Piccolo Eliseo, “L’operazione (lo spettacolo da vedere…per forza!)”

La verità sul mestiere precario dell’attore nella commedia scritta, diretta e interpretata da Rosario Lisma, dal 12 dicembre a Roma

0
645

L’operazioneGioie e dolori del mestiere dell’attore raccontati in L’operazione (lo spettacolo da vedere… per forza!)  commedia umoristica dal sapore dolce e amaro scritta, diretta e interpretata da Rosario Lisma che arriva sulle scene del Piccolo Eliseo di Roma, dal 12 dicembre (repliche fino al 22).

Vincitore del Premio Eti 2009, L’operazione è testo dal tono dolce amaro che rispolvera la migliore tradizione della commedia italiana che smaschera sogni, speranze e illusioni del durissimo mestiere dell’attore attraverso lo sguardo attento di Rosario Lisma, siciliano, formatosi alla scuola di Massimo Castri (già al cinema con La mafia uccide solo d’estate e Smetto Quando voglio 2), in scena con Fabrizio Lombardo, Andrea Narsi, Alessio Piazza e Gianni Quillico.

La trama è semplice, ma con un finale esilarante: quattro attori mettono in scena un testo scritto da uno di loro che parla di quattro terroristi clandestini negli anni di piombo. Lo sguardo dell’autore è al tempo stesso sarcastico, ma compassionevole nel descrivere gli attori come creature divise fra varie anime, fra la nobile arte dell’estro creativo e la materialità di un necessario contratto di scrittura, ma senza dimenticare come una recensione possa offrire loro il tanto atteso conforto che possa consacrare i loro sforzi. Presi dalla foga creativa, gli attori si confrontano sulle nuove forme del teatro, litigano e di interrogano sulla necessità della rappresentazione dell’arte: alla fine si convincono reciprocamente che l’unico modo per vedere il loro lavoro legittimato, è farsi recensire dal critico più potente d’Italia. Peccato che lui, nonostante il successo che il pubblico ha decretato per il loro testo, non si degni, come promesso, di vedere lo spettacolo. Ecco allora che la realtà e la finzione finiscono per sovrapporsi e i quattro attori, ossessionati dal critico, finiscono per immedesimarsi nei militanti Br che interpretano sulla scena emulandone anche il comportamento e optano per un attualissimo sequestro lampo del potente critico per costringerlo a vedere il loro lavoro. Finale tutto da gustare all’insegna della sorpresa.

Scene di Marcello Prandina, luci di Luigi Biondi, costumi di Neva Viale e Simona Dondoni, tema musicale di Gipo Gurrado, un atto unico in scena dal 12 al 22 dicembre da giovedì 12 a domenica 22 dicembre 2019 al Piccolo Eliseo di Roma. Prezzo dei biglietti 20 €, biglietteria tel. 06.83510216. Biglietteria on-line www.teatroeliseo.com e www.vivaticket.it, info su www.teatroeliseo.com.

LEAVE A REPLY