“Hamlet Pop” tra contemporaneità e umanità

Nessun Vizio Minore debutta a Zona Teatro

0
460

HAMLET POPPresso Zona Teatro all’Ex Cimitero San Pietro In Vincoli (Torino), la Compagnia Nessun Vizio Minore debutta con la nuova produzione “Hamlet Pop”, con la regia di Angelo Scarafiotti, riducendo il testo Shakespeariano che resta però ben presente e preponderante nello spettacolo. Fin dall’inizio della pièce una voce narrante fuori scena ci avverte che nello spettacolo si è seguito l’indicazione di Amleto sull’economia scenica e la scenografia è ridotta sole due sedie e due appendiabiti a rotelle ingombre di costumi di scena, perchè il teatro è soprattutto magia evocativa. E partendo da questo incipit lo spettacolo segue l’andamento dell’opera del Bardo e gli attori ricoprono tutti e quattro ciascuno vari ruoli, Amleto è interpretato a turno da tutti quanti e anche Polonio e Ofelia si tramutano con diverse fattezze, ma questo stratagemma non impedisce di seguire con immediatezza la trama che si dipana con scioltezza sul palco. L’economia dei mezzi consente alla messa in scena di concentrarsi sulla recitazione degli attori, sulla bellezza delle parole di Shakespeare, sugli andamenti emotivi della drammaturgia, portando gli spettatori in un viaggio immaginifico nella tragedia di Elsinor. La trama segue la struttura dell’opera del Bardo, ma riserva sorprese in un finale movimentato e pieno di vita, coronamento di un percorso teatrale stimolante e ben congegnato.

———

HAMLET POP

da William Shakespeare

regia Angelo Scarafiotti

con Matteo Barbero, Davide Bernardi, Silvia Caltagirone, Patrizia Schneeberger

produzione Nessun Vizio Minore

LEAVE A REPLY