Il Festival “La Luna nel Pozzo” supera le 40.000 presenze

Successo per il festival internazionale dedicato al teatro di strada

0
224

La Luna nel pozzo a Caorle“La luna nel pozzo”, festival internazionale dedicato al teatro di strada, da mercoledì 4 a domenica 8 settembre ha portato a Caorle (VE) oltre 40.000 spettatori con i suoi oltre cento spettacoli all’insegna della contaminazione tra i generi.

Si conferma anche quest’anno il successo de “La luna nel pozzo”, festival internazionale dedicato al teatro di strada che da mercoledì 4 a domenica 8 settembre ha portato a Caorle (VE) oltre trenta compagnie provenienti da tutto il mondo, impegnate in oltre cento spettacoli all’insegna della contaminazione tra i generi privilegiando l’innovazione e la multidisciplinarietà.

Il Festival ha richiamato a Caorle oltre 40.000 spettatori, affascinati dal continuo intersecarsi, nelle calli e nelle piazze, di spettacoli dalla giocoleria, clownerie, mimo, passando per performance di circo-teatro, teatro e la danza contemporanea.

Esprime grande soddisfazione Marco Caldiron, presidente dell’associazione culturale Arci Carichi Sospesi di Padova e direttore artistico del Festival:

«Nonostante il tempo non sempre clemente, siamo riusciti a recuperare tutti gli spettacoli sia al Palaexpomar sia in centro storico. Una Caorle sempre accogliente, con tantissime persone che ci hanno tenuto ad esprimere la propria gioia per gli spettacoli a cui hanno assistito. Numeri come quelli di quest’anno ci confermano la bontà del lavoro svolto e ci spronano a metterci già al lavoro per l’edizione del prossimo anno».

«Siamo riusciti a regalare anche quest’anno ai nostri cittadini ed ai nostri ospiti un fine settimana di arte e magia, grazie alle 100 esibizioni proposte da artisti provenienti da tutto il mondo – commenta l’Assessore al Turismo e alla Cultura Alessandra ZussoDi anno in anno la manifestazione è cresciuta non solo come quantità di appuntamenti ma, soprattutto, come qualità di spettacoli, facendo diventare La Luna nel Pozzo un evento per molti irrinunciabile».

Il festival è stato promosso dall’Amministrazione Comunale di Caorle e organizzato dall’associazione culturale Arci Carichi Sospesi di Padova, in partnership con United for busking, network italiano di festival internazionali di arte di strada, con il patrocinio della Regione Veneto e in collaborazione con il Consorzio di Promozione Turistica del Veneto Orientale.

Previous articleNuovi Fantasmi Festival (1° edizione)
Next articleAnomalie (11° edizione)
Giuseppe Bettiol
Laureato in filosofia all’Università degli Studi di Padova, collaboro con lo Studio Pierrepi dal 2009. Appassionato comunicazione digitale, ho concentrato la mia attività nelle Digital PR, nei rapporti con le testate e gli influencer digitali, seguendo corsi ad hoc. Dal 2010 sono consulente di media & public relation per la Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari di Padova, per il Circolo Tralaltro Arcigay Padova e la Società Dante Alighieri sezione di Padova. Dal 2011 sono responsabile dell’ufficio stampa della manifestazione “Padova Pride Village” alla Fiera di Padova. Attualmente sto inoltre collaborando con il Teatro de LiNUTILE di Padova, il Padova Pride 2018 e l’agenzia di comunicazione We-Go.

LEAVE A REPLY