenzioni* > 21€ + prev.
* le convenzioni sono valide solo per il IV settore e per tutti i giorni, esclusi venerdì e sabato.

——-

Informazioni
Biglietteria
tel. 0259995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.com

Biglietteria on line
www.teatrofrancoparenti.it
App Teatro Franco Parenti

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular