L’uomo calamita

Il 15 e 16 febbraio al Teatro Montexpo, Montiglio Monferrato (AT)

0
203

uomo calamitaTorna l’appuntamento di “Mon CircoOfficina delle Arti viventi”: sabato 15 febbraio alle 21.00 e domenica 16 febbraio alle 17.00, MagdaClan ospiterà sul palco del teatro di Montexpo “L’Uomo Calamita”, uno spettacolo di circo contemporaneo, illusionismo, musica dal vivo e letteratura creato da Circo El Grito e Wu Ming 2.

Circo El Grito, una delle compagnie più immaginifiche del circo contemporaneo -e già ospiti della prima edizione di Mon Circo-, scelgono il palco del MagdaClan per la prima piemontese del loro nuovo spettacolo “L’Uomo Calamita”: un supereroe assurdo che combatte l’assurdità della guerra, tra funambolismi del corpo e della lingua, in uno spettacolo che fonde i gesti di un circense con le frasi di un racconto e le note di uno spartito. Circo El Grito e Wu Ming Foundation incrociano nuovamente i loro percorsi ne “L’Uomo Calamita”, straordinario spettacolo di circo contemporaneo, illusionismo, musica e letteratura scritto e diretto da Giacomo Costantini.

Tra spericolate acrobazie, colpi di batteria e magie surreali, la voce dal vivo di Wu Ming 2 guida lo spettatore in una vicenda tra storia e fantasia, quella di un circo clandestino durante la seconda guerra mondiale.
Ecco la storia. L’11settembre 1940 con una circolare telegrafica, il capo della polizia ordina che vengano controllati tutti i carrozzoni, i circhi e le carovane, affinché “vengano rastrellati e concentrati sotto rigorosa vigilanza”. L’Uomo Calamita e altri fenomeni da baraccone si ritrovano così senza tendone, senza lavoro e ricercati dalla polizia. Lena – una bimba di otto anni – si ritrova invece senza il suo supereroe preferito e senza lo spettacolo che attendeva dall’anno prima. Per sfuggire alla persecuzione, i circensi sono costretti a darsi alla macchia ma, con l’aiuto di Lena, useranno i propri poteri, l’astuzia e il magnetismo per combattere il nazi-fascismo.

Uno spettacolo che contamina il linguaggio della pista e quello della carta, che lascia il pubblico con il fiato sospeso mentre l’Uomo Calamita (Giacomo Costantini) prova in segreto i suoi pericolosi esercizi di equilibrismo magnetico. E se non bastassero i suoi virtuosismi in altezza a farvi tremare, ci pensa Cirro che sulla batteria sfoga tutta la rabbia accumulata da quando i nazisti hanno ucciso suo fratello.
Wu Ming 2 non solo racconta la loro storia ma ne prende parte. Sarà infatti lui a cimentarsi in un esercizio dalla cui riuscita dipenderà la vita dell’Uomo Calamita. “Siamo circensi, quando sfidiamo la morte lo facciamo sul serio”, dice Costantini: ecco perché in uno dei suoi numeri l’Uomo Calamita è incatenato, appeso per i piedi, immerso dentro una vasca d’acqua.

Domenica 16 febbraio, durante l’attesa dello show, si esibiranno dalle 16.00 gli allievi della Scuola di Circo Teatrazione che avranno modo di mettere in pratica davanti al grande pubblico quanto appreso dalla Scuola.
A fine dello spettacolo, come da tradizione moncirchina, gli artisti incontreranno il pubblico con “la poltrona dell’artista”: un momento in cui spezzare la barriera tra chi assiste e chi “gioca” e riempire gli artisti delle più disparate domande e curiosità, in collaborazione con Quinta Parete Open.

L’Uomo Calamita, fresco di debutto, sta raccogliendo un grande successo di pubblico con un sold-out dietro l’altro; consigliata quindi la prenotazione telefonando al 3477670394 o scrivendo una mail ad info@moncirco.com dati i posti limitati della sala. UOMO CALAMITA è consigliato dai 10 anni in su.

Giunto alla sua terza edizione, la rassegna, ideata e diretta da Giorgia Russo e Alessandro Maida, artisti della compagnia piemontese di circo contemporaneo MagdaClan, propone spettacoli di alto valore artistico e si svolge all’interno degli spazi di Montexpo. Mon Circo è nato per sopperire a una mancanza sul territorio di quella che è l’arte vivente, un luogo decentrato dai grandi poli culturali piemontesi che potesse creare stimoli e connessioni per chi è rimasto a vivere nei piccoli centri periferici. Dietro la proposta di spettacoli di evidente rilevanza artistica e ai progetti a sostegno della connessione comunitaria, ci sta la necessità di farsi promotori di una piccola rivoluzione non poi così utopica. – afferma Giorgia Russo direttrice artistica di Mon Circo e artista della compagnia MagdaClan – Mon Circo non è esclusivo, gerarchico o elitario, ma al contrario aperto e goloso di nuove proposte ed energie diverse. Da sempre con una vocazione di luogo di aggregazione e partecipazione, incontro e ritrovo, Mon Circo, dopo i primi due anni, continua la sua espansione in una direzione che vuole fare di questo progetto un vero e proprio polo culturale del territorio extra-urbano astigiano, per l’appunto il sottotitolo non sarà più rassegna di circo contemporaneo bensì Officina delle Arti Viventi.”

Oggi Mon Circo è il risultato di una forte progettualità e sinergia tra più soggetti: realtà locali, regionali e nazionali sono cucite insieme, con cura e intelligenza, dalla compagnia MagdaClan Circo. Mon Circo ha come maggiore sostenitore la Compagnia di San Paolo, il patrocinio del Comune di Montiglio, il sostegno della Regione Piemonte, la collaborazione di Fondazione Piemonte dal Vivo, Comune di CavagnoloCasa Balenga, il supporto Progetto Quinta PareteChapitombolo Scuola di Circo, il supporto di sponsor locali come DmsL’Acino d’uvaFarmacia San Lorenzo, L’Munfra’, Ferramenta RovettoPasticceria Vogliazzo, Salumificio Ferrero e il prezioso tempo del grande Clan di appassionati volontari monferrini.

——–
INFO

consigliata la prenotazione telefonando al 3477670394 o scrivendo una mail ad info@moncirco.com

UOMO CALAMITA è consigliato dai 10 anni in su

Apertura biglietteria un’ora prima dello spettacolo

——-

PREZZI:

BAMBINI 5/12 anni : 8

RAGAZZI 13-19 anni : 10

ADULTI : 13

MONTIGLIESI : 10

ALLIEVI SCUOLE CIRCO PROFESSIONALI E AMATORIALI: 5

FORFAIT TRIBU’ (2 adulti + 2 bambini) : 35,00 + 5,00 a bambino supplementare

——–

Maggiore Sostenitore: Compagnia di San Paolo

Con il Patrocinio di Comune di Montiglio Monferrato

Con il sostegno di Regione Piemonte

In collaborazione con Piemonte dal Vivo, Casa Balenga e Comune di Cavagnolo

Con il supporto di Progetto Quinta PareteChapitombolo Scuola di Circo

Sponsor: DmsL’Acino d’uvaFarmacia San Lorenzo, L’Munfra’, Ferramenta RovettoPasticceria Vogliazzo, Salumificio Ferrero

LEAVE A REPLY